Funghi allucinogeni, la vendita diviene illegale in Olanda

Funghi allucinogeni o magic mushrooms

Non è possibile determinare la quantità della sostanza presente in natura e di conseguenza gli effetti su chi li consuma. Questa era la teoria che fino a poco tempo fa in Olanda consentiva la vendita dei “magic mushrooms“.
Ora l’Olanda ha stabilito di proibire la vendita di funghi allucinogeni o come vengono chiamati nel Paese dei mulini a vento, dei ‘paddos‘ che secondo delle recenti statistiche sono stati la causa di centinaia di incidenti che hanno coinvolto diversi turisti negli ultimi mesi.
Secondo alcuni studi, assieme al consumo contemporaneo di alcol, gli effetti della droga porterebbero molti giovani a gettarsi dai ponti illudendoli di incredibili facoltà di volo, mentre altri restano vittima di crisi nervose o diventavano paranoici e aggressivi.
Il portavoce del ministero della sanita’ olandese ha riferito che ‘il numero di incidenti dopo il consumo dei funghi e’ passato da 55 nel 2004 a 129 nel 2006′, mentre nel 2007 hanno registrato piu’ di cento incidenti, soprattutto ad Amsterdam.
Nel marzo 2007, Gaelle Caroff, una diciassettenne francese in gita scolastica si uccise buttandosi da un palazzo di Amsterdam. La giovane aveva avuto problemi psichiatrici ma il consumo dimostrato di allucinogeni è stato riferito dai genitori come la causa del decesso.
Ecco predisporre una bozza per modificare la legge sulle sostanze stupefacenti di comune accordo tra il Ministro della Giustizia Hirsch Ballin e da quello della Salute Ab Klink.
All’epoca l’intento della nuova legge era quello di impedire subito la coltivazione e la vendita dei funghetti allucinogeni ma doveva ancora essere approvata dal Parlamento e dal Senato. I due ministri promisero che il decreto avrebbe visto la luce prima possibile.
Anche se l’Olanda rimane il Paese europeo in cui vige la legislazione più liberale in materia di droghe, questo è un segno tangibile di una controtendenza che potrebbe portare i Paesi Bassi ad allinearsi con tutti gli altri.

Intanto si registra già un netto calo di vendite dei “magic mushrooms” e degli affari dei funghi allucinogeno. Gli affari degli “smartshops” che vendono funghi “magici” hanno registrato una flessione verso il basso impressionante, tra questi spicca la Procare, l’azienda che in Olanda ha il 50% del mercato di questi prodotti e che in questo periodo sta battendo sempre più la fiacca.

Qualche notizia da Addiction.blogosfere.it su questi particolari prodotti
Si contano più di 100 specie di funghi con proprietà allucinogene: la maggior parte di esse contiene psilocin (o psilotsin) e psylocibin quali principi attivi responsabili degli effetti allucinogeni (alterazione dei processi di pensiero, distorsione delle sensazioni, alterazione dell’umore).
Negli anni ’90 la vendita dei funghi allucinogeni avveniva principalmente in Olanda e nel Regno Unito. Oggi queste sostanze vengono vendute sul web.
L’EMCDDA ha identificato nel 2007 un totale di 39 negozi online che vendono prodotti a base di funghi allucinogeni: la maggior parte di essi (82%) hanno sede in Olanda, gli altri in Austria, Germania, Danimarca e Polonia; molti siti sono multilingue e offrono opzioni di shipping internazionale per servire consumatori di tutto il mondo; alcuni informano sulla pericolosità dell’uso di questi prodotti in associazione con farmaci, alcol o altre droghe, ma uno su tre (33%) non dà informazioni sui pericoli dell’induzione di stati di allucinazione in soggetti che già soffrono ad esempio di depressione o psicosi; solo la metà informa sui dosaggi e sull’uso “sicuro” del prodotto.

Galleria fotografica di Repubblica

Via Droghe.aduc.it

Funghi allucinogeni o magic mushrooms

Funghi allucinogeni in confezione

Funghi allucinogeni o magic mushrooms

Funghi allucinogeni o magic mushrooms

Tag: , , , , ,

22 Commenti a “Funghi allucinogeni, la vendita diviene illegale in Olanda”

  1. Paolo.nl Scrive:

    Fatta la legge trovato l’inganno: ora gli smartshop invece di vendere funghi vendono i tartufi (magic truffels). Furbi eh?

