Articoli marcati con tag ‘libertà’

Watergeuzen 2018, la liberazione dagli Spagnoli a Leida

lunedì, 1 ottobre 2018

Watergeuzen Leida 3 ottobre

Il 3 ottobre si celebra a Leida il 3 ottobre del 1574, giorno in cui gli olandesi assediati dagli spagnoli rimasero senza viveri per mesi ma furono alla fine liberati dai ‘Watergeuzen’ che portarono il cibo ai perseguitati, e per questo furono considerati dei veri e propri eroi. Da quell’anno in poi gli abitanti della città si ritrovano nella Chiesa di San Pietro per ringraziare Dio che gli ha concesso la liberazione dal dominio spagnolo. Alle ore 13.00 si festeggia dando via al gran corteo con dei carri mascherati che attraverseranno il centro storico.

Nel 1573 e il 1574 Leiden fu assediata due volte dagli spagnoli. Guglielmo d’Orange riuscì a far innondare le parti occupate dagli invasori per poi cacciarli. Una storia leggendaria racconta di come, il 3 ottobre, un orfano di nome Cornelis Joppensz, riuscì ad avventurarsi tra gli accampamenti spagnoli per tornare in città con un piatto pieno di cibo, lo ‘spezzatino’. Più tardi quel giorno, i mendicanti del mare, l’esercito irregolare di Guglielmo d’Orange, liberò la città portando agli abitanti affamati, aringhe e pane bianco. Il 3 ottobre il popolo di Leiden mangiò anche dello stufato.

I saccheggiatori erano un gruppo di corsari e filibustieri. Saccheggiavano le navi e le città costiere intraprendendo incursioni terrestri. Provenivano dall’ Inghilterra e dalla Frisia orientale e dalla Germania. Terschelling e i villaggi di Monnickendam e dell’Olanda Settentrionale sono stati spesso un bersaglio di diversi raid. Le navi attaccavono non solo quelle spagnole e olandesi, ma spesso quelle neutrali vendendo il loro bottino in Inghilterra, Germania o in Francia. Il ceto sociale costuito per la maggior parte da olandesi e dai frisoni, era di diversa provenienza: nobiltà, borghesia, marinai e artigiani che furono espulsi dalla società perché erano protestanti, per aver resistito al dominio spagnolo o solamente perchè volevano essere mercenari. In origine, i pezzenti del mare erano una sorta di pirati non adeguatamente organizzati. Più tardi, i dirottatori furono ingaggiati dal 1568 da Guglielmo d’Orange. Il primo tentativo non riusci’ a liberare i Paesi Bassi, poi lo stesso Guglielmo fornì la giusta organizzazione e disciplina nominando nel 1572 suo fratello Luigi, quale comandante della flotta Geuze e autorizzandoli ad operare a suo nome oltre che all’uso della bandiera rosso bianco blu.

Un monumento permanente fu dedicato dagli abitanti di Leida al loro sovrano in quel sito che oggi è divenuta Università.

L’Amsterdam Gay Pride 2018

mercoledì, 1 agosto 2018

Amsterdam Gay Pride

Quest’anno il folcloristico e consueto Amsterdam Gay Pride si terrà ad Amsterdam dal 3 al 5 agosto.

La tradizionale parata, una serie colorata e lunghissima di barconi, fra le più particolari e originali, attraversa i canali della capitale. Gli equipaggi esultanti, che indossano sempre vestiti bizzarri, vengono acclamati con allegria da turisti, curiosi e da soggetti altrettanto disponibili a divertirsi. Tra balli, canti, e slogan di rivendicazione di diritti generalmente, sono oltre 60 i barconi esuberanti con colori scintillanti. Attraversano i canali di Amsterdam a suon di musica techno e dance, ogni imbarcazione è dedicata ad un tema. Segue come sempre un’ intera nottata di feste e divertimenti nei diversi locali trasgressivi.

Nella capitale olandese, aperta e tollerante a questo tipo di evento, proprio per la libertà tipica che li ha sempre contraddistinti, l’anno scorso era presente in testa al corteo persino il Sindaco per rendere omaggio alla sfilata.

Il giorno della memoria ai caduti e della liberazione 2018

martedì, 1 maggio 2018

4 e 5 Maggio in Olanda, il Giorno della Memoria ai caduti e della Liberazione

In Olanda, il 4 e 5 Maggio, si celebrano due feste nazionali fondamentali: il Giorno della Memoria ai Caduti: in olandese ‘Dodenherdenking’ e ‘Bevrijdingsdag’, quello della Liberazione.

