Il World Press Photo 2010. I Vincitori

bibia isha

Picture of the year 2010 / portraits first prize singles: Jodi Bieber, South Africa, Institute for Artist Management/Goodman Gallery for Time magazine da http://www.worldpressphoto.org

Alle ore 11 dell’11 Febbraio scorso, presso il Municipio di Amsterdam, sono stati annunciati i vincitori del prestigioso concorso annuale di fotogiornalismo internazionale World Press Photo 2010 e pubblicate le foto sul sito web ufficiale.
Quest’anno il premio va alla fotoreporter sudafricana Jodi Bieber per un’immagine tremenda, diversa, spaventosa che è stata copertina del Time e che il 1 agosto 2011 suscitò un mare di polemiche: il volto sfigurato della giovane Bibi Aisha proveniente dalla provincia di Oruzgan, simbolo delle violenze subite dalle donne in Afghanistan.

La ragazza a soli 16 anni è infatti stata condannata da un giudice talebano all’amputazione di naso e orecchie come punizione per abbandono del letto coniugale e aver tentato la fuga a causa delle violenze di un uomo del suo paese che era stata costretta a sposare. Bibi, che oggi vive negli Stati Uniti, è stata salvata da operatori umanitari assieme alle forze armate americane. Secondo uno dei membri della giuria, Ruth Eichhorn, comunica un messaggio enormemente potente al mondo: circa il 50% della popolazione sono donne, molte delle quali vivono ancora in condizioni miserabili, vittime della violenza. L’immagine e’ forte, perché la donna sembra dignitosa, iconica”. Un altro giudice, Vince Aletti, aggiunge: è uno scatto ‘terrificante, diverso e spaventoso. Che non parla solo di questa donna, ma rimanda alla condizione delle donne nel mondo’. E’ d’accordo anche il giurato Aidan Sullivan, secondo cui la foto vincitrice costringe lo spettatore a porsi delle domande su quanto sta succedendo nel mondo e questo è anche l’obiettivo del concorso, ossia ‘portare all’attenzione di un pubblico più vasto immagini che lancino un messaggio forte’.
La foto ha vinto anche la categoria ‘Ritratti individuali’. Jodi Bieber, ha già conquistato otto premi di categoria nel World Press Photo ed é la seconda sudafricana ad aggiudicarsi il massimo riconoscimento.

Dopo un 2010 italiano, a Pietro Masturzo, anche la 54° edizione premia l’Italia: tra i vincitori Davide Monteleone, Daniele Tamagni e Fabio Cuttica. Premiati anche Massimo Berruti con il Pakistan, Riccardo Venturi con il reportage di Haiti, Marco Di Lauro con il Niger, Stefano Unterthiner e Ivo Saglietti con Srebrenica. Le foto sono state scelte tra 108.059 candidate. Alla selezione hanno partecipato 5.847 fotografi di 125 nazionalità. Una menzione speciale è andata alle 12 immagini scattate dai minatori cileni rimasti intrappolati all’interno della miniera di San Jose.

Dal 22 Aprile al 19 Giugno, presso la Oude Kerk di Amsterdam (Oudekerksplein 23), dal lunedi a sabato, dalle ore 10.30 alle ore 17.30, domenica dalle ore 13.00 alle 17.30, ma in contemporanea con oltre 100 Paesi del Mondo, saranno disponibili in una mostra tutte le foto vincitrici. Presenti anche delle stazioni multimediali per le interviste con i fotografi vincitori ei giurati e tour organizzati su richiesta per gruppi in olandese e inglese. Ingresso: € 7,50 (adulti) e € 5,50 (bambini fino a 12 anni o per gli over 65). Gratis per chi ha la I Amsterdam Card.

Per il 7 Maggio 2011 i vincitori del concorso annuale (fotografi, agenzie di immagine e professionisti associati) sono stati invitati ad Amsterdam agli Awards per presentare il loro recente lavoro durante le proiezioni e ricevere di persona i loro premi.

Ecco una selezione delle foto 2010 delle immagini vincitrici, le altre le trovate sul sito del World Press Photo:

- World Press Photo 2011, la foto dell’anno è Bibi (Repubblica.it)
- I vincitori del World Press Photo 2011 (Corriere.it)
- Il reportage virtuale di Micheal Wolf vince al World Press Photo (Corriere.it)
- World Press Photo, vince il ritratto di Bibi. Premiata anche l’Italia (Adnkronos.com)
- World Press Photo: ecco i vincitori italiani dell’edizione 2011 (Cultura.blogosfere.it)

{lang: 'it'}

Tag: , , , , , ,

8 Commenti a “Il World Press Photo 2010. I Vincitori”

  1. SimmiSimons Scrive:

    la foto vincitrice è un pugno in faccia, quando era uscita sono stato almeno 15 minuti imbambolato a guardarla..

  2. Francesco GuidOlanda Scrive:

    La cosa incredibile è la tortura a cui hanno sottoposto questa povera donna.. in quel Paese valgono veramente poco..

  3. SimmiSimons Scrive:

    purtroppo nel mondo succedono cose che sembrano andare oltre la realtà. credo che la consapevolezza di quello che succede è doverosa e anche grazie a queste foto si cerca di sensibilizzare le persone e guardare oltre i propri confini. a chi è forte di stomaco cinsiglio di guardare
    il notiziario “senza censura” in onda su current tv, canale 130 di sky. vengono mostrate immagini vere senza nessun commento. la notizia
    non viene cosi predigerita come fanno i telegiornali nazionali e davvero si guarda cosa succede nel mondo. ad esempio di questi tempi si puó vedere come sia limitato parlare di problemi solo in Libia, è una situazione purtroppo molto più estesa..
    ciao Simone

  4. Francesco GuidOlanda Scrive:

    World Press Photo – ”Blanco” di Stefano De Luigi (Video )di tv.repubblica.it
    C’è anche un italiano tra i finalisti della sezione multimedia del prestigioso World Press Photo. Stefano De Luigi e VII Photo Agency concorrono per le produzioni “linear” con Blanco, un viaggio durato quattro anni nella vita di persone non vedenti provenienti da 16 paesi diversi. continua..

  5. Maria Cristina Giongo Scrive:

    Anche a me questa foto ha fatto impressione ma mi ha anche indotta alla riflessione!

    Che mondo crudele!

    Io, come giornalista, preferisco scrivere quando si tratta di fatti scioccanti; perchè credo che le immagini facciano ancora più male se sono troppo crude e spietate.

    Le fotografie mi piacciono solo se sono “positive”.

  6. emanuela Scrive:

    SPERIAMO SIA GUARDATA DA TUTTO IL MONDO, CHE QUESTA FOTO DIVENGA IL SIMBOLO DELL’INTOLLERANZA. LA LOTTA ALLA VIOLENZA SIA UN DOVERE PER TUTTO L’OCCIDENTE…

  7. admin Scrive:

    WORLD PRESS PHOTO: in Mostra a Roma le immagini premiate

    Giovedì 28 aprile 2011 alle ore 18.00, inaugura a Roma presso il Museo di Roma in Trastevere, la mostra World Press Photo 2011 che rimarrà aperta al pubblico dal 29 aprile al 22 maggio. (www.quellicheilcinema.com)

    Roma, inaugurata a Trastevere la mostra World Press Photo 2011 (universy.it)

    World Press Photo 2011 a Roma

  8. admin Scrive:

    World Press Photo in mostra a Milano

Lascia un Commento


SEO Powered by Platinum SEO from Techblissonline