  2. admin Scrive:

    Si trova sempre l’inganno ehh .. vedremo se gli olandese sapranno farlo anche con le nuove leggi sui coffeshop :)

  3. Dan Scrive:

    Certo che l’inganno si trova sempre!! non c’è niente da fa…ahahah…ma esattamente da quando è vietata la vendita? e poi solo quelli secchi o anche quelli freschi?

  4. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Ciao Dan.. trovi tutto anche nell’altro articolo
    Entrambi li trovi qui http://www.blogolanda.it/tag/magic-mushrooms/

  5. Valeria Scrive:

    sono iniziative becere, non tengono conto delle tradizioni millenarie del messico e di tanti altri paesi e neppure delle tradizioni della letteratura occidentale come i grandi libri del farmacologo e romanziere John Uri Lloyd e di Carlos Castaneda.

  6. JIM MORRISON Scrive:

    INTANTO CIAO A TUTTI AMSTERDAM SECONDO Mè LO PARAGONATA AL PAESE DEI BALOCCHI FACENDOMI UN VIAGGIO ALLUCINANTE CON QUESTI FUNGHETTI CHè STATE VEDENDO NELLA FOTO SPERO CHè RESTERà SEMPRE PER COMè ERA Sè Nò E FINITA QUESTE LEGGI Lì NON VANNO BENE PERCHE SI CI VA PER INZEGNARE UN PERCORSO DI VITA PARALLELA.
    FIRMATO. IL Rè L’UCERTOLA

  7. Dan Scrive:

    Vabbè, ma il governo crede di aver eliminato il problema?? Se vendono i tartufi al posto dei funghetti, stai punto e da capo…

  8. samir Scrive:

    il problema non va mai iliminato ce in mezzo lalcol non ne problema di funge o hachich il problema resta nel lalcol wishky che ucide milione di ragazi al gorno vietano solo l cose belle e sane e fa bene mentre altre lo laciano come l segarette e lalcol maa

  9. Piero Scrive:

    Dire che i funghi allucinogeni non siano dannosi ,la cosa mi sembra ridicola,certo paragonato all’alcolismo in fatto di percentuali potrebbe sembrare ridicola la cosa,ma resta il fatto che sia l’uno che l’altro hanno in comune il fatto che tutti e due hanno effetti devastanti sull’organismo umano.

  10. Cristian Scrive:

    Ma li vendono ancora i funghi negli smart shop??

  11. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Droghe leggere, dilagano a Roma gli smart shop: dai funghi al kratom

  12. Dan Scrive:

    vige una grandissima ipocrisia nel nostro Paese e negli altri occidentali: tutto questo accanimento contro la cannabis o la marijuana, quando l’alcool in quanto a effetti sull’organisimo, potenza, e dipendenza sta molto più in alto….

  13. Piero Scrive:

    Siamo alle solite …
    Dan hai ragione,al 1000 per 1000..ma qui siamo in Italia il che significa andare contro alla CHIESA = politici ai quali servono i voti dei cattolici = a guadagni stratosferici da parte della malavita…. lo stesso vale poi per la prostituzione…
    In un’altra vita,in un’altro paese, forse questo potrebbe accadere….. ma non qui da NOI..

  14. Dan Scrive:

    Condivido al 100% tutto quello che hai scritto, Piero…io penso non tanto per la Chiesa (che comunque comincerebbe una polemica lunga secoli), ma quanto per la malavita organizzata!!

  15. dio Scrive:

    ho conosciuto molti che hanno smesso anche con ero e con coca in comunità ma continuano a bere e a fumare sigarette,chi è lo stato per dirci che possiamo morire solo con quello che vuole lui?

  16. cristina Scrive:

    Certo che sarebbe meglio non morire…. o, almeno, visto che prima o poi dobbiamo morire tutti…che accada nel modo più indolore possibile!

    Ecco perchè sarebbe meglio morire “sani”, meglio se in un colpo, nel sonno, senza accorgersene. Senza che alcool, o droghe pesanti o sigarette ci abbiano distrutto il cervello e i polmoni.