Il 4 Maggio tutti gli olandesi si fermano due minuti per osservare rispettosamente il giorno della Memoria per i Caduti in guerra. La manifestazione è molto sentita perchè l’Olanda ha da sempre ripudiato la guerra. Il momento presenziato dalla Re è davvero solenne.. è un’occasione per fissare in modo indelebile nella memoria soprattutto dei giovani un ricordo che potrebbe essere cancellato dal tempo e far comprendere quanto possa essere fragile la civilizzazione e la democrazia.

Rinnovarlo ogni anno è necessario per rammentare ai posteri quanto l’uomo nel corso della storia possa essere crudele e distruggere intere civiltà.. quindi nel riaffiorare alla luce questo particolare evento, la speranza è quella di fare sì che le guerre non si possano più ripetere.

Un quarto d’ora prima delle ore 20:00, suoneranno le campane in una Chiesa nel centro di Amsterdam.. poi il silenzio assoluto in segno di rispetto per tutti quei caduti in guerra. Sospenderanno la lor
o attività anche i mezzi pubblici. Simbolo di un futuro migliore, sarà un fanciullo a recitare una poesia dopo la cerimonia.

Dopo, in Piazza Dam, il Re Alexander e il Primo Ministro, deporranno una corona di fiori al Monumento Nazionale e difronte all’intera Olanda, pronuncieranno un discorso che sarà diffuso in tutto il Paese.

I due giorni, uno successivo all’altro sono quindi molto legati tra loro e non a caso, il sito web ufficiale ha infatti questa denominazione: 4en5mei.

L’Amsterdam Gay Pride 2017

venerdì, 28 luglio 2017

Amsterdam Gay Pride

Quest’anno il folcloristico e consueto Amsterdam Gay Pride si terrà ad Amsterdam dal 29 Luglio al 6 agosto.
La tradizionale parata, una serie colorata e lunghissima di barconi, fra le più particolari e originali, attraversa i canali della capitale. Gli equipaggi esultanti, che indossano sempre vestiti bizzarri, vengono acclamati con allegria da turisti, curiosi e da soggetti altrettanto disponibili a divertirsi. Tra balli, canti, e slogan di rivendicazione di diritti generalmente, sono oltre 60 i barconi esuberanti con colori scintillanti. Attraversano i canali di Amsterdam a suon di musica techno e dance, ogni imbarcazione è dedicata ad un tema. Segue come sempre un’ intera nottata di feste e divertimenti nei diversi locali trasgressivi.

Nella capitale olandese, aperta e tollerante a questo tipo di evento, proprio per la libertà tipica che li ha sempre contraddistinti, l’anno scorso era presente in testa al corteo persino il Sindaco per rendere omaggio alla sfilata.

l giorno della memoria ai caduti e della liberazione 2017

lunedì, 1 maggio 2017

4 e 5 Maggio in Olanda, il Giorno della Memoria ai caduti e della Liberazione

In Olanda, il 4 e 5 Maggio, si celebrano due feste nazionali fondamentali: il Giorno della Memoria ai Caduti: in olandese ‘Dodenherdenking’ e ‘Bevrijdingsdag’, quello della Liberazione.

Il 4 Maggio tutti gli olandesi si fermano due minuti per osservare rispettosamente il giorno della Memoria per i Caduti in guerra. La manifestazione è molto sentita perchè l’Olanda ha da sempre ripudiato la guerra. Il momento presenziato dalla Re è davvero solenne.. è un’occasione per fissare in modo indelebile nella memoria soprattutto dei giovani un ricordo che potrebbe essere cancellato dal tempo e far comprendere quanto possa essere fragile la civilizzazione e la democrazia.

Rinnovarlo ogni anno è necessario per rammentare ai posteri quanto l’uomo nel corso della storia possa essere crudele e distruggere intere civiltà.. quindi nel riaffiorare alla luce questo particolare evento, la speranza è quella di fare sì che le guerre non si possano più ripetere.

Un quarto d’ora prima delle ore 20:00, suoneranno le campane in una Chiesa nel centro di Amsterdam.. poi il silenzio assoluto in segno di rispetto per tutti quei caduti in guerra. Sospenderanno la lor
o attività anche i mezzi pubblici. Simbolo di un futuro migliore, sarà un fanciullo a recitare una poesia dopo la cerimonia.

Dopo, in Piazza Dam, il Re Alexander e il Primo Ministro, deporranno una corona di fiori al Monumento Nazionale e difronte all’intera Olanda, pronuncieranno un discorso che sarà diffuso in tutto il Paese.

