Amsterdam, le informazioni pratiche per il viaggio, di Angela

Amsterdam, le Houseboat da vicino

Anche in questo articolo, Angela è stata attentissima a dispensare importanti informazioni pratiche: dai trasferimenti in aeroporto, ai mezzi di trasporto locali ad Amsterdam, al tram e bus, dove prendere i biglietti e quale tipo, le agevolazioni, i Musei, alla sistemazione in Hotel, dove mangiare, i mercati, le escursioni, l’abbigliamento da indossare, i souvenir consigliati.

Piccolo appunto per Angela, ti ho consigliato lo Steakhouse Madre Maria perchè ho pagato la bistecca argentina con lo sconto della I Amsterdam Card che tu non hai acquistato.. e che giustamente non hai consigliato per chi non vuole fare un tour de force (come invece ho voluto sperimentare io) :)) Ma sono contento che i consigli sull’affidarsi a basso prezzo alle agenzie di viaggio locali per delle escursioni nei dintorni di Amsterdam con guida italiana ti siano stati utili… Grazie ancora infinite per queste importanti informazioni pratiche..

Partenza da Bari in perfetto orario ore 7.00 del mattino arrivo a Schipol ore 9.15.

A Schipol aereoporto è disponibile un Tourist Information..ma c’e’ sempre molta folla per cui si consiglia di acquistare il biglietto per amsterdam central presso le macchinette automatiche di colore giallo.
Il biglietto non si oblitera se e’ di solo andata. Costa euro 3,60. Se si hanno difficolta con la lingua inglese è sufficiente chiedere aiuto agli addetti che sono gentilissimi.
Il treno verso la stazione centrale parte dal piano sottostante, e’ facile individuarlo perche’ si vedono le scale mobili..con accanto il numero corrispondente per la destinazione prescelta. Nel caso della Central Station scegliere la piattaforma 1 0 2.
Dopo circa 15 minuti si arriva alla stazione affollatissima. Attenzione ai borseggiatori, comunque a noi non e’ successo nulla.
Fuori dalla stazione ci sono dei lavori in corso, uscendo sulla sinistra potete trovare il punto GVB per le informazioni riguardanti il biglietto tram o un tourist information per la I amsterdam card o escursioni varie.
La fila e’ incredibile..per cui ho comprato solo la mappa al costo di 1 euro. Il biglietto settimanale al costo di 18,00 euro si puo anche fare di due giorni, quello giornaliero dipende dalla permanenza..oppure il biglietto detto strippenkart piu difficile a dirsi che ad utilizzarsi.
La I Amsterdam card francamente non conviene..perche’ per effettuare tutto cio che e’ compreso ad un costo non certo economico..devi fare un tour de force..assurdo.. per cui ho pagato di volta in volta i musei anche perche’ le mostre come quella della notte stellata di van gogh..hanno un costo a parte.
Il biglietto che e’ valido sui tram, bus e metro ho preferito prenderlo settimanale..per evitare ogni volta di acquistarlo sul tram..e comunque dipende dalle esigenze personali..perche’ se hai l’albergo in centro non hai bisogno dei mezzi ..io ho trovato la sistemazione vicino l’Heineken Experience e non era certo vicino al centro citta.
La metro non copre tutta Amsterdam per cui si consigliano gli altri mezzi pubblici in quanto la rete e’ efficientissima, presso ogni fermata è disponibile un tabellone con linea e numero di tram che si puo prendere per arrivare a destinazione, tuttavia gli addetti al biglietto forniscono una mappa delle linee tram e bus. Attenzione alle multe che sono salatissime se se ne è sprovvisti .
La fila presso i musei e’lunghissima..per cui si consiglia al mattino di accedervi alle ore 9.00 o nel primo pomeriggio..si ricorda che tutti i monumenti, esercizi commerciali chiudono alle 18.00.
Per quanto riguarda il cibo la sera si andava spesso allo Steakhouse, una specie in ristorante argentino dove abbiamo mangiato della carne al costo di 17 euro: filetto di manzo, patatine, insalata e birra..Madre Maria consigliata..da guidoolanda ………….e’ venuta un salasso…

La mattina si preferiva mangiare panini per evitare di perdere tempo inutile, o della frutta presa al mercato Cuypmarkt avevamo vicino l’albergo
Comunque dovete mangiare assolutamente, almeno una volta le famose patatine fritte con tutte le salse e i waffel dolci. Si consiglia di farlo vicino allo shop del Museo Van Gogh…ne fanno alcune presso i chioschi buonissime al costo di euro 3,75.
Per quanto riguarda le necessita primordiali…gli uomini urinano per strada. Ci sono degli appositi bagni pubblici, si fa per dire a vista di tutti..le donne invece nei grandi magazzini e shops al costo di 50 centesimi.
Amsterdam e’ facile da visitare. E’ una cerchia di canali per cui alla fine ci si ritrova sempre..
Io ho partecipato ad escursioni presso Volendam, Marken, Zaanse Schans..usufruendo dei servizi della Tours Tickets situato in Damrak 34 ed ho prenotato al costo di 30 euro tutti questi luoghi con la guida italiana…ne vale la pena..
Comunque si possono effettuare altri tipi di gite nei dintorni a seconda del tempo di permanenza.
Prediligere la gita in battello..io l’ho fatta il giorno della regina alle 10 del mattino…bellissima..con la gente che era impazzita sia sui canali che per strada.

