Amsterdam e Keukenhof: Olanda nel piu’ bel periodo dell’anno

Amsterdam Le casette tipiche in miniatura

Amsterdam e il parco Keukenhof due luoghi da visitare ad Aprile il periodo più bello in cui visitare l’Olanda perché è possibile vivere la fioritura: il parco più bello d’Europa, infatti è aperto solo 3 mesi all’anno.
Bella combinazione se si pensa che ad Amsterdam e in tutti i Paesi Bassi si festeggia il Koningsdag il giorno del Re (Alexander dal 2014, prima giorno della Regina sua madre).

Prenotati volo, hotel e attrazioni mesi prima il 24 aprile poi è arrivato. Per motivi di tempo (e non solo quello atmosferico con alti e bassi), la vacanza è terminata il 28 aprile, non siamo riusciti a visitare il Castello Muidenslot.

La Low cost Transavia ci ha portato direttamente nella capitale e anche l’ora di notte inoltrata non è stato un problema visto che dopo l’ultimo bus delle 00.40 abbiamo potuto prendere il N97 Niteliner che in mezz’ora ci ha consentito di arrivare per le 2 alla fermata che dista solo 5 min dall’ Hotel Rho, struttura questa pulita e silenziosa, basta vedere il cartello all’ingresso che segnala agli ospiti che non è possibile fumare all’interno. Vincente la sua posizione in piazza Dam a metà strada tra le attrazioni vicino alla stazione e quelle localizzate nei pressi del Museumplien. prenotato in tempo utile un piccolo sovrapprezzo rispetto alla norma (in genere gli hotel della capitale costano un po’ e soprattutto in questo periodo) ci ha permesso comodamente di raggiungere tutti i punti di maggiore interesse in 15 o al massimo 30 minuti senza mezzi pubblici, a piedi.

Grazie alla I Amsterdam City Card abbiano potuto visitare sia in centro che in periferia i musei Rijksmuseum, Van Gogh, Museo Ons’ Lieve Heer op Solder, chiesa clandestina in soffitta, l’Het Scheepvaartmuseum: il Museo Marittimo ristrutturato nel 2011 in cui è possibile ammirare un vascello delle compagnie orientali ricostruito, il Museum Willet-Holthuysen per conoscere come vivevano i ricchi signori del secolo d’oro, il Grachtenhuis Museum che racconta con modellini l’antica lavorazione che ha portato a costruire la citta’ su dei pali in legno, l’Hortus Botanicus, uno dei più antichi giardini botanici al mondo il Waterlooplein, il Mercato delle Pulci, l’ Albert Cuyp Markt e il Bloemenmarkt, i mercati dei fiori, l’ultimo dei quali l’unico al mondo ad essere galleggiante.

È una carta conveniente perché nel tempo previsto (24/48/72 ore) si fruisce di tutti i mezzi pubblici in città sono esclusi quelli esterni, sono compresi i Musei (tranne Anne frank e il Palazzo reale) attrazioni, battelli, sconti e alcuni omaggi.

Bello il giro in battello della compagnia di navigazione “stromma” tra i canali principali che in partenza e in conclusione aalla stazione centrale ci ha illustrato, in lingua italiana, la storia dei maggiori edifici che incontravamo nel percorso oltre a curiosi aneddoti come quello sulla nascita degli house boat.

Al Muiderslot si arriva con un biglietto di traporto extra ma grazie alla I amsterdam city card si può fruire di un 25% di sconto per il traghetto e l’ingresso al Castello è gratis.
Certo la sua scelta dipende da quanto tempo s’intende dedicare alla scoperta delle attrazioni e quanto si è veloci nel visitarle ma solo per citarne alcune, solo sulla Herengracht, si trovano 5 musei a distanza di 10 minuti l’uno dall’altro.

Amsterdam in battello

Amsterdam in battello

Amsterdam in battello Ponte riflesso di luce

Amsterdam in battello dal ponte

Waterlooplein, il Mercato delle Pulci

Museum Willet-Holthuysen

Grachtenhuis Museum

Grachtenhuis Museum

Koningsdag Mainichino esterno con maschera

Amsterdam Jamin Dolci e caramelle

Amsterdam Coffe Shop SeedPoint

Koningsdag Concerto all'aperto

Koningsdag Esibizione cantante in viola

Amsterdam Dolcissima

Amsterdam Donuts

Amsterdam Donuts

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


SEO Powered by Platinum SEO from Techblissonline