L’Aja, una città spaziosa, viva, multiculturale ed elegante

Splendido articolo, come sempre, ricco di cultura e curiosità che narra di importanti relazioni tra l’Olanda e l’Italia e che grazie a Cristina possono essere vissute anche da noi qui sul Blog.
Ho trovato davvero divertente la foto che ritrae il cartello segnaletico stradale con la birra che dice: “Proibito entrare in questa strada a chi beve alcool….” Davvero incredibile.. questo accade solo in Olanda.
Bella ed elegante Cristina in queste foto.. secondo me ha fatto qualche patto con il diavolo per ottenere l’elisir della eterna giovinezza !
Testimonanza importante il libro avuto in dono, bellissime sono le fotografie della capitale politica dell’Olanda, farcite di grande curiosità storica. A Cristina. piace cosi’ tanto che afferma di poterci persino vivere se trovasse lavoro qui.. mi domando come riesca a conoscere tutte queste grandi personalità politiche.. sicuramente sono il frutto e merito di tanto lavoro da giornalista professionista.. Ciliegina sulla torta, non mancano i consigli interessanti per i turisti, come l’accativante ristorantino dove Hans e Cristina hanno avuto il piacere di trascorrere una piacevole serata.
Da citare solo per il fatto che si trova accanto al palazzo della Regina e soprattutto perchè il suo gestore è un fan di Al Bano.. wow !
Cristina ha intervistato un cameriere per noi e ha rivelato positive informazioni nel proseguo della sua inchiesta sugli italiani che lavorano in Olanda

Grazie di cuore per condividere con noi questi momenti.. ma vi lascio al suo racconto..

Cari amici di Blogolanda,

l’altroieri sono tornata all’Aja per ricevere un bellissimo dono di Sua Eccellenza l’Ambasciatore Gaetano Cortese, che ha appena lasciato il suo incarico sostituito dall’Ambasciatore Franco Giordano. Si tratta di un libro che è stato scritto dallo stesso Dottor Cortese in occasione del centocinquantesimo anniversario delle relazioni diplomatiche tra l’Italia e i Paesi Bassi, con la presentazione del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e del Primo Ministro olandese Jan Peter Balkenende.

In questo bellissimo libro si parla di storia, arte, cultura dei due Paesi e soprattutto del meraviglioso Palazzo di residenza degli ambasciatori, di cui vi facciamo vedere qualche foto del giardino e dell’interno: le sale sono tutte arredate con mobili, oggetti e quadri antichi. Ne cito uno: “La natività”, della fine del Diciottesimo Secolo (vedi foto). Questo Palazzo storico si trova in Sophialaan 1; ho avuto la fortuna di ammirarlo dall’interno, perchè sono stata invitata dall’Ambasciatore (alcune foto le avete già viste) e vi assicuro che è splendido. Accanto si trova l’Ambasciata canadese.

La sede lavorativa dell’ambasciata italiana è nella strada confinante, Alexanderstraat 12. In mezzo alle due strade c’è un interessante monumento alto 22 metri, che abbiamo fotografato per voi ieri sera, risalente al 1813, anno in cui Re Guglielmo III vi posò la prima pietra. E’ composto da vari elementi e le due facciate laterali riportano statue che personificano la religione e la storia.

Vi mostriamo anche delle foto del Primo ministro olandese insieme al Dottor Cortese, tratte dal libro, che ama le nostre macchine… oltre che la nostra cultura (e il calcio! ).

Come potrete vedere anche ieri abbiamo passeggiato per la mia città preferita. Siamo passati lungo il Binnenhof, antica sede del Parlamento olandese, un castello che risale al 1230, centro politico dell’Olanda. Den Haag è una città spaziosa, viva, multiculturale, elegante. Se trovassi un lavoro, ci andrei a vivere subito.