I due giorni, uno successivo all’altro sono quindi molto legati tra loro e non a caso, il sito web ufficiale ha infatti questa denominazione: 4en5mei.

L’Amsterdam Gay Pride 2016

venerdì, 22 luglio 2016

Amsterdam Gay Pride

Quest’anno il folcloristico e consueto Amsterdam Gay Pride si terrà ad Amsterdam dal 23 Luglio al 7 agosto.
La tradizionale parata, una serie colorata e lunghissima di barconi, fra le più particolari e originali, attraversa i canali della capitale. Gli equipaggi esultanti, che indossano sempre vestiti bizzarri, vengono acclamati con allegria da turisti, curiosi e da soggetti altrettanto disponibili a divertirsi. Tra balli, canti, e slogan di rivendicazione di diritti generalmente, sono oltre 60 i barconi esuberanti con colori scintillanti. Attraversano i canali di Amsterdam a suon di musica techno e dance, ogni imbarcazione è dedicata ad un tema. Segue come sempre un’ intera nottata di feste e divertimenti nei diversi locali trasgressivi.

Nella capitale olandese, aperta e tollerante a questo tipo di evento, proprio per la libertà tipica che li ha sempre contraddistinti, l’anno scorso era presente in testa al corteo persino il Sindaco per rendere omaggio alla sfilata.

Date uno sguardo a quello che è accaduto gli anni scorsi per rendervi conto dell’incredibile manifestazione.

Il Giorno della Memoria ai caduti e della Liberazione 2016

lunedì, 2 maggio 2016

4 e 5 Maggio in Olanda, il Giorno della Memoria ai caduti e della Liberazione

In Olanda, il 4 e 5 Maggio, si celebrano due feste nazionali fondamentali: il Giorno della Memoria ai Caduti: in olandese ‘Dodenherdenking’ e ‘Bevrijdingsdag’, quello della Liberazione. Leggi il resto di questo articolo »

Watergeuzen 2015, la liberazione dagli Spagnoli a Leida

venerdì, 2 ottobre 2015

Watergeuzen Leida 3 ottobre

Il 3 ottobre 2013 a Leida si celebra il 3 ottobre del 1574, giorno in cui gli olandesi assediati dagli spagnoli rimasero senza viveri per mesi ma furono alla fine liberati dai ‘Watergeuzen’ che portarono il cibo ai perseguitati, e per questo furono considerati dei veri e propri eroi. Da quell’anno in poi gli abitanti della città si ritrovano nella Chiesa di San Pietro per ringraziare Dio che gli ha concesso la liberazione dal dominio spagnolo. Alle ore 13.00 si festeggia dando via al gran corteo con dei carri mascherati che attraverseranno il centro storico.

Leggi il resto di questo articolo »

L’Amsterdam Gay Pride 2015

venerdì, 31 luglio 2015

Amsterdam Gay Pride

Quest’anno il folcloristico e consueto Amsterdam Gay Pride si terrà ad Amsterdam dal 31 Luglio al 2 agosto.
La tradizionale parata, una serie colorata e lunghissima di barconi, fra le più particolari e originali, attraversa i canali della capitale. Gli equipaggi esultanti, che indossano sempre vestiti bizzarri, vengono acclamati con allegria da turisti, curiosi e da soggetti altrettanto disponibili a divertirsi. Tra balli, canti, e slogan di rivendicazione di diritti generalmente, sono oltre 60 i barconi esuberanti con colori scintillanti. Attraversano i canali di Amsterdam a suon di musica techno e dance, ogni imbarcazione è dedicata ad un tema. Segue come sempre un’ intera nottata di feste e divertimenti nei diversi locali trasgressivi.

Nella capitale olandese, aperta e tollerante a questo tipo di evento, proprio per la libertà tipica che li ha sempre contraddistinti, l’anno scorso era presente in testa al corteo persino il Sindaco per rendere omaggio alla sfilata.

Date uno sguardo a quello che è accaduto gli anni scorsi per rendervi conto dell’incredibile manifestazione.

Il Giorno della Memoria ai caduti e della Liberazione 2015

domenica, 3 maggio 2015

4 e 5 Maggio in Olanda, il Giorno della Memoria ai caduti e della Liberazione

In Olanda, il 4 e 5 Maggio, si celebrano due feste nazionali fondamentali: il Giorno della Memoria ai Caduti: in olandese ‘Dodenherdenking’ e ‘Bevrijdingsdag’, quello della Liberazione.
Leggi il resto di questo articolo »


SEO Powered by Platinum SEO from Techblissonline