Le città del Basso Reno e Coolbreaks

Cool Breaks, il Basso Reno

Cool Breaks è una striscia di terra nel cuore dell’Europa localizzata nel Basso Reno che si estende al confine tra la Germania occidentale e l’Olanda centro-orientale. Qui sono dislocati dei centri termali in cui godersi romantici alloggi e caldi bagni all’aperto nello splendore regale di uno dei tanti splendidi castelli della zona. Davvero meravigliosi sono i paesaggi che rappresentano uno scenario perfetto per molte attività all’aria aperta, ma coolbreaks significa anche cinquecentomila anni di cultura e storia, oltre a cittadine caratteristiche.

Il Basso Reno comprende anche il Brabante nord-orientale, il Limburgo settentrionale, il Rivierenland, la Veluwe, la regione di Arnhem e nella parte tedesca città come Neuss, Viersen, Duisburg, Wesel, Kleve e Krefeld.

Da Duisburg a Nijmegen, da Xanten a Apeldoorn, si trovano agglomerati urbani diversi tra loro ma tutti portatrici di un ricco bagaglio di storia. Sicuramente da non perdere è la visita a ‘s-Hertogenbosch, la città in cui nacque il famoso pittore Jheronimus Bosch. Nella deliziosa cittadina fortificata, che ha saputo mantenere il suo particolaristico carattere medievale, aleggia una piacevole atmosfera nostalgica.

Coolbreaks e’ un’area ricca di bellezze naturali, dove dominano brughiera e maestose foreste, mentre salici stupendi e pioppi decorano il paesaggio. Il posto ideale per recuperare forze e rilassarsi passeggiando lungo ruscelli di uno scintillante color zaffiro, attorno a laghi limpidi, lasciando che il tempo scorra tranquillo. La zona è arricchita dalla presenza di una flora e fauna davvero singolari, protette e curate in modo particolare. Per assaporare al meglio la vacanza si devono nessariamente assaggiare i prodotti tipici della tradizione culinaria locale.

La regione offre diverse possibilità turistiche: per i trasporti, e’ raggiungibile in auto ma anche in aereo con Ryan Air. Per sfruttare al meglio il soggiorno, la cosa migliore è esplorare la regione in macchina. In auto da Milano l’itinerario è il seguente: Como, Chiasso, Lugano, Bellinzona, Galleria del San Gottardo (lunga 17 km), Basilea (Basel), dopo Basilea proseguire per Karlsruhe (A5), e proseguire sulla A5 fino allo svincolo per la A67 e poi per la A3 in direzione Colonia (Köln). Seguire le indicazioni per Düsseldorf.
In aereo si giunge all’Aeroporto di Eindhoven o all’Aeroporto Internazionale di Düsseldorf. In alternativa è possibile prendere un volo per l’aeroporto di Weeze, localizzato proprio nel cuore della regione del Basso Reno. Una volta arrivati sul posto si può sempre noleggiare un’auto per spostarsi in tutta comodità.
Per le strutture ricettive possiede castelli degni di un sovrano, grandi catene alberghiere e hotel termali.
Per il benessere e’ possibile, dopo il confine, dedicare un po’ di relax per la mente e il corpo nel centro di bellezza Asia Therme che dispone anche di una palestra, ma prima ancora a Nijmegen, alle piscine termali dello Scandic Sanadome.
Senza poi contare il clima piuttosto mite rispetto alle altre località olandesi, che permette una visita della zona in tutte le stagioni. Ma particolare è l’autunno, periodo nel corso del quale è possibile assistere a festival gastronomici con prodotti tipici locali, della musica, mostre di moda internazionale e mercati d’arte. Eventi famosi come l’Oktoberfest FZX, animato dalla Oberbayern-band o il ‘Wies’n-Gaudi’ con spettacoli e musica dal vivo, senza dimenticare lo Sprookjesfestival (il Festival delle Fiabe) ad Arnhem.

Via Holland.com

Tag: , , ,

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


SEO Powered by Platinum SEO from Techblissonline