La nostra serata è terminata in un caratteristico ristorante con cucina Mediterranea, LA PASSIONE, che vi segnaliamo perchè si mangia veramente bene. Si trova nientemeno che accanto al palazzo della Regina, in Noordeinde 196. Telefono: 0031(0) 70 3107953 – info@restaurantlapassione.nl, www.restaurantlapassione.nl. Aperto anche per il pranzo dalle 10.00 alle 15.00 e poi dalle 17.00 alle 23.00. Il martedi è chiuso, ma se ci sono gruppi e si prenota in tempo, rimane aperto.
Il proprietario, Signor Tellis, è giovane e simpatico. Un punto a suo favore, oltre l’ottima cucina, è che è un fans del mio “amico” Al Bano. Il personale è molto gentile; abbiamo conosciuto Eduardo, che ha 25 anni e viene da Venezia. Lo potete vedere nelle foto davanti e dentro il loro locale. Naturalmente l’ho subito intervistato per Blogolanda per sapere da quanti anni vive nei Paesi Bassi e se si trova bene. E’ venuto tre anni fa; gli piace l’Aja e anche lavorare in questo ristorante.
Gli ho chiesto che cosa apprezza di più degli olandesi e ha risposto la gentilezza. La stessa cosa che mi ha detto la segretaria dell’Ambasciatore, la deliziosa Ornella, che ama molto questa città e la sua vita in Olanda.
Come vedete, cerco di intervistare persone che svolgono differenti attività e per ora ho avuto solo reazioni positive, fermo restando che, soprattutto i primi anni, non è facile per nessuno adattarsi ad un nuovo Paese, differente dal nostro per le condizioni atmosferiche e di cultura.
Abbiamo mangiato un ottimo filetto con risotto di funghi, che vi consigliamo.

A tutti gli amici di Blogolanda i più cari saluti dal proprietario del Ristorante La PASSIONE e da Eduardo (che nella foto sta salutando a braccia aperte… soprattutto le amiche del blog. Ragazze, andate a trovarlo! )

Ciao a tutti anche da Hans e me.
Alla prossima!

Maria Cristina Giongo

Cartello di divieto ingresso strada a chi ha bevuto birra

Cartello di divieto ingresso strada a chi ha bevuto birra

Cristina a Den Haag

Questo è il bellissimo ingresso del Parlamento olandese, dove chiunque può passeggiare. Vale la pena di vederlo.

Cristina elegante

Cristina fotografata proprio in una sala ripresa dal libro, la Sala gialla, davanti al dipinto “Glauco e Scilla”.

Ristorante La Passione

Cameriere italiano in Olanda

Foto tratte dal libro: Il Palazzo di Sophialaan, il Primo Ministro Olandese Jan Peter Balkenende

Foto tratte dal libro: Il Palazzo di Sophialaan, il Primo Ministro Olandese Jan Peter Balkenende.
( I diritti di questa immagine sono di Maria Cristina Giongo, con loro nella foto. Ne è vietata la diffusione su altri siti)

Tag: , , , , , , , ,

44 Commenti a “L’Aja, una città spaziosa, viva, multiculturale ed elegante”

  1. cristina Scrive:

    Grazie, caro Francesco, per i tuoi cari commenti. L’elisir dell’eterna giovinezza?????? Magari! Purtroppo la mia età è quella dichiarata, che non nascondo; ma è vero che mi mantengo giovane, credo perchè ho amici giovani, un marito giovane, figli….giovani ( 26 e 22 anni) e soprattutto perchè sono molto ATTIVA.

    Se sei attiva conosci molta gente ed hai anche più voglia di uscire: e quindi di curarti il fisico e soprattutto l’animo.

    Tutto mi incuriosisce, mi interessa. Mi sveglio alle 6 e 30 del mattino e poi non mi fermo un attimo, sino a che ho finito di dare le lezioni d’italiano, alle ore 22 e 30. Poi….un po’di cremine contro le rughe, frutta, verdura… un sacco di amore per tutti. Altri segreti non ne ho.

    Caso mai dovrei mangiare meno dolci, perchè impazzisco per i cioccolatini e le torte al cioccolato! Compenso… facendo sport: una volta alla settimana, per circa due ore, altrimenti sarei una botte!

    Buon fine settimana a tutti!

  2. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Cri.. parlo seriamente.. la positività e l’energia che sprigioni ti rendono sicuramente giovane come una ragazzina.. e questo ha sicuramente ringiovanito e ringiovanisce continuamente il tuo aspetto esteriore :)

    A prescindere dagli ottimo consigli sull’alimentazione.. questo dipende anche dal carattere e dalla propria personalità :)

  3. cristina Scrive:

    Eccomi di nuovo! Ancora un grazie a tutti, perchè ricevo sempre molti complimenti.

    C’è ancora una domanda a cui voglio rispondere, che mi viene posta spesso. Come mai conosco tante persone importanti? Primi ministri, ambasciatori, consoli ( Francesco ha pubblicato tutte le mie foto con ognuno di loro).

