Il Keringhuis. Lotta contro l’acqua.. un’impressionante opera di ingegneria

Hoek van Holland diga di sbarramento

Si tratta di un’impressionante opera di ingegneria e di un esempio della lotta tra gli olandesi e l’acqua. Il keringhuis mostra come gli neerlandesi siano in grado di saper difendere i loro territorio dalla grande massa di acqua presente nella provincia. E’ interessante scoprire come la barriera lavora contro la tempesta di acqua del Maeslant. All’esterno, nello spazio apposito, è possibile fare degli esperimenti con le pompe e i sacchetti di sabbia. Le guide mostreranno gli sforzi compiuti per i lavori del Delta dal 1953 all’ultimo disastro provocato dall’alluvione. Il Keringhuis Public Management Centre Water fornisce diverse informazioni sulla gestione del rischio di alluvione nella provincia dello Zuid-Holland e dall’imponente tempesta Maeslant. Sin dalla sua apertura nel 1996, circa un milione e duecentomila di visitatori hanno imparato a conoscere i rischi dell’acqua e la politica di gestione idrica delle acque olandesi, oltre a scoprirne i pro e i contro. In un’area apposita è possibile vedere un film che documenta tutto il lavoro svolto informando delle difese dei pericoli messi a punto dagli abitanti.

Le barriera sono costituite da due grandi pareti di sostegno, che in condizioni normali sostano in due bacini di carenaggio, una per ogni lato. In caso di mareggiata, l’acqua viene immessa nelle banchine e viene attivato un galleggiante permettendo loro di girare nel Nieuwe Waterweg. Quando le due pareti si uniscono, le loro parti interne cave si riempono d’acqua depositandosi sul fondo. In questo modo esse chiudono una larghezza di 360 metri. Non appena il livello dell’acqua si ripristina alla normalità, le pareti si prosciugano. Viene disattivato il galleggiante e le pareti possono essere restituite ai loro bacini.

Le coste dei Paesi Bassi sono proiettati verso il mare in un Delta, dove sono presenti fiumi di grandi dimensioni come la Mosa, il Reno e l’IJssel. La storia di questa nazione è determinata dalla lotta contro l’acqua. Le inondazioni del 1953 hanno scosso l’Olanda, quando furono inondate gran parte della Zelanda, Olanda del Sud e del Nord Brabante. Questo provoco’ vittime e ingenti danni. Il Piano Delta propose allora misure volte a prevenire il ripetersi del disastro.

Il 1953 accelerò l’attuazione dei piani per la chiusura degli estuari nel sud-ovest dei Paesi Bassi e le fortificazioni delle difese lungo lo Schelda e la nuova idrovia. Il ministro dei Trasporti propose allora la commissione Delta. Scopo del Piano Delta fu quello di migliorare la sicurezza riducendolo in modo significativo sulla costa. Le misure più importanti del Delta furono le seguenti:

La costruzione di grandi dighe primarie (lunghezza 30 km) in quattro estuari tra la parte occidentale e la nuova idrovia per una costa di 700 km,
la nuova idrovia e il Westerschelde dovevano svolgere la loro funzione di dighe per fare rimanere liberamente accessibili i porti di Rotterdam e Anversa.
Tre dighe più interne dovevano garantire la costruzione di quelle esterne. In aggiunta dovevano svolgere la funzione di separazione tra il salato e il dolce, tra zone umide e laghi d’acqua con livelli diversi.

Maeslantkering è l’idea di una barriera mobile, un vecchio progetto degli anni 50′ che è di nuovo d’attualità. Dopo uno studio che mostra quanto il piano tecnicamente e finanziariamente sia fattibile, una barriera sembra essere una soluzione interessante in termini di sicurezza, impatto ambientale e costi. Inoltre, questa soluzione riesce rapidamente a realizzare i rinforzi previsti. Nel 1987 il governo olandese ha quindi deciso che doveva essere realizzato il Maeslantkering con cui si attraversa la Barriera Europort.

La decisione di costruire la nuova idrovia, una barriera contro le inondazioni, porta alla necessità di realizzare una diga per l’area Europoort. Il motivo di ciò è spiegato dalla possibilità di accedere, in situazioni estreme, a questa area, quando la Maeslantkering si chiude. La Hartelkering è quindi una barriera mobile composta da grandi diapositive ellittiche che sono sospese tra torri ovali. L’acqua è spinta dallo scorrimento ad abbassare il suo livello.
L’Hartelkering è l’elemento più importante e più impressionante nella barriera Europoort dato che per i progettisti il problema più difficile da risolvere è stato quello di calmare il comportamento idrodinamico dei cursori contro le vibrazioni e le turbolenze oscillanti.

Rotterdam e dintorni sono al sicuro grazie ad un sistema di protezione: la Barriera Europoortkering che protegge l’area dagli allagamenti anche se la stessa zona è rimasta in comunicazione aperta con il mare.

Ecco la Web Cam che riprende in diretta la diga

e un Video del programma Delta

Funzionamento De Zandmotor Virtuele Maquette

Il motore di Sand è una grande quantità di sabbia che nel 2011 viene depositato al Ter Heijde sulla costa del Zuido Holland. Sotto l’influenza del vento e dell’acqua si diffonde gradualmente la sabbia lungo la costa meridionale dell’Olanda. Il motore Sand cambierà gradualmente forma e alla fine si immergerà totalmente nelle dune.

Keringhuis Public Management Centre Water
Maeslantkeringweg 139
3151 ZZ Hoek van Holland

Orario di Apertura
lunedi, venerdi dalle 10.00 alle 16.00
Sabato, domenica dalle 11.00 alle 17.00
Chiude il 1 Gennaio, il 25 Dicembre e il 31 Dicembre

Volate con EasyJet.
Per maggiori info consultate: Holland.com e Zuid-Holland.

Ecco lo slideshow.

Hoek van Holland diga di sbarramento

Hoek van Holland diga di sbarramento

Hoek van Holland diga di sbarramento

Hoek van Holland diga di sbarramento

Hoek van Holland diga di sbarramento

Hoek van Holland diga di sbarramento

Hoek van Holland diga di sbarramento

Hoek van Holland diga di sbarramento

Hoek van Holland diga di sbarramento

Hoek van Holland diga di sbarramento

Hoek van Holland diga di sbarramento

Hoek van Holland diga di sbarramento

Hoek van Holland diga di sbarramento

Hoek van Holland diga di sbarramento

Hoek van Holland diga di sbarramento

Hoek van Holland diga di sbarramento

Hoek van Holland diga di sbarramento

Hoek van Holland diga di sbarramento

Tag: , , ,

Un Commento a “Il Keringhuis. Lotta contro l’acqua.. un’impressionante opera di ingegneria”

  1. Il mio viaggio in Olanda alla scoperta delle classiche icone olandesi | BlogOlanda Scrive:

    […] pubblicati – Flora Holland, l’asta dei fiori più grande del mondo – Il Keringhuis. Lotta contro l’acqua.. un’impressionante opera di ingegneria – Jenevermuseum, provate a gustare un sorso del vecchio Jenever olandese – Leida, una città ricca […]

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


SEO Powered by Platinum SEO from Techblissonline