Amsterdam. De Bazel, un imponente edificio Art Deco

De Bazel gli interni

Ieri sono stata a visitare un palazzo di un architetto famosissimo del periodo art deco olandese, De Bazel: un imponente edificio Art Deco con una storia ricca e regale risalente agli inizi del ventesimo secolo. ‘De Bazel’ attualmente è un centro congressi con un’atmosfera elegante, al suo interno Il grande ‘Koningszaal’ (camera del re), come pure le sei piccole stanze adiacenti, è organizzato per meeting, uffici ma anche spazi pubblici con mostre itineranti, una didascalia anche in inglese spiega la sua storia ! a dir poco emozionante e rievocativa:

De Bazel, named after its architect Karel de Bazel (1869-1923), was build between 1919 en 1926 for the ‘Nederlandsche Handelmaatschappij’ (Dutch Trading Company). The building was officially granted national monument status by the Dutch government in 1991 for its rich colonial history, art deco architecture and the theosophical message the architect wanted to convey. The Dutch Trading Company ( VOC ), founded by King Willem I in 1824, had to stimulate the reclining Dutch economy in the nineteenth century. It was mostly active in the trade of colonial goods and is therefore seen as the successor of the famous ‘Verenigde Oost-Indische Compagnie’ (VOC).

Dopo anni che ci passavo davanti e mi inchinavo al suo cospetto per la sua bellezza imponente, finalmente trovo l’occasione per entrarci: all’interno è stata organizzata una mostra che divulga la storia di amsterdam del secolo passato attraverso filmati d’archivio e foto.
All’interno della sala che programmava film muti della storia della città agli albori del ‘900 venivano programmati i film che fan parte di una ricca iniziativa di raccolta di filmati storici della città all’inizio del secolo appena passato, documentari della Amsterdam agli inizi del ‘900…..

La costruzione di dighe, ponti, la copertura di canali, il varo di navi da crociera o commerciali con i nomi dei reali d’orange…… cui sono documentati inaugurazioni della nuova stazione ferroviaria, linee tranviarie, apertura di cantieri, strade ricavate dalla chiusura di canali, la Regina con il suo coniuge e i principini hanno sempre un sorriso familiare come se tutti si siano dati appuntamento in piazza, sotto l’obelisco, per avviarsi insieme a prendere un calice di vino con qualche crostino imburrato e sopra cipolle tritate e aringa….

Per noi italiani questa dimensione domestica delle più alte cariche dello stato, così sobria e alla mano, risulta misteriosa….ma probabilmente il rapporto tra potere istituzioni e cittadino ha una differente dinamica, credo che quì in Olanda la responsabilità individuale poggi sull’autocontrollo e in seguito sul controllo del prossimo…le istituzioni hanno un peso più leggero, almeno così sembra, sembra che spetti al singolo esercitare la maggior forza, ovviamente su se stesso, poi sui vicini, poi sulle istituzioni… Sembra tutto molto semplice ma credo sia molto faticoso.

Ho visto anche documentari con le scuole per i bambini in cui si insegnava loro a stirare, cucinare, tricottare, riparare, cucire….e non credo che i bambini maschi a quei tempi fossero istruiti a queste mansioni per un certo libertarismo ante litteram, ma piuttosto perché un marinaio, quando si trova mesi in mezzo al mare, deve saper fare tutto; certo però e’ che tale educazione ha coltivato dei cervelli con meno pregiudizi; anche sulle mansioni …..

C’e un’altro strano paradosso che regna, alla stessa maniera dello stile dei reali d’Olanda, la cui presenza risulta sempre familiare.
La sfida costante e continua di far girare le cose attraverso la forza dei più deboli e trarne l’energia, a voler sfidare qualche evidenza, qualche legge “naturale”…..così la bicicletta dirige il ritmo del traffico, pur essendo il mezzo più delicato e vulnerabile, e il risultato e’ sorprendente, armonioso, veloce, dinamico….un paese in costante movimento, come l’aria, e questo, -il movimento-, diviene il principio dell’arco, la pietra angolare del sistema….

Fonte: http://www.flickr.com/photos/valewhale/ di Valentina Falcioni

De Bazel Scala

De Bazel Ristorante

De Bazel gli interni

Bici Rosse sui canali

Torre

Amsterdam Ponte, canali, case tipiche, bici

de Basel

de Basel

de Basel

de Basel

de Basel

de Basel

Tag: , , , , ,

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


SEO Powered by Platinum SEO from Techblissonline