Il Van Gogh Museum ad Amsterdam

Van Gogh Museum Amsterdam

Il Museo mostra la più vasta collezione al mondo di opere di Van Gogh. Quella permanente comprende 200 tele, 500 disegni e più di 700 lettere tra cui quelle inviate al fratello Theo, oltre alla sua collezione personale di stampe giapponesi. Il tutto è raggruppato in ordine cronologico: i primi lavori realizzati in Olanda come il “Cesto di patate” e i “Mangiatori di patate“, le opere parigine come il “Boulevard de Clichy” e l'”Autoritratto“, e, infine i lavori degli ultimi anni di vita tra cui i “Girasoli” e “La stanza“.

Tra i lavori del XIX° secolo è possibile ammirare quelle di Impressionisti e Post-Impressionisti come Monet, Manet, Breton, Bernard, Gauguin, Toulouse Lautrec e Emile Bernard, amici e contemporanei, artisti che ispirarono il pittore olandese o che a lui si ispirarono.

Il Museo è composto da due edifici: quello principale e l’ala riservata alle mostre. I due edifici sono collegati tra loro dalla Sala d’ingresso in vetro. L’edificio principale ospita la collezione di Van Gogh e dei suoi contemporanei. Nell’ala riservata alle mostre si organizzano esposizioni temporanee su artisti e movimenti pittorici del diciannovesimo e ventesimo secolo. Inoltre vengono organizzate attività e laboratori in particolare per i piu’ piccoli con la caccia al tesoro per scoprire l’arte giocando.

L'”Hockney – Van Gogh: The Joy of Nature” è la mostra temporanea, a cui abbiamo assistito. Una mostra che dimostra l’inconfondibile influenza che Vincent van Gogh ha avuto sul lavoro di David Hockney e in cui è possibile apprendere il fascino degli artisti per la natura, il loro uso dei colori vivaci e la loro sperimentazione con la prospettiva. L’esibizione comprende circa 120 opere, tra cui l’imponente arrivo della primavera a Woldgate, nello Yorkshire orientale (2011) dalla collezione Centre Pompidou. I monumentali paesaggi dello Yorkshire di Hockney che giocano un ruolo centrale rivelano osservazioni approfondite delle quattro stagioni che cambiano e di come la luce, lo spazio e la natura sono costantemente in movimento. Essi offrono una visione chiara dell’amore di Hockney per la natura e mostrano un chiaro legame con i paesaggi di Van Gogh: infatti le linee verticali stilizzate dei tronchi d’albero nell’ultima opera di Van Gogh sono analoghe alle quelle ripetitive di Hockney nell’opera l’arrivo della primavera a Woldgate, nello Yorkshire orientale (2011).

Il Van Gogh Museum è l’unico museo aperto fino alle 19 e in tutti i giorni dell’anno. Ogni venerdi fino alle 21. Dalle 19 si servono cocktail, è possibile ascoltare musica e partecipare gratuitamente ad una visita guidata.

Anche per questo Museo l’unica via di accesso è la prenotazione preliminare anzitempo del giorno e della fascia oraria

Sia il Rijksmuseum che il Van Gogh Museum sono gratuiti per i minori, fino a 11 anni i mezzi pubblici. Per Il Van Gogh Museum va comunque prenotato online il biglietto.

Img by https://www.vangoghmuseum.nl/en/news-and-press/press-image-bank/images-entrance-building/entrance-a

Tag: , , , , , , , , ,

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


SEO Powered by Platinum SEO from Techblissonline