Amsterdam, l’ultimo viaggio di Piero

Amsterdam

Piero, l’amico più affezionato di BlogOlanda, un ragazzo che ha visitato decine di volte Amsterdam, annuncia che questa è davvero l’ultima volta che vedrà la capitale olandese.
L’aveva riferito anche nel corso dell’ultimo viaggio, ma questa volta sembra volerlo fare sul serio. Perche? Leggete il suo racconto commovente, quello di una persona molto sensibile con i suoi vecchi ricordi..

Salve gente,prima o poi doveva accadere ed eccomi qui pronto a raccontarvi il mio ultimo viaggio ad Amsterdam fatto ad agosto di quest’anno.ma rimarrete delusi ,perchè non sarà il solito racconto fatto di visite a musei ecc.ecc.

Ecco la mia storia…
Sono passati molti anni dal mio primo viaggio fatto nel lontano 1996, mi ricorderò sempre il mio primo hotel sull’acqua..” L’Amstel Botel” due passi dalla stazione centrale,comodo e a buon mercato..
Ancora oggi non riesco a crederci che non vedrò più Amsterdam,ma purtroppo tanti eventi negli ultimi 2 anni hanno fatto si che la mia vita prendesse un’altra strada…ci sono persone che non vedono l’ora che arrivi l’estate o il primo sole caldo per andarsene al mare a prendere il sole,io dal canto mio non vedevo l’ora di raccimolare soldi quanto bastava per andarmene in ferie nella mia bene amata Amsterdam..

Sia chiaro che l’Olanda è un paese bellissimo e andrebbe visitata tutta quanta,ma per me l’Olanda è solo Amsterdam e basta,
Un pomeriggio ,uscito dall’Hotel ero andato nel mio solito pub in piazza Dam a gustarmi una birra e quei pochi raggi di sole pomeridiani che il mio sguardo si è rivolto verso dei giovani ragazzi,che ridevano e scherzano.
Ho avuto come un flash che mi ha fatto riportare indietro negli anni passati e questo mi ha fatto pensare a quando venivo con gli amici ad ora, ora invece vengo da da solo …

Dovete sapete che con l’età e con gli anni parecchie cose ci vengono portate via,ma questo fa parte della vita e tu ,tutto questo lo scopri solo vivendo ed è allora che ci si rende conto che ad una certa età non ci si può comportare come ragazzini,fare le cose che si faceva 15 anni fa….si hanno degli obblighi verso coloro che ti sono vicini,si deve pensare al futuro ,a mettersi via da parte dei soldi !
Si ! perché per quanto si lavori,i soldi non bastano mai e la famiglia che ti aiuta da una vita non campa in eterno e prima o poi bisogna farsi la propria vita e la propria famiglia….
Credetemi se vi dico che non ho ho nessun rimpianto per i soldi spesi nel corso degli anni in tutti i miei viaggi e per tutto quello che ho fatto ad Amsterdam in 15 anni in quasi 30 viaggi…ho avuto occasioni di lavoro, ho conosciuto tante persone..ho tanti amici,poi ho conosciuto una ragazza che come è entrata a far parte nella mia vita, così velocemente poi ne è uscita….ma proprio quando ci si rende conto dell’errore fatto,della persona che si è persa che ora mai è troppo tardi….

Alla mia età a 41 anni pensare di lasciare il proprio lavoro,per rifarsi una vita altrove è difficile se non dura…lasciare poi i propri genitori ora mai anziani e malati pensando a se stessi,quando loro non lo hanno mai fatto,sarebbe da egoisti…ed io non lo sono…la mia occasione l’ho avuta, tanti anni fa ,ora mai è troppo tardi.
In questo ultimo viaggio,contavo di conoscere finalmente la mia cara amica Cristina,ma gli eventi hanno fatto si che lei fosse impossibilitata e questo è stato un vero peccato se non un grosso rimpianto per me…chissà se in un futuro questo mio sogno non possa avverarsi…