    Prima di tutto in quanto ho lavorato tutta una vita come giornalista; metà in Italia ( studiando, contemporaneamente, guarda caso, scienze politiche ) e l’altra metà in Olanda. In Italia ho pubblicato un libro ( editore Rusconi) ma anche in Olanda. Nel corso della mia carriera, anche teelvisiva, ho conosciuto molte persone importanti, valide e meno valide.

    Gli ultimi personaggi che ho incontrato, per esempio, sono persone di gran rilievo: ma soprattutto sono uomini di grande nobiltà d’animo. Ne cito due: il nostro ambasciatore uscente, Gaetano Cortese, ed il Primo Ministro olandese, Jan Peter Balkenende. Del primo vi ho già parlato a lungo e gli sono veramente affezionata; lui mi ha aperto le porte del bellissimo palazzo residenziale dell’Aja, lui è stato vicino a noi italiani in Olanda.

    Il Premier Balkenende è un uomo di grande cultura ma anche molto modesto. Nel senso che non si dà le arie che si danno i nostri ministri. E’molto vicino ai suoi cittadini, al popolo olandese. Lo si può vedere per strada mentre spinge la carrozzina di un’handicappata, e si gli mandi gli auguri di Natale ti risponde con una lettera personale, ricambiandoli.

    Pensate che Berlusconi lo farebbe? Voi mi dite spesso….”eh, già, ma tu sei una giornalista conosciuta…”. Naturalmente per me è più facile instaurare rapporti del genere, tuttavia vi assicuro che in Olanda conta anche quello che sei come persona, quanto vali: qui non si va a raccomandazioni.

    A questo punto mi chiederete: “e Al Bano, che cosa c’entra? Perchè ne parli spesso? Lui non fa parte del tuo mondo ( letteratura, politica, ecc.).”

    Allora oggi rispondo anche a questa domanda: certo che ne fa parte! Perchè è un artista, perchè ha una voce inconfondibile con cui trasmette emozioni. C’è chi le trasmette attraverso la pittura, chi attraverso la letteratura, chi, come il premier Balkenende, andando a trovare i feriti del recente incidente aereo avvenuto in Olanda…chi scrivendo libri.

    Ognuno di loro, ognuno di noi comunica e aiuta il prossimo attraverso i suoi talenti, con cui si rende utile all’umanità: arando la terra, coltivandola,
    lavorando alla catena di montaggio, in un’azienda, a scuola, in un ospedale. E anche componendo poesie, cantando, operando, facendo rispettare la legge. Non c’è nessuna differenza fra questi lavori; tutti sono sullo stesso livello, se fatti con amore.

    In Al Bano ho riscontrato molta sincerità, sensibilità, gentilezza, voglia di apprendere e di fare del bene. Non ho mai capito le critiche a suo carico, a volte ingiuste e crudeli. Ma purtroppo lui è vittima del mondo dei media, falso ed arido, a cui a volte mi spiace di appartenere. Infatti sono scappata all’estero proprio per questo motivo.

    Un esempio: se il Primo ministro olandese mi scrive per farmi i complimenti per l’uscita del mio libro ( potete leggere la lettera nel mio sito) e la Casa Reale pure, il nuovo direttore del settimanale OGGI non si è neppure degnato di farmi sapere personalmente che non gliene frega più nulla che scriva per il suo giornale. E molti dei redattori l’hanno seguito in questa maleducazione e caduta di stile nei miei confronti. Quanti email ho scritto senza ottenere risposta!

    Altro esempio; una conduttrice di Canale Cinque ha intervistato Al Bano tre settimane fa, sprofondandosi in moine e complimenti. La settimana dopo ha invitato una ex concorrente del Grande Fratello mostrando la scena in cui lei cercava di intervistare il cantante con un microfono in mano a forma di fallo: e lui che ovviamente si incavolava….E sapete quale è stato il commento della cara presentrice? ” Eh…ma Al Bano è un terrone!”

    Eppure quando lui e Michele Placido, che vengono tutti e due dalla stessa terra, pugliesi DOC. hanno cantato e recitato la sua canzone al Festival di Sanremo a tutti sono venuti i brividi per l’emozione che avevano dentro e che hanno trasmesso al pubblico. Provate a sentirla, forse si troverà su youtube.

    In conclusione: essere grandi è qualcosa che lo si è prima di dentro. E poi di fuori. Chi cerca di diventarlo solo grazie ai soldi, agli amanti, alle raccomandazioni ma è egoista, stupido, interessato, non lo sarà mai veramente. Rimarrà un piccolo uomo; anche se con una grande Mercedes o una potente Ferrari.

