Amsterdam Scheepvaartmuseum. Scopri 500 anni di storia marittima olandese

Amsterdam Scheep Vaart Museum

Con una breve passeggiata dalla Stazione Centrale e passando per il Nemo, il Museo Nazionale del Mare e della Navigazione olandese Het Scheepvaartmuseum è raggiungibile anche a piedi al Kattenburgerplein 1. Si tratta di una delle maggiori attrazioni di Amsterdam dove stimolanti e affascinanti mostre interattive permettono a tutti di scoprire 500 anni di storia marittima olandese. Anche senza biglietto, sono aperti gratuitamente al pubblico lo stupendo giardino interno del museo con il Pleyn Open, il negozio del museo Pakhuys, il ristorante Stalpaert, la biblioteca e la terrazza sul mare.

Il Museo Marittimo è ospitato sin dal 1973 all’interno dell’edificio Lands Zeemagazijn, l’arsenale della flotta da guerra della capitale, ha riaperto al pubblico il 2 ottobre 2011, dopo 4 anni di restauro, registrando a solo un mese dalla riapertura un flusso di ben 68.400 presenze.
Questo edificio monumentale fu progettato nel 1656 da Daniel Stalpaert come magazzino del Paese e in particolare dell’Ammiragliato di Amsterdam e dell’armata navale dei Paesi Bassi, durante il Secolo d’Oro, un periodo storico importantissimo per l’Olanda che vide la capitale essere il più grande porto esistente in quei tempi e quindi il ‘magazzino del mondo’ in cui si trovarono tutti i possibili beni del pianeta dell’epoca.

Dopo 350 anni, l’imponente edificio, subendo una metamorfosi completa, è stato rinnovato con sale eventi, sale conferenze, bar, e soprattutto con l’Open Pleyn, un cortile interno centrale che accoglie i visitatori subito dopo l’ingresso, che rimangono stupefatti nel guardare su, nel punto più alto, il nuovissimo soffitto di vetro con travi di metallo.
Lo spettacolare tetto a cupola che ben illumina con luce solare il cortile è stato realizzato su una struttura metallica pesante ben 200.000 kg che misura 34 metri per 34 per effetto della costituzione di 1200 parti di vetro e 826 nodi. L’ispirazione dell’architetto Laurent Ney proviene dalla Compass Rose di vecchie mappe marittime. Questa parte del museo oggi viene utilizzato anche per eventi importanti, come quello che il 31 Ottobre 2011 ha dato l’opportunità alla TV olandese di celebrare un momento particolare. Nella giornata successiva allo Spagoraduno, abbiamo infatti visto apparecchiare tavoli in modo estremamente lussuoso da camerieri con uniformi bianche elegantissime come se si trattasse del matrimonio di un principe.

Il Museo Marittimo mostra come il mare è nei geni olandesi, ciò che lo stesso significava per i Paesi Bassi e quindi il fortissimo vincolo che questa terra ha con l’acqua. Una gran parte del benessere economico, della cultura e della identità degli olandesi di oggi deriva infatti proprio da quegli uomini che individuarono nel mare una grande opportunità e iniziarono ad esplorarlo.

Il Museo è un’esplorazione di un glorioso passato marittimo con le migliori collezioni marittime al mondo, la collezione di Globi terrestri del mondo in tempi diversi, risalenti a prima del 1850, che narrano la storia della cartografia terrestre attraverso i secoli, la mostra dedicata agli strumenti di navigazione, mostre speciali e spettacoli sul Secolo d’Oro olandese, eventi storici e storie personali di vita, la pesca di balene e il porto di Amsterdam, dipinti, modelli e ornamenti navali. I percorsi espositivi sempre dinamici e sorprendenti portano alla riflessione su argomenti anche attuali, quali l’ecologia e la globalizzazione.
Punto forte delle mostre è l’interattività: con l’utilizzo di strumenti tecnologici e presentazioni interattive, il visitatore si trova immerso nella storia e nella narrazione in una gara velica attraverso i secoli e si trova a bordo nel bel mezzo di una tempesta e di una battaglia. E’ disponibile anche una mostra per i bambini sotto i 6 anni: la Storia della Balena e per i piccolissimi (minori di 6 anni, accompagnati) come il Matje & Roosje e Circus Zee, uno spettacolo alla scoperta del mondo subacqueo.
Interessante anche la mostra di modelli navali di Yacht: cabinati, velieri e lance risalenti al XVII secolo, .. una bella immagine dello yachting di lusso attraverso i secoli.

