Amsterdam e Zaanse Schans Marzo 2007 di Roxi

Amsterdam Canali

Roxi racconta sul forum Turisti per Caso di Amsterdam gestita da Annarita la sua bella vacanza passato l’anno scorso.
Con un dettaglio impressionante parla dei mezzi di trasporto ad Amsterdam decantandone la puntualità e i servizi davvero eccellenti.

Certo in quel periodo la città era fredda, ma questo non ha rovinato le splendide giornate passate dal gruppo di 4 ragazzi che avendo organizzato perfettamente tutto da casa non ha avuto imprevisti e difficoltà di nessun genere.

Quello che consigliano è di visitare Amsterdam subito in battello.. loro hanno usufruito della I Amsterdam Card e si sono trovati benissimo anche nel visitare Musei e altre Attrazioni.

Hanno avuto il tempo di visitare la splendida Zaanse Schans, il villaggio dei tipici mulini a vento olandesi situata nelle immediate vicinanze della Capitale olandese.

Tra i Musei, Roxi consiglia Nemo che come riferisce lei stessa: “si esce con la sensazione di essere piu’ scemi di tutti i fanciulli presenti“.. davvero divertente..

Per mangiare hanno trovato veramente di tutto con una predilezione particolare per le bistecche dei ristoranti spagnolo, argentino e uruguaiano di cui Amsterdam è zeppa, ma come non dimenticare la tipica olandese zuppa di piselli..
Completa la degustazione culinaria con delle interessanti riflessioni sui pancake. Con 6/8 euro si possono prende grandi come una pizza !

Unico neo, Roxy non ha digerito molto la frequentazione assidua durante le ore serali dei coffeshop per i quali il gruppo era particolarmente interessato.. lei stessa riferisce “se ne trovano tantissimi, ovunque e pieni di italiani!

Infatti la cosa interessante è proprio questa, ossia che non si trovano olandesi, i quali frequentano invece locali diversi dai turisti e che come i cittadini di tutto il mondo si alzano presto per lavorare.. E’ proprio vero !
Ecco.. cosa importantissima.. mi riferisco a coloro che volendo andarci per la prima volta, dando ascolto a leggende metropolitante hanno quasi il timore di visitare Amsterdam

L’avviso di stare attenti ai taccheggi si trova ovunque specialmente in centro, il quartiere a luci rosse e’ pieno di persone, dai 15 ai 60 anni, famiglie con bambini comprese, se non ci si infila in vicoletti bui non ci sono problemi.”
I Coffeshop sono posti sicuri perche’ sono spesso controllati da una persona all’ingresso o hanno l’ingresso bloccato finche’ l’addetto non ti apre“.
Grazie Roxi per aver accettato di riportare qui in BlogOlanda la tua bellissima avventura con delle fantastiche foto. Sono sicuro che sarà tutto utilissimo ad altri turisti !

Casete di Zaanse Schans

Casette di Zaanse Schans

Mulini a Vento di Zaanse Schans

Mulino a Vento di Zaanse Schans

Amsterdam Battelli

Amsterdam houseboat

Amsterdam Piazza Dam

Tag: , , , , , , , , , , , , ,

6 Commenti a “Amsterdam e Zaanse Schans Marzo 2007 di Roxi”

  1. Piero Scrive:

    Personalmente per tutte le volte che sono entrato in un coffe di stranieri ne ho visti parecchi,di olandesi più che altro nel dopo lavoro verso le 17 del pomeriggio,in fin dei conti loro ci vivono e quindi devranno pur lavorare per campare….mentre per noi turisti,è normale andarci a tutte le ore…la prevalenza è inglese,ma questo è dettato dal fatto che la sterlina vale più dell’euro e quindi loro possono godersi ferie più lunghe di noi italiani di sicuro…una volta un’irlandese mi disse che se ne stava in ferie un mese…mentre io una sett…..questo x farvi capire la differenza…
    Per quanto riguarda i taccheggi sarà anche vero,ma è altrettanto vero che nel centro di Amsterdam e nel quartiere a luci rosse,è pieno di telecamere e di poliziotti a piedi o in bici…basta fare un attimo di attenzione e soprattutto farsi gli affari propri e non guardare in faccia nessuno….e vedrete che nessuno vi romperà i cosidetti…eheheee..
    Giusto per dirvene una…circa 10 anni fa,uno mi voleva minacciare con un coltello se non gli davo dei soldi,visto che non volevo comprargli niente….
    Ovviamente tutta la storia accadutami sarebbe lunga a spiegarsi,ma ve la sintetizzo così….
    Camminavo nel quartiere a luci rosse e questo mi rompeva e mentre camminavo a testa abassa ( pessima idea ) mi sono trovato in un vicolo cieco…morale ! dategli i soldi si è disperso nella folla e urlandogli contro mentre si dileguava gli ho chiesto…ma veramente mi avresti puntato il coltello alla gola ? Girandosi verso di me,mentre camminava….la sua risposta fu…..!!
    Ma se non ho neanche il coltello…!!!!
    Capite…..dove voglio arrivare ? Era un Italiano….
    Quindi questo per dirvi che la delinquenza non ha patria,ma basta non complicarsi la vita se non si vuole rimetterci a livello fisico…e all’epoca me la cavai con l’equivalente di 20 Eu.
    Se girate per il quartiere a luci rosse,camminate a testa alta,non date confidenza a nessuno,anche se vi chiamano e soprattutto evitate di trovarvi in vicoli ciechi e bui di sera….basta camminare a testa alta…ehehehe

  2. cristina Scrive:

    Giusto, Piero!

    E, comunque, non si dovrebbe mai, in nessun Paese al mondo, camminare in veicoli bui e deserti: e neanche piantare la tenda in luoghi deserti.

    I fatti recenti, accaduti anche in Italia insegnano….

    La prudenza vale come regola d’oro da usare in qualsiasi Paese al mondo!

  3. silver Scrive:

    ciao piero.. ti posso chiedere una cosa?? per caso il tipo che ti chiedeva i soldi.. era un italiano piccoletto.. un pò strabico.. un pò “sfattone”(cioè con una felpa ecc) ??

  4. Piero Scrive:

    Ciao Silver….
    Chi si ricorda più..sono passati troppi anni…

  5. Alex Scrive:

    Altro consiglio: evitate di fotografare le “signorine in vetrina”, non gradiscono affatto e non ve lo mandano a dire!

    Altro posto carino da visitare è l’Houseboat Museum, che in sostanza è uno dei tanti barconi abitabili -una vecchia chiatta riadattata- ormeggiati lungo i canali. Il biglietto è un pò caro (se ricordo bene circa 4 euro) visto che il luogo è molto piccolo, ma vale senz’altro la pena di vedere come si vive sui canali; c’é anche un piccolo baretto (gli italiani faranno bene ad astenersi dal bere il cappuccino fuori dai patrii confini… e ho detto tutto!) e un video che illustra la vita sui canali.

    http://www.houseboatmuseum.nl/

  6. La I amsterdam Card 2011 | BlogOlanda Scrive:

    […] fai da te organizzato da Michela, – Capodanno ad Amsterdam un turista racconta il suo resoconto, – Amsterdam e Zaanse Schans marzo 2007 di Roxi, – Amsterdam le informazioni pratiche per il viaggio di […]

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


SEO Powered by Platinum SEO from Techblissonline