    Allora….sono curiosa se domani incontrerò Berlusconi che verrà a fare acquisti alla Tefaf.

    Un abbraccio a tutti i GRANDI amici di Blogolanda, a partire dal nostro guru Francesco!

  4. Piero Scrive:

    Se incontrerai Berlusconi domani …sai già quello che dovrai dirgli da parte mia….con il pensiero oovviamente…ehehe

  5. admin Scrive:

    Cri.. condivido al 100% le tue riflessioni: un uomo è grande per le cose che fa e non per i titoli che si possono attribuire.

    Ognuno nel suo piccolo può fare grandi cose, ognuno può contribuire a dare un senso all’umanità, indipendentemente da cosa fa, l’importante sono le finalità e il modo con cui si fa

    Per quanto riguarda il modo di fare italiano e olandese.. in questo c’è da imparare da loro.. se il primo ministro olandese è vicino al popolo, significa che sa svolgere bene il suo lavoro, perchè lui rappresenta il popolo..

    Credo di parlare a nome di tutti noi del blog nell’affermare che siamo onorati nell’averti con noi, ma non tanto per le persone che conosci e hai conosciuto, quanto per quello che rappresenti, per quello che riesci a fare

    Grazie per tutto quello che ci trasmetti

  6. admin Scrive:

    Lo sapremo solo noi :)

  7. cristina Scrive:

    Forte, Piero!

    Ti stai preparando a ricevere la medaglia d’oro dell’Ufficio del Turismo per tutte le volte che sei venuto ad Amsterdam?

    Il commento sul fatto che chiunque ha i suoi valori ed è degno di rispetto era anche rivolto a te, ricordando che una volta scrivesti che tu sei “solo”un operaio. Non vuole dire niente, Piero! Vali più di tante persone che, ripeto, magari dirigono un giornale ma non rispettano nessuno, forse credendo di valere molto soltanto perchè sono direttori di un giornale!

    Almeno Al Bano ci rallegra e ci fa sognare con le sue canzoni e la sua bella voce!

    E tu, Simone, Bianca, Gloria, Franci e gli altri, avete un preciso posto e scopo nella vita, un lavoro che svolgete con impegno, senza pestare i piedi a nessuno. Queste sono le cose che contano, credimi.

    I soldi possono fare felici, certo; e anche il potere, se lo si usa bene. Ma se non sai essere felice di tuo….felice con poco, correrai il rischio, se per esempio dovessi perdere il tuo denaro e quindi i privilegi legati ad esso, di
    non farcela a sopravvivere. Se invece sai godere anche delle cose semplici, di ogni giorno, allora sì che potrai dire di essere un uomo felice e realizzato!

  8. admin Scrive:

    Io provo soddisfazione nel divulgare notizie sull’Olanda, nel tentare di aiutare gli altri, nel sapere di essere utile in qualche modo, nel condividere informazioni ed esperienze, nel conoscere e imparare da gente come Cristina, nello sperimentare i servizi del web, nel raggiungere degli obiettivi che sono costati tanto lavoro e impegno :)

    Inoltre, secondo me ognuno ha da imparare dall’altro :)

  9. Gloria Scrive:

    Grande Cri, come sempre sai riempire di brio le pagine di questo blog. Ed è proprio il motivo per il quale uno ci entra volentieri e si sente a casa.

    Io sono dell’idea che l’età vera, che noi abbiamo, non sia quella dell’anagrafe, nè quella che vediamo allo specchio…ma quella che SENTIAMO dentro, o no?

  10. Uyulala Scrive:

    per Cristina
    sono molto toccata da quello che scrivi e dall’amore che dimostri per la terra che, credo, è diventata la tua seconda patria.
    Ma sono ancor più toccata dal discorso che fai sull’importanza del ruolo di ciascun essere umano, discorso che sento profondamente e che condivido in pieno.

    Se c’è una VERA ragione per cui il nostro Paese sta autodistruggendosi è proprio quello: la scarsa attenzione al valore della persona così com’è, per quello che è e che vale come qualità umane e non per le conoscenze che può vantare. E’ per me una ferita che non so sanare.

    Ti abbraccio con forza.

    per Francesco
    non sono sparita, ti leggo sempre e ti leggo ogni volta con grande affetto. Solo che a volte non so che scrivere…

  11. admin Scrive:

    E’ proprio vero Gloria.. Cri è un contributo preziossimo

    Carissima Uyulala.. sei davvero gentile..

