Amsterdam Rijksmuseum, un museo ad uso dei biciclietta

Rijksmuseum

Il Rijksmuseum è il primo museo al mondo aperto trecentosessantacinque giorni l’anno. All’interno del museo è disponibile un ingresso preferenziale ai ciclisti, una galleria coperta che percorre l’edificio da parte a parte consentendo così a chi ama la bicicletta e l’arte (entrambe capisaldi della cultura olandese) di integrare i due elementi. In un primo momento il tunnel era aperto al traffico di ogni genere, ma dal 1931 fu vietato il transito ai veicoli a motore per tutelare le opere custodite nella galleria e l’edificio, assicurando dunque l’accesso solo a ciclisti e pedoni. Negli anni Ottanta si pensò di installare dei binari per consentire il passaggio di un tram, ma per lo stesso motivo alla fine non se ne fece nulla.

Nel 2003 il tunnel è stato chiuso nell’ambito del progetto di ristrutturazione del Rijksmuseum. Nonostante i tentativi di impedire la riapertura del tunnel al termine della ristrutturazione (per paura di incidenti o di eccessivo traffico nella zona), il comune di Amsterdam ha deciso di mantenere invariata la situazione.

A maggio di quest’anno si è provato di nuovo a chiudere la galleria ai ciclisti durante il giorno, ma alla fine, il 13 dello stesso mese, il transito delle biciclette è stato regolarmente consentito (ad eccezione di alcune ore nei weekend in cui l’affluenza di turisti e visitatori è maggiore del solito) e ora la galleria è aperta giorno e notte.

Via Holland.com

Tag: , , , ,

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


SEO Powered by Platinum SEO from Techblissonline