Arrivai di sabato con il mio solito volo della KLM delle ore 14 partito da Bologna e la ultima vacanza era cominciata come la precedente….con la pioggia…! Per chi non lo sapesse ad Amsterdam che sia estate o inverno cambia poco,la pioggia fà e farà parte come DNA di quella città e di quel paese che si chiama Olanda…

Sapete ,di cose in tanti anni ne ho viste…di persone vestite in modo strano,di persone che mangiano cose che da noi in Italia neanche il più pazzo forse le mangerebbe….poi vedere donne in vetrina anziché lungo le strade ti lascia un senso di stupore e di stranezza…..per poi non parlare nel vedere persone che entrano in coffee shop a fumarsi una canna,quando da noi se lo fai c’è anche la galera per un solo spinello ..
Esco dal mio Hotel e sono già nella RLD ( il mio hotel il Terminus rimane dietro al quartiere a luci rosse) e guardando un coffeshop,mi viene in mente il mio primo viaggio.
Mi ricordo ancora..

Ero seduto in un angolo di un coffe all’aperto e mentre mi gustavo una coca cola con un caffè e la mia bella canna di maria …notai davanti a me 2 poliziotti.
Di seguito mi giro e mi rendo conto che ero nella RLD…rimasi quasi affascinato e nello stesso tempo preoccupato della reazione dei poliziotti nei.miei confronti..che dire,sarà stato l’effetto della canna o chissà di qualche precedente birra presa in un pub,( che come ben sapete nei coffe non si servono alcolici )…che a un mio cenno di saluto,i poliziotti hanno risposto salutandomi a loro volta…rimasi senza parole..quasi scioccato…e pensai…gente ! tutto questo è pazzesco,sono qua seduto fuori all’aperto,mi sto fumando una canna e di fronte ho una chiesa con 2 poliziotti che mi salutano poi a destra e a sinistra ci sono delle donne in vetrina…beh..gente all’epoca non credevo ai miei occhi e mi sono sempre chiesto perché là in Olanda si poteva fare c’era quel mondo che noi bigotti e conservatori in Italia non avremo mai ( grazie alla chiesa ovviamente )?
Io in quest’ultimo viaggio ho cercato di realizzare tutto quello che non avevo mai fatto in tanti anni di viaggi,ma poi vuoi le condizioni climatiche che facevano schifo seppur fossimo in agosto,che allora mi sono detto che alla fin fine era giusto pensare a divertirmi, perché in fin dei conti questo sarebbe stato il mio ultimo viaggio.

Ma per ironia della sorte prima di partire per Amsterdam ho conosciuto una persona che tutt’ ora fa parte della mia vita e per rispetto nei suoi confronti e per fedeltà,non ho mai fatto niente che un’altro ragazzo non avrebbe fatto in una città come Amsterdam…e al di là di qualche birra,di qualche puntata al casinò dove finalmente sono riuscito a non perdere per lo meno ,non ho fatto altro che riposarmi…
Ora potrei raccontarvi quello che so sulla RLD che mi ha riferito una mia amica che ho avuto l’onore di conoscere durante i miei viaggi… e che di lei conserverò sempre un bel ricordo….ma poi penso che sia giusto tenermi quelle cose per me,perché il tutto deve fare parte dei miei ricordi di quella città…

Quando poi la vacanza è giunta al termine e ho preso il treno che mi riportava allo Schiphol,vi confesso che un velo di tristezza e malinconia mia ha preso, seguita poi da qualche lacrima …cosa posso dirvi sarò un sentimentale,forse perché era il mio ultimo viaggio gente ! e chissà che un giorno non ci ritorni caso mai da sposato…chi lo può mai dire!…

Se vi aspettavate dei racconti diversi. sarete rimasti delusi e ne avrei di cose da dire ! …ma tutti questi viaggi a una cosa utile sono serviti…grazie a questo blog ho avuto modo di interagire con persone come….BIANCA….CRISTINA…FRANCESCO….SIMONE…e mi ha dato modo di conoscere dal vivo una persona che tutt’ ora sento ed è una mia carissima amica il suo nome è Gloria..