Il tempo e’ tipico dei paesi del nord…caldo al mattino e freddo la sera..portarsi il kiway per cambi repentini di temperatura.
Fare attenzione alle bici o ai tram quando si attraversa..sui binari..

Ad amsterdam tutti parlano perfettamente l’inglese io non ho avuto problemi..quindi per chi ha poca dimestichezza con la lingua armarsi di vocabolario tascabile.
L’albergo THE SEASON..e’ stato perfetto, pulizia, cambio di lenzuola..colazione super abbondante, si poteva prendere il tram a pochissimi metri, alle spalle mercato di Cup..si dice il piu grande di Amsterdam, 20 minuti a piedi dai musei. Costo 70 euro a persona, inclusa di tasse, ma credo costasse perche’ era il periodo della festa della regina. Ha anche un servizio taxi al costo di euro 14,50 per l’aereoporto..preso al ritorno..perche’ pieni di pacchi e pacchettini. Ho comprato ceramiche delft, bulbi di fiori, oggetti di rame, porta candele, mattonelle antiche dipinte, wafflen, formaggio e infine un paio di clogs (klompen) gialli acquistati alla festa della Regina al costo di euro 7,50.. un affarone.. oltre ad un cappellino arancione e una collana di fiori arancione, resti della festa..

Zoccoli in Olanda

Amsterdam, Canale di Sera

Amsterdam, Serie di Bici

Tulipani Gialli

Amsterdam, Vondel Parco

Birre Olandesi

Negozio di Ceramiche di Delft

Tag: , , , , ,

13 Commenti a “Amsterdam, le informazioni pratiche per il viaggio, di Angela”

  1. Piero Scrive:

    Complimenti …ottimi consigli…descrizione eccellente…non avrei saputo fare di meglio..

  2. admin Scrive:

    Grazie a te Piero per il gradimento.. sono sicuro che Angela si farà sentire ancora :)

  3. Andrea Scrive:

    Ragazzi io ho un forte desiderio di partire per Amsterdam, c’è qualcuno che si vuole aggregare. Vi lascio la mia e-mail: lacorte.and@libero.it Ciao

  4. admin Scrive:

    Ciao Andrea.. quale giorno fa è partito Piero che ritornerà a breve ad Amsterda, Venerdi parte Simone..

    Chi vuole aggregarsi ad Andrea lo contatti su bito

    Buon proseguimento :)

  5. Piero Scrive:

    Beh…a dire il vero devo ancora partire…pardon !! RIPARTIRE ….eheee
    Parto da Bologna il giorno 20 -07-09 alle 12 e rientro il 25-07-09 ..volo di rientro ore 14.45..il tutto con la KLM ( con la sperzanza che non mi facciano scherzi come è successo ad aprile x la festa della regina )
    Hola

  6. admin Scrive:

    Behh questa volta andrò sicuramente meglio :)
    Forse Andrea vorrà aderire :)

    P.s. Piero ti è arrivata notifica nella tua email di questo nuovo mio commento ?

  7. Piero Scrive:

    No..Francesco non mi è arrivato niente se non la risposta alla mia email che ti ho inviato..ma dal blog non mi è arrivato niente.

  8. Gloria Scrive:

    X Piero:
    Ma non credo che ti possa succedere dell’altro.
    Le hai viste proprio tutte, nooo?
    A meno che tu, o il tuo amico …non cadiate in un canale, ah,ah,ah.
    Dai Piero che stò giro funzionerà tutto a meraviglia, lo sai!!!
    Baci e abbracci

  9. cristina Scrive:

    Che bell’articolo, Angela, complimenti!

  10. Umberto Scrive:

    Ottimo servizio per chi sta per partire alla volta di Amsterdam.Grazie

  11. cristina Scrive:

    Caro Umberto,

    un golfino portatelo lo stesso. Ogni tanto fa freddino, ogni tanto caldo.

    Buon viaggio!

    Cristina

  12. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Sono felice che queste informazioni siano state di aiuto. grazie per il riscontro :)

  13. La I amsterdam Card 2011 | BlogOlanda Scrive:

    […] Date uno sguardo ad altre esperienze positive o negative anche nei commenti di questi articoli sull’uso della I Amsterdam Card: – Amsterdam il Tour fai da te organizzato da Michela, – Capodanno ad Amsterdam un turista racconta il suo resoconto, – Amsterdam e Zaanse Schans marzo 2007 di Roxi, – Amsterdam le informazioni pratiche per il viaggio di Angela. […]

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


SEO Powered by Platinum SEO from Techblissonline