    Vi auguro una fantastica serata :)

  12. Isabella Scrive:

    Sono fiera che possa chiamare Cristina la mia piu’ cara amica!! Lei e’ una persona “piccola” fisicamente, ma GRANDE nel senso spirituale!! Ti voglio molto bene cara ;-)

  13. Piero Scrive:

    Che dire…vengo da una serata all’insegna della cucina romagnola,con annessi e connessi…ho talmente mangiato che una volta arrivato a casa,mi sono addormentato pieno come un uovo e ora,non avendo più sonno. alle 4 del mattino,ho pensato di accendere il pc…cosa c’è di meglio che dare una lettura sul blog?
    Leggere le parole scritte da Cristina,mi riempiono di gioia…è vero…!! penso che ognuno di noi all’interno di questo blog,contribuisca in un certo senso al benessere dell’altro/a…
    Tu Cri…sprigioni tanta di quella allegria ,che mi sembri una ragazzina…
    Francesco è sempre pronto ad aiutare tutti coloro che vogliono intraprendere un viaggio in Olanda ,oppure stabilirsi lì per lavoro….
    P.s. Gloria…è possibile che uno non ti possa mai rintracciare al sabato al telefono? dopo 2 ore che avevi il tel. di casa occupato,mi sono arreso…
    Ah…quasi dimenticavo….x Cri…è vero,sono un’operaio…non sono laureato e forse con l’italiano non vado daccordo e mai ci troveremo in sintonia…la laurea nella vita conta e conterà sempre…per come ti esprimi con le altre persone e sia per quel che riguarda un posto di lavoro…ma
    come disse Totò…in una delle sue celebri frasi…
    “Signore si nasce…e io lo nacqui…”
    A volte la laurea non conta se poi dentro di te…sei e rimarrai sempre un cafone….
    Beh….adesso proverò a vedere se mi ritorna il sonno…nel frattempo buon wek…..

  14. Francesco GuidOlanda Scrive:

    E’ vero Isabella.. la ns piccola grande Cri :)
    E ci sei anche tu Piero con la tua allegria :)

    Buona domenica a tutti voi

  15. Uyulala Scrive:

    per Piero
    sii orgoglioso di ciò che sei, perchè c’è fin troppa gente che usa la propria pseudo cultura solo come arma per nuocere. E comunque sappi che con l’italiano ci litigano anche moltissimi laureati.

  16. admin Scrive:

    Piero.. che dici.. ti ho sentito parlare e hai una parlantina da invidia.. ehh non posso che confermare quanto riferito da Uyulala.. ho conosciuto persone che hanno titolo solo sulla carta :)

  17. Bianca Scrive:

    Cristy, come sempre non ti smentisci fotografando acutamente la realtà: triste sapere che una VIP come te e un’aspirante VIPPINA come me alla fine si siano legate più alla loro seconda patria che alla prima.
    Alla larga!

    Quello di non rispondere, poi, è un viziaccio che mi fa andare fuori dai gangheri, puah! Come, ti rispondono la casa reale d’Olanda e Balkenende (stranieri) e il direttore del tuo giornale no?

    Tieni duro bellissima!

    Saluti a voi dalla biblioteca: dal guru a Glò. Dimenticavo: ora ho il satelliteeeeeeee.
    Quindi centinaia di TV e praticamente tutte quelle italiane, anche se preferisco fare altro (lettura, musica, scrittura) non mancano i programmi interessanti.

    Oggi e domani (domenica e lunedì) alle 21.00 consiglio “Pane e libertà” sul lavoro e sul sindacalista Di Vittorio con il bravo Pierfrancesco Favino, già ammirato in “Romanzo criminale” e altri film.

    Un salutone,
    Bianca

  18. admin Scrive:

    Ciao Bianca.. adesso sarai più impegnata che mai :)
    Ricambio con affetto il saluto

  19. Bianca Scrive:

    Cristina, ritorno sull’argomento… a me per esempio hanno risposto personalmente gli scrittori Massimo Carlotto, Paola Calvetti, Beppe Severgnini, il sign. Pi. Gr. che lavora ad Hollywood sebbene con base a Milano, poi il personale del Ministero olandese dell’Immigrazione, il vicedirettore del quotidiano più importante della Sardegna eccetera.
    Susanna Agnelli ha pubblicato una mia lettera su “Oggi” – un’anziana signora di Pavia cercava un libro – e poi ho avuto a che fare con Kim Rossi Stuart, Alessandro Piperno, Sandro Veronesi, Edoardo Sanguineti e altri, tutti simpatici e alla mano nonostante la fama e la cultura.
    Gentilissimi e disponibili anche le addette della casa editrice “Nottetempo” di Roma sia al telefono che per e-mail (costola Einaudi – Bompiani, occhio che loro i manoscritti li leggono).