Ormeggiata nelle acque antistanti, dal lato Nord, è possibile raggiungere un galeone ricostruito come quello dell’epoca, con tutti gli ambienti, dalla cambusa, ai cannoni, alla sala da pranzo, ai letti, ai ponti, alla campana, al grande timone.
Si tratta della ricostruzione fedele della famosa nave della flotta della VOC Schip Amsterdam, la Compagnia delle Indie Orientali, che nel 1749 durante il suo viaggio inaugurale affondò. Quando Il VOC fu costruito, Amsterdam divenne il ‘magazzino del mondo’ e le merci provenienti da tutto il globo trovarono qui il proprio magazzino. La Repubblica era nota anche come tollerante, motivo per cui molti marinai e viaggiatori ebbero la possibilità di integrarsi.

La Repubblica dei Sette Paesi Bassi Uniti è stato nel 17° secolo (l’Età d’Oro), una delle più potenti e ricche del mondo grazie al fiorente commercio marittimo ma anche culturale, infatti artisti olandesi e gli scienziati di quel tempo sono ancora famosi. Nessun Paese della terra ebbe in quel periodo storico tante navi. Nel 17° e 18° secolo gli olandesi salparono le navi di questo tipo (‘East Indiamen’) per l’Estremo Oriente, ciò che oggi chiamiamo Asia. Il viaggio durò circa otto mesi. In una tempesta infuriata il timone si spezzò. Il capitano deciso a raggiungere la costa meridionale inglese sperando di salvare le persone a bordo, il carico e la nave, ma purtroppo si dovette arrestare nel fango. Gli archeologi hanno trovato nel relitto molte informazioni sulla costruzione di navi VOC, sui loro carichi e la vita a bordo. Nel 1985 iniziò la costruzione di una copia esatta. Hanno lavorato oltre 400 volontari. Dal 1991, la nave è ormeggiata presso il Museo Marittimo.

Orari
Il museo e negozio del museo sono aperti sette giorni su sette 9,00-17,00
Il ristorante e la terrazza sono aperti 7 giorni a settimana 9,00-17,00
La biblioteca è aperta Lunedi a Sabato 9,30-17,00

Prezzi
15.00 EUR | adulti 18 anni
12.00 EUR | gruppi da 15 persone (su prenotazione)
7,50 EUR | bambini 5 t / m 17 anni, Over 65, City Pass, card Cultura CJP
Gratis | bambini 0 t / m 4 anni, I Amsterdam Card, Associazione Amici della flotta olandese dello Storico Museo Marittimo, Associazione Rembrandt, ICOM pass

Ecco in breve una panoramica su tutti 3 piani e il seminterrato:

* Ovest
– Sal e Lori and Circus ad Sea (una magica avventura per i giovani)
– My.Expo (crea il tuo progetto in modo interattivo)
– Il racconto della balena (da mostro a peluche)
– Guarda il Secolo d’Oro (Amazing people)
– De Ruyter Chamber

* Sud
Uscita

* Nord
– Porto 24/7 (Vista d’uccello del moderno porto di Amsterdam)
– Viaggio in mare. Un avvenutura virtuale a mare
– Voc Ship Amsterdam

* Est
– The Paintings (una passeggiata attraverso il paesaggio marittimo)
– The Ship Decorations (Raw Beaty e puro artigianato)
– The Navigational Istruments (navigare tramite le stelle)
– Il Photo Album Racconti di viaggiatori del tempo che fu in un comodo salotto
– The Yacht Models (una mostra di nuovi e vecchi Yacht)
– The Globes (un teatro pieno di tesori)
– The Glass, Silver and Porcelain (oggetti sorprendentemente delicati che facevano parte di un ricco banchetto dell’epoca)

Het Scheepvaartmuseum
Kattenburgerplein 1
1018 KK Amsterdam
www.hetscheepvaartmuseum.nl

Per altre info consultate Iamsterdam.com e Holland.com


Slide Show

Amsterdam Scheep Vaart Museum Tavolo imbandito

Amsterdam Scheep Vaart Museum Zona Astronomia

Amsterdam Scheep Vaart Museum Globo

Amsterdam Scheep Vaart Museum Tavolo imbandito dall'alo

Amsterdam Scheep Vaart Museum Galeone VOC

Amsterdam Scheep Vaart Museum Galeone VOC particolare

Amsterdam Scheep Vaart Museum Galeone VOC

Amsterdam Scheep Vaart Museum Struttura

Tag: , ,

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


SEO Powered by Platinum SEO from Techblissonline