Il Noord Holland, la diga dell’Afsluitdijk e i dintorni

la Diga dell'Afsluitdijk

Ecco quello che ci raccontano Federica ed Elena del loro viaggio:
E’ la regione affacciata sul mare del Nord, un po’ scomoda da raggiungere in treno, cosi prendiamo una macchina a noleggio e programmiamo di visitare Marken, Edam, Volendam, dare uno sguardo alla diga dell’Afsluitdijk e ri-scendere verso sud passando per Harleem.

Guardate con attenzione le ombre delle 3 amiche sul ponte della diga dell’Afsluitdijk !!

la Diga dell'Afsluitdijk, le ombre delle 3 amiche sul ponte

Un tramonto sulla Diga dell’Afsluitdijk

la Diga dell'Afsluitdijk, un tramonto

Elisabetta accanto all'Ing che ideò la Diga

Il 28 maggio 2007 l’Olanda ha festeggiato il settantacinquesimo anniversario della diga Afsluitdijk, la grande opera che fu terminata appunto il 28 maggio 1932 alla presenza della sovrana dell’epoca, la regina Guglielmina, separò lo Zuiderzee, dal Waddenzee dando origine all’interno della diga di sbarramento ad uno specchio d’acqua che prese il nome del lago IJsselmeer.
Nello stesso giorno verrà dato inizio ad una serie di modifiche per rendere l’opera più adeguata ai cambiamenti climatici.
Nelle foto si può notare il grande lavoro e l’enorme sforzo degli olandesi con le attrezzature e i macchinari di quel tempo in un’impresa in cui lo stesso uomo ha superato se stesso dimostrando di riuscire a sconfiggere le forze della natura che altrimenti l’avrebbero sopraffatto.
La lotta contro l’acqua, una battaglia che da sempre gli olandesi hanno dovuto sostenere per strappare al mare la terra dove vivere e difendersi dalle continue inondazioni.
Acqua o non acqua, noi qui c’insediamo” dissero gli abitanti del contado di Olanda” quando per la prima volta i futuri olandesi approdarono in questa terra che nessuno avrebbe mai conquistato per le impossibili condizioni di sopravivenza..
Gli olandesi hanno saputo vincere questa scommessa e festeggieranno fra pochi giorni questo grande successo che come pochi nella storia dell’uomo sono riusciti ad ottenere.
Ecco anche lo Slide Show

Via Repubblica

la Diga dell'Afsluitdijk Il tabellone che ricorda 1932-1992

la Diga dell'Afsluitdijk in origine

la Diga dell'Afsluitdijk, gli uomini al lavoro

la Diga dell'Afsluitdijk, i primi cantieri

la Diga dell'Afsluitdijk, le Gru al lavoro

la Diga dell'Afsluitdijk, uomini al lavoro

la Diga dell'Afsluitdijk, i primi effetti

la Diga dell'Afsluitdijk, Gru Marine al lavoro

la Diga dell'Afsluitdijk, un Tramonto

la Diga dell'Afsluitdijk, la Costruzione

la Diga dell'Afsluitdijk, gru al lavoro, le prime traccie

la Diga dell'Afsluitdijk che inizia a delinearsi

la Diga dell'Afsluitdijk, Uomini al lavoro

la Diga dell'Afsluitdijk, foto antica

la Diga dell'Afsluitdijk, uomini che costruiscono la pavimentazione

la Diga dell'Afsluitdijk, le prime gettate

la Diga dell'Afsluitdijk, l'ing levy inventore

la Diga dell'Afsluitdijk, un tramonto

la Diga dell'Afsluitdijk

la Diga dell'Afsluitdijk

la Diga dell'Afsluitdijk

la Diga dell'Afsluitdijk, dall'alto

la Diga dell'Afsluitdijk

la Diga dell'Afsluitdijk

la Diga dell'Afsluitdijk, i Visitatori

la Diga dell'Afsluitdijk

Tag: , , , , ,

11 Commenti a “Il Noord Holland, la diga dell’Afsluitdijk e i dintorni”

  1. cristina Scrive:

    Bellissimo e molto interessante! Brave anche Federica ed Elena.

    Ragazzi e ragazze, mancano 4 giorni al compleanno di Francesco!
    Alziamo virtualmente i calici e cominciamo a brindare!

    Il bello della comunicazione virtuale è che tutto è possibile: soprattutto sognare e sentirsi tutti vicini.
    Persino iniziare a festeggiare il compleanno di Francesco in anticipo, giorno per giorno.

    Allora io comincio a festeggiarlo adesso con un bel caffè italiano ( perchè quello olandese fa schifo) e una bioscina…. E voi?

  2. Piero Scrive:

    Io…in un certo senso mi sono appena svegliato…anche se la doccia seguita da un buon caffè espresso,non hanno avuto il suo scopo..sono in una coma profonda e ahimè questa sera mi aspetta un’altra notte lavorativa,quindi mi sa tanto che andrò a prendermi un’altro caffè..

  3. Bianca Scrive:

    Io senza caffè-espresso sono una donna in stato comatoso, finita, kaputt, addormentata, mezzo morta, rintronata, ottenebrata e chi più ne ha più ne aggiunga.