    Ma poiché la simpatia e l’intelligenza non hanno niente a che fare con il titolo o la professione ho avuto spassose conversazioni e scambi con persone che non hanno avuto la possibilità di studiare manco fino alla terza media e che non di rado sono acutissime e sagge anche perché conoscono la vita.

    Mentre due giornalisti della serie “Carneade chi era costui”, sconosciuti e oscuri pure, se la sono data a gambe.
    Ma chi se li fila, peggio per loro.

    Ciao!

  20. Piero Scrive:

    Qualcuno ha notizie di Gloria?
    Sono preoccupato…sia ieri che oggi,si è data alla macchia…irrintracciabile…
    Azz…da quando è diventata una facebook dipendente ,non la sento più per telefono e sul blog non scrive quasi più…mah…sarà…

  21. cristina Scrive:

    Ragazzi, non so che dire…che bei commenti avete fatto…!

    Bianca, sei stata brava e fortunata nel ricevere tante risposte.

    Gloria…grazie di tutto, e anche a te grazie Donatella, soprattutto perchè avete “sentito”a fondo i miei pensieri…

    Piero, non ho sentito Gloria ma non preoccuparti, vedrai che ti risponderà!

    Franci, il tuo è un blog bello, sincero, puro: ecco perchè tutti “gli vogliono bene e ti vogliono bene.

  22. Piero Scrive:

    Cri…Gloria l’ho sentita….FINALMENTE….e come prevedevo…è doventata una facebook dipendente ,a tal punto che lascia persino i cell.in macchina o addirittura nell’armadio..eheheee
    P.s. x Cristina
    Oggi ho letto un articolo di giornale che parlava del messico…e devo dire che è abbastanza inquietante….la lotta tra esercito e narcos….è impressionante…morti ,decapitazioni ecc.
    Cri…nel caso ti dovesse interessare l’articolo a 2 pagine,lo trovi sul carlino nazionale datato 16-03-2009

  23. cristina Scrive:

    Grazie, Piero….aiutooooo ! Speriamo che non ci decapitino o rapiscano, allora! Comunque credo nel destino. Anche in Olanda possono mettere una bomba oppure potrebbe cadermi un vaso di fiori in testa mentre cammino sotto ad un balcone….

    Gloria…non vorrai “mica” lasciarci per facebook, eh????????

    Ciao a tutti e due bacioni

  24. Bianca Scrive:

    Cristina e Hans rapiti o peggio ancora?

    Noooooooo! Certo, in Mexico ci vuole attenzione, anche nei pressi dei mezzi pubblici, metropolitana eccetera: leggere “Il fuggiasco” di Massimo Carlotto.

    Bentornata Glò e saluti a tutte/i voi.

    Bianca

  25. admin Scrive:

    Saluti a Bianca

    Grazie Cri.. anch’io vi voglio bene.. grazie davvero :)

  26. Gloria Scrive:

    …noooooooooooooooooooo, non sono una fb dipendente e Francesco lo sà. Più semplicemente mi son fatta prendere da un giochino stupido che scarica la tensione e che si chiama “rapitore seriale”.
    Altrimenti, con queste belle giornate, zappo!
    E sì, sono diventata un’agricola (sempre per rilassarmi), anche se, dopo, l’acido lattico mi fa pagare il conto.
    Talvolta non sò cosa dire, allora non intervengo…ma state tranquilli che non sono fuggita…e chi vi molla (?), siete i miei amici, o no?
    Circa i telefoni Piero ha ragione, ma da un po di tempo mi sento schiava dei cellulari quindi, se posso, li evito.
    Vi voglio bene.

  27. PIERO Scrive:

    Azz…oggi il mio medico mi ha prescritto 2000 esami…sarà che è un anno che non li faccio…eheheee….mi ha detto anche che devo dimagrire…
    Gli ho spiegato che fai fatica a dimagrire ,quando mangi sempre fuori casa con gli amicio e davanti a un bel piatto di cappelletti come si fa a resistere ? Non so voi,ma io non resisto….fossero solo i cappelletti…
    W. la Romagna…

  28. cristina Scrive:

    Se vuoi dimagrire vieni in Olanda; a furia di schifezze, tipo “friccandelle o crocchette” dimagrisci perchè non le mangi; altrimenti ti viene un fegato così…..

