Salvatore Bonaparte, un pugliese in Olanda

Salvatore Bonaparte

Sandrina, questa volta ci parla di Salvatore, un pugliese che grazie alle sue prestigiose capacità manuali, nonostante diverse difficoltà, emigrato in Olanda da non moltissimo tempo, è riuscito a realizzarsi, a formare una famiglia, a diventare un punto di riferimento nel suo lavoro di artigianato italiano molto richiesto a beneficio di tutti quegli olandesi che usufruiscono dei suoi servizi, davvero unici e originali. Date uno sguardo alle foto delle sue realizzazioni, ma vi lascio ai dettagli nel seguito dell’articolo, traduzione dalla fonte: il Blog che parla del Sud Italia in lingua olandese.

Ecco la seconda intervista, nella serie degli Italiani che si sono costruiti il futuro in Olanda. Salvatore Bonaparte, 47 anni, proveniente da Trepuzzi, provincia di Lecce. Nato in una famiglia numerosa composta da 6 fratelli e 2 sorelle.

Quanto tempo fa sei venuto in Olanda?
Dal 1988, quando sono arrivato in una Fiat Ritmo mezza scassata, assieme a mio fratello. Ce ne era già uno qui e con il suo aiuto sapevo che sarebbe stato abbastanza facile sistemarsi nei Paesi Bassi. Potevamo subito iniziare a lavororare in un’azienda che lavora il marmo, dove era operaio già lui. Nella stessa ditta ho conosciuto quella che sarebbe stata la mia compagna da cui ho avuto tre figlie. Per 11 anni ho lavorato come dipendente, poi ho iniziato a lavorare in proprio.

In che cosa sono diversi gli Olandesi dagli Italiani?
Come prima cosa la differenza è nella lingua, ma dato che lavoravo con molti italiani questo non è stato un grande problema per me. Comunque pian pian ho imparato la lingua olandese. Gli olandesi sono piu calmi, gli italiani sono invece piu impulsivi. Noi abbiamo piu temperamento.

Che cosa vorresti che le tue figlie acquisiscano della cultura italiana?
Le mie figlie di 17, 14 e 11 anni sono piu olandesi, però hanno anche molto della cultura italiana, e fortunatamente ci siamo creati anche qui un grande famiglia perchè dopo di me sono venuti altri 2 fratelli, di cui uno vive in Belgio. Ci riuniamo regolarmente in modo che i nostri figli possano acquisire le nostre usanze italiane.

Che cosa ti manca di piu della Puglia?
Mi manca la tranquillità quando pescavo e il mare. In Puglia sto costruendo una casa, in mezzo agli alberi di olive e a 5 chilometri dal mare. Spero di poter ritornare a vivere qui un giorno.

Molti italiani vorebbero emigrare in Olanda, che cosa sottovalutano secondo te?
Penso che non e’ facile sistemarsi qui e trovare lavoro, anche qui c’è crisi. Almeno che, non hai la famiglia o buoni contatti che ti possono aiutare. Altrimenti e’ una impresa molto difficile.

Hai avuto mai ripensamenti nel venire in Olanda?
No, ma è stato molto difficile lasciare mia famiglia, in particolare i miei genitori. Menomale che oggi come oggi la distanza sembra minore, grazie ai voli Ryanair che partono direttamente da Brindisi. In 1 ora e 50 minuti sono a casa in Puglia. I miei genitori vengono regolarmente, ma aspettano la primavera, altrimenti avrebbero molto freddo qui in Olanda.

Saresti riuscito a costruire nel Sud Italia quello che hai realizzato qui?
No, è impensabile!

Qual’e’ oggi la tua attivita in Olanda?
Ho una ditta italiana nella lavorazione del marmo, ma lavoro sopratutto in Olanda. Installo pavimenti, preparo cucine in marmo, e bagni, tutto su misura. Eseguo anche opere di ristrutturazione. Non molto tempo fa sono stato in Francia, a Parigi, in un castello per ristrutturare un camminetto. Dopo devo ristrutturarne altre 26.
Una volta gli olandesi avevano tutti tappeti o mochet, e il marmo era un vero lusso. Oggi è diventato una spesa che si possono permettere di più ed è molto richiesta in combinazione con il riscaldimento dal pavimento.

Vasca da Bagno realizzata da Salvatore Bonaparte

Salvatore Bonaparte

Salvatore Bonaparte

Bagno e affreschi Salvatore Bonaparte

Castello dove ha lavorato Salvatore Bonaparte

Lavoro realizzato da Salvatore Bonaparte

Ecco lo Slideshow.

Sandrina Liguori-Krijger
(un’ olandese sposata ad un italiano che vive in Olanda)

Tag: , , ,

23 Commenti a “Salvatore Bonaparte, un pugliese in Olanda”

  1. Maria Cristina Giongo Scrive:

    Complimenti, anche a Salvatore, per il bell’articolo!
    Interessanti le domande e intelligenti le risposte!