    In Italia quando esco è d’obbligo il bar con il must cappuccino più pasta e possibilmente con più puntate, ma anche in Olanda quando posso…

    Buona ripresa e buon lavoro a Piero e ciao!

  4. Gloria Scrive:

    ..io che non bevo né caffè né alcolici come brindo?
    magari mandandogli un’abbracciatona grande grande?
    Poi i prox giorni si vedrà.
    Baci a tutti.

  5. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Ragazze.. qualsiasi abbracciatona (anche virtuale) come dice la ns cara Gloria è la benvenuta :)

    Grazie di cuore :)

  6. Simone Scrive:

    Io vivo di cappuccino e almeno 2 briosches al cioccolato tutte le mattine da almeno 10 anni
    Se non faccio cosi non vado neanche a lavorare..sono un relitto umano senza le mie energia alla mattina,..anche se purtroppo ci metto circa 3 ore a svegliarmi completamente ..
    Sono molto piu notturno che diurno..come dracula..
    Domenica scorsa Ho preso un cappuccio alla Central Station di Amsterdam
    e per la prima volta posso dire che era abbastanza accettabile anche se allungato come al solito
    Caffe espresso ad Amsterdam? 2 Euro !!!
    Ho visto quanto stravolgono l’italianita’…costa tutto tanto se ce marchio italiano!!
    Invece i ristorantini argentini costavamo relativamente poco
    Ragazzi fra poco me ne parto per la toscana ..valle del chianti..5 giorni con la moto ..vino e prosciutto…carne fiorentina..terme e relax…
    Vi saluto a tutti vi auguro un buonissimo e lunghissimo weekend visto che in Italia il 2 giugno non si lavora!!!
    Ciao a tutti e franscesco ti auguro tanti tanti tantissimi auguri..40 anni ..altri 40 sono 80…EHEHEH!!
    Cris che farai questo week?E te piero programmi? Bianca e Gloria?
    Benvenute comunque Federica e Elena!
    Simone

  7. cristina Scrive:

    Simo…..invece che andartene a spasso per il mondo…. che cosa pensi di mandarci i tuoi pezzi e la risposta di Alice?

    Noi andremo in un parco divertimenti, con zoo annesso, in Belgio per il “familie dag”, con la famiglia di Hans; sta a dire che una volta all’anno molte famiglie olandesi si ritrovano per passare una giornata insieme, facendo qualche cosa di speciale. Invece di darsi regali ai compleanni mettono una somma fissa per regalo in un salvadanaio. Alla fine dell’anno quel denaro si usa per fare qualcosa di piacevole insieme.

    Poi avrò tutta due settimane di feste dove sono stata invitata: una del Consolato e due dell’Ambasciata.
    Infine vorrei cominciare a scrivere il mio nuovo libro e un articolo per Libero.
    Insomma…non riesco mai a riposarmi…o forse non lo voglio.

    Divertiti, Simo. Bacioni a tutti; compreso Silvia, Gloria, Bianca, Piero, Francesco, che se la sta spassando, adesso….ciao a Federica ed Elena..ciao a tutti

  8. Piero Scrive:

    Considerando il fatto che la pross. settimana farò ancora delle notti a lavorare ( è una lunga storia ) mi concederò un week. di assoluto riposo,fatto di partite di football ,buon cibo e tanto …tanto relax…ehehehee

  9. Olanda, il Cerchio d’Oro. Un tuffo nel passato | TripShake Magazine Scrive:

    […] che nel 1932, con la costruzione della diga di sbarramento o di chiusura ‘Afsluitdijk‘, fra la Frisia e l’Olanda del Nord, è stato di nuovo separato dal mare e trasformato […]

  10. PAOLA Scrive:

    HO APERTO SOLO OGGI IL SITO, MI E’ PIACIUTO SOPRATTUTTO PERCHE’ FINAMENTE SI VALORIZZA L’OPERA UMANA (NON SOLO NEL SENSO ARTISTICO). ABBIAMO AVUTO NEL PASSATO UOMINI VERAMENTE ECCEZIONALI, HANNO SUPERATO FATICHE E PERICOLI PER LASCIARE A NOI ………………………GLI SPETTACOLI UMANI CHE A VOLTE SUPERANO QUELLI NATURALI.
    HO APERTO QUESTO SITO PERCHE’, AVENDO VISITATO LA DIGA (CHE PER ME E’ STATA UNA VERA SORPRESA), MI SONO CHIESTA, COME MAI VENEZIA CHE NON HA UNA MASSA DI ACQUA COSì IMPONENTE DA CONTRASTARE SIA SEMPRE COSTRETTA AD UTILIZZARE I BANCALI PER LA CONTINUA INVASIONE DI ACQUA. MA I NOSTRI “LUMINARI” NON RIESCONO A METTERSI IN CONTATTO CON GLI OLANDESI PER FARSI AIUTARE, ANZICHE’ CONTINUARE A SPENDERE I NOSTRI SOLDI PER LE RICERCHE????? MAH

  11. Cristina Scrive:

    Hai ragione, Paola; ma purtroppo in Italia le cose vanno come tu ben sai….

    Io vivo in Olanda da circa 28 anni e ti assicuro che qui non esistano a chiedere consigli o ad avvalersi di persone capaci che vengono dall’estero.

    Ciao, cari saluti,

    Cristina

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


SEO Powered by Platinum SEO from Techblissonline