    Per questo io vado a mangiare nei ristoranti italiani…così poi vi consiglio i migliori per quando venite in Olanda…

  29. cristina Scrive:

    Gloria, anche noi ti vogliamo bene!!!!

  30. rosanna Scrive:

    Quali sono i quartieri migliori, per abitare a Den haag.
    Sarei interessata a comprare un appartamento.
    Grazie
    Rosanna

  31. La Festa della Repubblica in Olanda | BlogOlanda Scrive:

    […] che prima di lasciare il suo incarico mi aveva donato l’interessante libro sullo splendido Palazzo residenziale degli Ambasciatoriall’Aja, di cui vi ho già “mostrato”alcune pagine in un mio articolo uscito sul blog. Lui stesso mi […]

  32. Giovanna Iorio Scrive:

    Ho appena letto questo articolo e l’ho trovato molto utile.
    Io e la mia famiglia (marito e 2 bimbi) ci trasferiamo per lavoro all’Aja, mio marito lavorerà per un’organizzazione internazionale. Io insegno in una scuola internazionale (letteratura e cultura italiana). Mi piacerebbe, se possibile lavorare per l’istituto di cultura italiano. Qualcuno mi può aiutare?
    Grazie.
    :)

  33. Maria Cristina Giongo Scrive:

    Cara Giovanna,

    ti ho già risposto privatamente. Scrivi all’ Istituto di cultura…e vedrai che ti troverai bene a Den Haag;è una bella città, molto vitale e viva….

    Cari saluti,

    Cristina

  34. Giovanna Iorio Scrive:

    Cara Maria Cristina,
    non vedo l’ora di leggere la tua risposta, purtroppo per qualche motivo non riesco ad aprire il messaggio ma credo di poter risolvere l’inconveniente al più presto.
    Intanto grazie mille, sono davvero felice di quanto mi dici. Io non vedo l’ora di cominciare a promuovere l’amore per la nostra cultura anche nella mia nuova città, Den Haag! Sarebbe bello conoscerti. Ho letto con interesse la tua biografia e mi sembra caratterizzata da grande energia, entusiasmo e coraggio.
    Grazie ancora, anche da parte di mio marito, Alan, che teme che io possa sentirmi un po’ sola e avverte nelle tue parole una spinta e incoraggiamento importanti.
    Buon fine settimana!

  35. Maria Cristina Giongo Scrive:

    Carissima Giovanna,

    Grazie! Spero che nel frattempo tu sia riuscita a leggere la mia email.

    Coraggio! Non ti sentirai di sicuro sola! Io, dando lezioni d’italiano, ho subito conosciuto tanta gente!

    Cari saluti,

    Cristina

  36. Giovanna Iorio Scrive:

    Carissima Cristina,

    purtroppo – non so perché- non riesco ad aprire la tua email :(
    Ho provato in tutti i modi! Ti dispiacerebbe – se possibile- inoltrarla all’altro- naturalmente solo se non ti disturbo.
    Nel frattempo ho dato un’occhiata al sito dell’Istituto Italiano di Cultura di Amsterdam, poi, presa dall’entusiasmo ho provato a scrivere. Mi hanno subito risposto- purtroppo avevo mandato un breve messaggio in inglese- un automatismo (sciocco, come tutti gli automatismi!) che mi è costata una risposta un po’ brusca…speriamo di non aver compromesso un futuro e idilliaco rapporto di lavoro! :((

    Un carissimo abbraccio! Mi sto affezionando all’Olanda e all’idea di venire a Deen Haag, grazie alla tua gentilezza!

    Giovanna

  37. Maria Cristina Giongo Scrive:

    Cara Giovanna,

    ti ho rispedito l’email. Speriamo che ora ti sia arrivata!

    In effetti qui in Olanda gli italiani si seccano se si scrive o si inviano i curriculum vitae in inglese.

    In questo caso poi…si tratta proprio di un istituto che vuole promuovere la cultura ITALIANA in Olanda!

    Ma puoi chiarire la cosa quando ti trasferirai a Den Haag, telefonando di persona.

    Bene! Preparati psicologicamente al grande passo! Ti aspettiamo!

    Cristina

  38. carmine Scrive:

    sos buona sera potete aiutarmi a trovare un lavoro in olanda possibilmente nella ristorazione mi adatto a fare tutto basta che lavoro vi lascio il mio cell 3272852588 grazie mi chiamo carmine . buona serata. mi piace come vivono gli olandesi

  39. Enzo Scrive:

    Buonasera a tutti e tanti auguri ,
    E il mio primo viaggio in Olanda a Amsterdam per cambiare abbiamo scleto di fare natale questo anno in questa citta .