    Ci sono dei piccolissimi animali acquatici preistorici ancora viventi, i TRIOPS, che sentono quando arriva il loro momento….Spesso vivono solo 2, 3 mesi. Ma in quei tre mesi se la spassano: danzano, scavano buche nella sabbia, si cambiano anche 8 volte la piccola corrazza che ricopre il loro corpo; ogni volta più bella.

    Poi, nell’attimo in cui avvertono che la fine è imminente, fanno strani disegni sulla sabbia, iniziano freneticamente a danzare, depongono le uova e poi paf, di colpo si lasciano cadere sul fondo e muoiono. Il tutto accade nel giro di 16, 24 ore al massimo.

    Ah…dimenticavo; le loro uova possono rimanere all’asciutto, chiuse in un sacchetto di plastica, per anni ed anni. Ma se le metti nell’acqua, sotto ad una lampada…dopo 48 ore nascono dei minuscoli Triops. Ed i ciclo ricomincia, senza tante storie!

    Forse siamo noi umani gli unici esseri viventi veramente imperfetti!

    Ciaooooooo!

    Cristina

  17. federico Scrive:

    ciao a tutti, dirò la mia: tra 10 giorni partirò per la mia 5 volta ad amsterdam, e in questi anni mi sono fatto una vera cultura su questa città e del suo stile di vita.
    Ho provato sia i funghetti ,quando erano ancora legali, sia i tartufi e posso dire che tra i 2 tipi di allucinogeni c’è unacolossale differenza.
    Fermorestando che , essendo la prima volta che provavo i funghi, ci sono andato abbastanza cauto, scegliendo un tipo blando, non volendo incappare in qualche tipo di brutta esperienza; il risultato fù di una bella esperienza con leggere visioni, nulla di eccezionale , luci intense, mani che si allungavano, soffitti che si curvavano e una sensazione generale di allegria e benessere.
    Con i tartufi ho scelto un prodotto di medio altro livello, facendomi spiegare dettagliatamente gli effetti e un paragone con i funghi dal venditore.
    l’unica cosa in comune, oltre al pessimo gusto, è solo la senzazione di benessere e allegria, per il resto di visioni ben poche, ti ci dovevi proprio impegnare a guardare un oggetto per esempio per vederlo allungare o restringere, comunque mi sono divertito in entrambi i casi.
    ho letto attentamente le istruzioni riportate seguendole alla lettera in entrambi i casi, senza assumere alcol, potendomi vivere un bel trip.
    Il punto è che ci vuole buon senso e maturità nell’assunzione di questi prodotti che superano il livello di cannabis o di qualsisi erba.
    Se si assumono con problemi mentali, o con alcol e altre droghe, è normale che si oltrepassa il limite, mettendo in serio pericolo la propria vita e quella degli altri.
    Sicuramente quasi tutti gli incidenti provocati dai funghi, sono stati creati da turisti: spesso incoscienti e immaturi, credendo che ad amsterdam sia tutto permesso…non è il paese dei balocchi come qualcuno afferma, ma solo una città dove sono tollerate droghe leggere, che vanno consumate con certa discezione e modalità.
    odio i turisti, spesso italini, che giorno per le strade con la canna in bocca, e strafatti ! non bisogna tirare troppo la corda, altrimenti, come è successo per i funghi, toglieranno anche i coffeeshop.
    Concludo dicendo che se si vuole avere un ricordo piacevole di amsterdam, non bisogna esagere o trasgredire le poche ma importanti regole, e non mettere in pericolo la propria vita e quella degli altri.