Gente è tutto qua….in 15 anni con una trentina di viaggi ne avrei da dire di cose,ma voglio tenermele tutte per me come ricordo e bagaglio di esperienza futura…
La realtà olandese,il mondo olandese,la loro cultura fatta di centinaia di culture diverse,perché l’Olanda e Amsterdam in particolare è multi etnica come città
Se posso permettermi …Volete un saggio consiglio….?

Per una volta nella vostra vita ,mettetevi da parte dei soldi e se potete andate in Olanda giratela in lungo e in largo ma soffermatevi ad Amsterdam che per me è una delle città più belle del mondo.

Un saluto Piero

Alcuni video ripresi da Piero
Monumento Nazionale
Scacchiera
Serata Olandese
scale Hard Rock Cafe
Esibizione per strada
Ragazze e bici
Esibizionista in Piazza Dam
Esibizionista in Piazza Dam 2
da Schiphol ad Amsterdam
Un cantautore
Un cantante
Artisti per Strada

Le foto:

Amsterdam, i Battelli

Amsterdam, il Battello

Amsterdam, le maschere

Amsterdam, la scacchiera

Amsterdam, il manifesto

Amsterdam. La Stazione Centrale

Amsterdam, Cupola

Amsterdam

Amsterdam. Casinò

Amsterdam, Har Rock Cafe'

Amsterdam. Cibo Italiano

Amsterdam, il Mercato dei Fiori

Amsterdam, il Mercato dei Fiori

Amsterdam, il Prezzo dei Fiori

Amsterdam, il VondelPark

Amsterdam, un Sex Shop

Shopping ad Amsterdam. Piero che fotografa una vetrina

Amsterdam

Amsterdam

Amsterdam

Tag: , , ,

5 Commenti a “Amsterdam, l’ultimo viaggio di Piero”

  1. maria cristina giongo Scrive:

    Carissimo Piero,

    grazie di cuore per il bell’articolo, veramente ben scritto e soprattutto scritto con il cuore. Dovrebbero leggerlo tutti e trarne spunto di riflessione.

    La tua crescita “interiore” in questi anni di tante e tante visite ad Amsterdam ti ha reso più forte, insieme ai dolori passati. E, anche se ogni tanto ti prende la malinconia, ti ha sicuramente fatto bene.

    Che altro dirti? Tu conosci Amsterdam meglio di me, che vivo in Olanda da 29 anni anni! Ci sei stato mi pare 20 volte ( io 4! ) Dovrebbero darti una medaglia!

    Ti auguro tanta felicità con la tua ragazza e spero che i tuoi genitori stiano meglio. Purtroppo dobbiamo accettare anche la triste realtà del loro invecchiamento. E non ti preoccupare, tutti i tuoi amici di Blogolanda, anche se spesso assenti per i molteplici impegni di lavoro, ti sono sempre vicini con l’affetto di sempre.

    A te, caro amico che non hai MAI lasciato questo blog, fedelissimo, un grazie sincero e complimenti per il bell’articolo e le foto!

    Un bacione,

    Cristina

  2. Piero Scrive:

    Grazie a tutti gente…che dire ….se non grazie e….ci risentiamo x gli auguri natalizi..
    P.S. razie Francesco x avere pubblicato il mio articolo.

  3. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Grazie a te Piero.. articolo davvero genuino e sincero

  4. valentina Scrive:

    Piero,
    non ci conosciamo ma ho letto con molta attenzione e partecipazione il tuo racconto o meglio il racconto dettato dal tuo cuore rivivendo e condividendo mentre leggevo alcuni tuoi passaggi delle senzazioni che ho provato e che provo tutt’ora anch’io.
    Sono sensazioni molto personali e indescrivibili che solo chi ha uno stretto legame con A’dam può comprendere…
    Sono certa che ritornerai nella tua amata città, magari non adesso ma fra qualche anno, quando il legame è così forte è impossibile separarsi…ne so qualcosa!
    In bocca al lupo per tutto e grazie ancora :-)

  5. Piero Scrive:

    Grazie a te…Valentina

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


SEO Powered by Platinum SEO from Techblissonline