    Siamo stato sorpreso che non ce molte luce sembra che non e Natale .
    Abbiamo fatto la visita dei canali con il battello 75 mm e stato una bella scoperta della citta .abbiamo visitato il Museum del famoso artista Vincent bellissimo la collezione dei dipinti grande .

    Siamo stati sorpressi per tutti questi bici nella citta ,i servizi tram bus metro treni funzionano bene anche si sono cari .

    E molto bella questa citta pero e molto cara e esagerata certe cose .
    Come si fa a pagare un espresso da 2,50€ a 3,00€ a diritura a piazza Dam un café 3,35€ una vergogna nemmeno il famoso café Greco di Roma costa in piede come l abbiamo preso qui a Amsterdam si paga 1,80€ altri bar a Roma da 0.70 a 0,90 € anche si la vita e una delle piu alti di Europa mi sembra comunque un furto pagare un café a questo preso sensa parlare Dell colazione sembra che uno sta in tavola calda a mangiare esagerato un cappuccino cornetto .

    Il tram 2,60€ per un ora ho parlato con dei residente qui che mi anno detto che gli affiti sono alti a la fine non so si la qualita di vita sia migliore che nel nostro paese su certe cose ok ma tutto e molto caro si paga tutti caro .
    Bye bye Amsterdam
    E viva Roma

  40. denise Scrive:

    salve, mi chiamo Denise
    leggendo il suo blog mi ha molto interessato le sue riflessioni di qs paese che e’ l’Olanda.
    Posso portale la mia esperienza, ho vissuto per 6 anni in Austria e piu precisamnete a Vienna, una citta’ che letteralmente ti colpisce , ti rapisce e ti entra dentro.
    Sono quasi 2 anni che insieme alla mia famiglia siamo venuti a vivere a Den Haag, centro piccolo, carino, delizioso, la gente e socievole e amichevole……..che dire..ancora non me la sento mia qs citta’, mi mancano infinite cose dell Austria…un piccolo particolare e decisamente cara l”olanda e allora mi chiedo perche vivere in un paese e non poter monetizzare poiche, tra mille tasse e continue spese , non credo che abbia molto senso viverci.Spesso mi sforzo di trovare lati positivi ma non li ho ancora trovati…chissa…cmq le porgo i miei distinti saluti e le auguro un buon proseguimento per le sue attivita’
    evviva L;italia e le sue contraddizioni.

  41. Francesco GuidOlanda Scrive:

    CIao Denise.. ti auguro ogni bene.. spero che in futuro tu possa considerare Den Haag la tua città

  42. Vin e Silvia Scrive:

    Buongiorno a tutti ,

    Natale a Amsterdam 2011 per scoprire la citta ,non sembra un giorno di festa non ce tutta questa garnde festività a Natale nemeno tanta decorazione e stata la prima sorpressa .
    Tutti in bici e state attenti perche dei pedoni non gli inporta niente il popolo della bici ,ma per noi la delusione e stata hotel Museum abbiamo prenotato con Bookim lo staf del hotel inconpetenti e un comportamento contro gli italiani una vera vergogna una aroganza mai visto in nessuno paese abbiamo denunciato questo fatto a i responsabile del hotel e Bookim .

    Non fanno nessuno forzo si non parli l inglese stai proprio malissimo in Olanda .
    Ciao Amsterdam
    Non siete nessuno l Italia e un grande paese certo tutto non fa come dovrebbe ma preferisco il mio paese .

  43. Vin e Silvia Scrive:

    Amsterdam il suo quartiere a luce rossa ma una zona dove ce un degrado inportante, e stato bello il Museum Vincent VAngoth la passeggiata nei canali .
    I ristorante per la carne sono tutti argentina ,cinesi .

    La colazione e molto caro non parliamo di cappuccino ,café che furto .
    Ma che dire non credo che ritorniamo a Amsterdam una delusione .

  44. sergio Scrive:

    Mi farebbe molto piacere sapere perché solo in Italiano (web e testi cartacei) trovo la denominazione Aja mentre nei Paesi Bassi e in tutti i siti in lingua inglese la città è denominata The Hague.
    Saluti a tutti e ringrazio chi mi risponderà.
    Sergio

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


SEO Powered by Platinum SEO from Techblissonline