  18. Piero Scrive:

    Io che mi appresterò a luglio ad andare ad Amsterdam per la mia beh… ho perso il conto ma di sicuro ho effettuato più di 20 viaggi.. vorrei fare una premessa… non sono di ci certo un santo,ma non andrei di sicuro ad Amsterdam per mangiare funghi o altro tipo di droghe che non sia esclusivamente al massimo la classica canna di marjiuhana…nei miei viaggi ne ho visti di tutti i colori,gente girare con la canna in bocca x le strade e purtroppo molti di loro erano Italiani,fare gli sbruffoni e nconsapevoli delle brutte figure che stavano facendo,come poi ho visto inglesi ubriachi combinarne di tutti i colori,ma come dice Federico,c’è modo e modo,basta usare la testa…
    Presto ed è solo una questione di tempo,i coffe chiuderanno x gli stranieri che sia tra un anno …2 o 3 ,ma prima o poi chiuderanno…e a quel punto la malavita ringrazierà di cuore e gli stranieri adotteranno la vecchia maniera,si rivolgeranno tutti al loro spacciatore di fiducia e di certo non andranno in Olanda x farsi una canna ” in libertà “….o per comrare dei funghi allucinogeni.
    Inutile che vi dica come questo si ripercuoterà sul turismo globale olandese,perchè x quanto se ne dica,i giovani non vanno certo là x vedersi Van Goght ,per lo meno non ci stanno tutto il giorno rinchiusi in un museo…e in una settimana di vacanza ne bastano 3 di giorni x vedersi l’Amsterdam culturale…
    Alla fine caleranno le entrate economiche grazie al turismo e anche in Olanda aumenterà la disoccupazione…ristoranti,bar,coffe,hotel,ne subiranno le conseguenze del calo di turismo sarà inevitabile e questo si ripercuoterà sulla occupazione.
    Il metodo adottato dall’Olanda in questi anni riguardo la vendita di droga leggera,ha portato un calo nelle morti x overdose e questo è un dato di fatto e allora mi chiedo il perchè di questo dietro front….sono dei pazzi secondo il mio punto di vista.
    Chiaro che come dice Federico se uno si imbottisce di funghi e poi si beve una bottiglia di birra si da una mazzata da solo e si va a cercare i guai….ma se tu invece te ne stai seduto su una sedia ti fumi la tua canna ti bevi la tua aranciata e stai lì fino a quando non ti passa l’effetto,non crei danni nè a te stesso e nè ad altri.
    Comunque l’Olanda non è solo Amsterdam,funghi e droghe leggere o pesanti,ma questo è solo questioni di punti di vista .
    Ciao

  19. federico Scrive:

    confermo in pieno Piero, si stava parlando di funghi e tartufi, ma io ad amsterdam vado principalemente per fumare marjiuhana in tranquillità, e comunque al di la di tutto è una città stupenda e molto caratteristica, ricca di cultura.
    Ovviamente come l’hanno legalizzata possono anche bandirla da un anno all’altro, e di sicuro uno non ci tornerei tutti gli anni come se fosse la mecca.
    la crisi di questi anni di certo aiuta, in quanto difficilmente si priveranno di una risorsa cosi preziosa, ma anche secondo me sarà questione di tempo prima che finirà l’era di coffeeshop.

  20. Piero Scrive:

    Che abbiano deciso di chiuderli è un dato di fatto,la domanda da farsi è quando li chiuderanno?…. sono anni che si vocifera una loro chiusura e questa volta mi sa proprio che siamo agli sgoccioli…
    Ora vuoi per le pressioni politiche,vuoi per la Comunità Europea che rompe le palle per via delle leggi antidroga….resta il fatto che l’Olanda facendone parte della UE è costretta a doversi adeguare alle leggi della Comunità Europea.
    Ora l’unica cosa che si può dire al riguardo è che questa nuova normativa andrebbe contro 1 legge della costituzione Olandese quindi sarebbe anticostituzionale .DIco sarebbe ( uso il condizionale, perchè non ne sono del tutto sicuro ,ma l’ho letto da qualche parte )…ora staremo a vedere…da una parte la UE ,dall’altra calo di turismo in Olanda,calo di lavoro e di conseguenza licenziamenti…perchè ripeto…hotel,ristoranti,ostelli,pub,bar…tutti collegati tra loro…si può dire quel che si vuole,ma alla fine ciò che li dovrebbe far ragionare è sempre la solita storia…IL DENARO….

  21. Dan Scrive:

    Hanno la migliore politica per le droghe al mondo (e non solo perchè fanno fumare, ma perchè riescono a gestire molto bene la questione) e vogliono smantellarla? Mi pare gettarsi la zappa sui piedi!!

  22. Giro Scrive:

    Tartufi Magici Ad Amsterdam
    perfetta esperienza!!

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


SEO Powered by Platinum SEO from Techblissonline