Il Governo olandese offre denaro per non prendere l’auto

Traffico in Olanda

Il mezzo di trasporto più utilizzato in Olanda è la bicicletta, eppure l’Olanda è il Paese europeo con la più alta densità di autostrade per chilometro quadrato e con una vettura ogni due abitanti. Questo porta gli olandesi a dover sottoportarsi a congestioni di traffico che possono durare anche 4 ore nelle ore mattutine, quando si devono recare sul posto di lavoro. La situazione di certo non migliorerà in futuro dato che il ministero dei trasporti prevede che entro il 2020  gli ingorghi cresceranno del 50%, questione che provocherà un costo aggiuntivo di oltre mezzo miliardo di euro. La situazione diverrà cosi’ insostenibile da indurre lo stesso ministro ad introdurre, tramite l’utilizzo di tecnologie satellitari, tasse di circolazione non più fisse ma calcolate sui chilometri effettivamente percorsi.

Per risolvere questo problema sin da ora le autorità olandesi hanno pensato allora di offrire del denaro agli automobilisti che rinunciano all’uso dell’auto per recarsi al lavoro o nelle ore di punta e si servono dei mezzi pubblici. La sperimentazione è partita proprio in questi giorni con 800 volontari che ogni giorno percorrono il tratto di autostrada A12 che collega Amsterdam a Gouda.

Chi lascia l’auto a casa nelle ore di punta guadagnerà quattro euro per ogni viaggio effettuato con mezzi alternativi e potrà usufruire di sconti sui biglietti ferroviari beneficiando di orari piu’ flessibili sul lavoro. Le ricompense verranno erogate su un ‘portafoglio mobile’ alimentato attraverso l’invio sui telefonini di Sms testuali.
Le buone intenzioni degli automobilisti verranno riscontrate da un sistema di videosorveglianza in grado di controllare il tratto di autostrada interessato dall’esperimento che comunque ha già ottenuto i suoi buoni risultati da quello che è stato condotto su un campione più piccolo. Si tratta di un dimezzamento degli spostamenti effettuati nelle ore di punta.

Forti questi olandesi, non solo sanno prevedere esattamente quello che una complessa problematica può causare nell’immediato futuro in termini monetari e sulla qualità di vita dei cittadini ma applicano immediatamente con forza e decisione misure intelligenti e tecnologiche per incentivare spontaneamente verso queste soluzioni coloro che sono responsabili dello stesso fenomeno.

Via Ansa

Tag: , , , , , , ,

7 Commenti a “Il Governo olandese offre denaro per non prendere l’auto”

  1. Piero Scrive:

    Quando si parla di coincidenza…..proprio 10 min. fa ,leggevo un articolo su 1 giornale ( il resto del carlino )…il che per arrivare su un quotidiano locale,vuol proprio dire che la notizia merita l’interesse più assoluto…
    In Olanda sono sempre un passo in avanti rispetto a noi…evidentemente loro ci tengono all’ambiente,cosa che noi Italiani non ci teniamo affatto…almeno alla maggior parte di noi….sarà che siamo pigri e l’idea di non avere la macchina anche x fare 1 Km.ci sconvolge .
    Solo l’idea di dover prendere una bici x fare 1 km. e pedalare,figuriamoci il non prendere l’auto…

  2. cristina Scrive:

    Bella notizia! Però prima dovrebbero mettere più autobus ( si aspetta un sacco) e diminuire il prezzo del biglietto. Nessuno usa questi mezzi di trasporto perchè sono cari; per non parlare dei treni!

    Tra l’altro anche i taxi sono carisismi, come ho detto a Piero; il doppio he in Italia. L’unico mezzo sicuro ed economico rimane la bicicletta: peccato che piova sempre e sia quando esci di casa che quando ci rientri sei da strizzare, da mettere in lavatrice per farti un giretto nella centrifuga.

    Io mi sono infeltrita a furia di prendere acqua! E non dipende solo dall’età

  3. gloria Scrive:

    ….questa è la barzelletta più carina che io abbia sentito negli ultimi giorni; meno male che CARTA CANTA e che le tue foto siano ancora in circolo, altrimenti qualcuno potrebbe anche crederci eh, Cris!

    Per quanto riguarda la decisione del governo olandese son d’accordo con te, Piero. Hanno una marcia in più; benchè qui non faccia il freddo che c’è in Olanda, come giustamente rileva Cristina, quello Italiano è un popolo di pigri. Penso che nemmeno con le molotov, il governo riuscirebbe a farli rinunciare ad una anche microbica comodità. Troppa grazia….Salutatios

  4. gloria Scrive:

    Ops, volevo dire: Salutations, hola, jassu, bye

  5. GuidOlanda Scrive:

    E’ vero siamo un popolo di pigroni.. qualcuno di mia stretta conoscenza non ama parcheggiare 1 mt distante dal portone di casa.. si stancherebbe troppo..

    Bravi gli olandesi.. peccato per mezzi pubblici che costano troppo.. con questo esperimenti potrebbero abbassarli ancora di più allora no ?

  6. Simone Scrive:

    Come dice un mio caro amico..abbiamo il CULO PESANTE…
    se solo pensate cosa e’ diventato il SUV ormai se giri per milano vedi la gente che vive in macchina ormai abituata al traffico…Leggono il giornale ..i figli giocano alla playstation e la moglie magari dorme..
    Ormai le automobili qui a Milano sono diventate delle vere e proprie CASE MOBILI non piu un mezzo di trasporto!!
    In piu se contiamo quanto costa la benzina e l usura della macchina ci rendiamo conto quanto sputtaniamo per la nostra comodita’..
    Io stesso mi reco al lavoro in macchina pero’ mi sono ripromesso che ora utilizzero’ almeno 3 volte alla settimana treno e metropolitana perche’ costa troppo girare in macchina.
    In piu qui . ( ma penso anche a Bologna,Ravenna , Pesaro , bari..etc..) e’ una giungla di telecamere..appena sgarri ti levano punti ti danno multe devi stare attentissimo a che strade prendi sul serio..
    Quando sono stato a giugno in Olanda ho affittato la bicicletta e mi sono reso conto quanto e’ piu a portata d’uomo Amsterdam e L ‘olanda in generale..
    Vedere delle mamme che portato i loro pargoli a scuola in bicicletta era una delizia ,,ce’ piu contatto umano ti vivi piu la citta etc..
    Certo se piove e’ un bel problema ..
    Pensare che qui a Milano ogni anno dobbiamo fare le domeniche di targhe alterne e non ..e vedere chi fa joggin che corre con la mascherina contro le polveri sottili…un po triste no?
    Viva la bici …..anche se io sarei per tornare all’epoca in cui ognuno aveva il suo bel cavallo e al massimo inquinava con i suoi bisogni.hehehe
    Mi sono portato avanti..e’ da 4 mesi che prendo lezioni…!!

  7. Simone Scrive:

    X cristina…
    Smettila di sottovalutarti…sei una bellissima donna conosco 30enni che pagherebbero per mantenersi cosi!!

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


SEO Powered by Platinum SEO from Techblissonline