    Ha ragione Salvatore, anche in Olanda ora si respira aria di crisi.

    L’ho detto pure io; se volete venire nei Paesi Bassi è meglio partire con delle buone basi; sicuri di aver trovato un lavoro e una casa.

    Belli i bagni in marmo! In bocca al lupo per tutto, Salvatore!

    Cari saluti,

    Cristina

  2. Marco Scrive:

    Signor Salvo mi congratulo con lei per la determinazione e la riuscita dei suoi progetti, non è che le servirebbe un operaio tanto volte? abito in Olanda da circa 10 mesi e purtroppo non lavoro più causa non prlungamento del contratto

    saluti

    marco

  3. Mario Scrive:

    Nel caso volessi contattarla in veste di potenziale cliente, a chi mi devo rivolgere?

    Grazie

  4. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Si Cri.. hai proprio ragione e chi meglio di te può confermare ? :)

    Marco e Mario.. ci sono i riferimenti del Sig Bonaparte sulla fonte (il blog in lingua olandese che parla del Sud Italia) che ho citato ad inizio articolo

    Buon proseguimento a tutti voi :)

  5. Maria Scrive:

    Complimentdi davvero ma come ha detto lei Salvatore anche in Olanda c’e’ crisi mio figlio e’ andato a vivere ad Heerlen da ottobre di quest’anno con la sua ragazza che gia’ viveva li da due anni e lavora, anche lei e’ italiana . Be’ non e’ riuscito a trovare lavoro neanche come lavapiatti e’ davvero difficile, lui a Roma vendeva macchine ed era davvero bravo. Ancora complimenti.

  6. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Grazie Maria per aver riportato la tua testimonianza.. un grosso in bocca al lupo a tuo figlio e alla sua ragazza..

  7. Giovanna Iorio Scrive:

    Caro Salvatore (e amici di BlogOlanda)
    mi chiamo Giovanna Iorio e sto per trasferirmi in Olanda con la mia famiglia da Roma. Forse potresti essere la persona giusta per un consiglio nel campo dell’edilizia.
    Ho un carissimo amico, fa il muratore. La moglie è da 7 anni la babysitter dei nostri due bambini. Sarebbero felici di seguirci in Olanda ma io non so bene se in Olanda sia facile trovare un lavoro nell’edilizia.
    Qui a Roma lavora per una ditta di costruzioni con un contratto regolare e indeterminato.

  8. Giovanna Iorio Scrive:

    …aspetto consigli, grazie!
    Giovanna

  9. Maria Scrive:

    Grazie Francesco speriamo che il problema lavoro si risolva presto e…….crepi il lupo.

  10. fabio Scrive:

    tutti in olanda si respira aria di crisi ecc ecc, ma se in olanda si respira aria di crisi chissa cosa si respira in italia!!!!!!!!!! ma onestamente alla fine se le prospettive sono queste un giovane anche se e una persona seria dove andra a finire????????
    invito a tutti quelle persone che dicono che in olanda c’e crisi e salire su, se tutti stiamo a sentire quello che dicono qua sei forum allora siamo fritti tanto guaradate ho che andate su fb,su italiani in olanda tutti dicono la stessa cosa alla fine uno deve rimanere in italia a fare cosa?????
    partite non ascoltate nessuno e se non trovate ad amsterdam cambiate citta,a me per esmpio amsterdam non mi piace ed e anche molto difficile trovare lavoro, esiste eindhoven,harleem,l’aja,breda,grooningen, se vi piace l’olanda non vi fermate ad amsterdam come dicono gli stessi olandesi asterdam non è l’olanda effettivamente neanche per me.

    saluti forza feyenoord

  11. Piero Scrive:

    La crisi c’è da tutte le parti e l’Olanda non fa eccezione.. la differenza sta a mio modo di vedere in due cose…la prima è cosa si lascia alle spalle e a cosa si va incontro e la seconda è l’età che si ha…mi spiego meglio…oggi giorno trovare lavoro è difficile ovunque…se sei laureato non sempre puoi sperare di andare a fare il lavoro x cui hai studiato,xchè non tutti possono realizzare il loro sogno e quindi ti tocca adattarti a quello che trovi…. precariato in primis…
    Se sei giovane e lasci un lavoro a termine …beh…allora puoi sempre rischiare ,male che vada te ne torni a casa…ma se sei un quarantenne come il sottoscritto e hai un lavoro fisso e decidi di cambiare vita,sai quello che lasci,ma non quello che trovi…
    L’Olanda è un bellissimo paese e io sono anni che ci vado…amo Amsterdam e al contrario di quello che si dice,il lavoro lo trovi anche là,perchè ogni mondo è paese…basta conoscere qualcuno .
    Io per tutti quelli che vengono dall’estero,che siano rifugiati politici o non,io li manderei tutti dal Papa a Castelgandolfo a dormire visto che predica tanto la solidarietà.
    Inoltre se fossi politico ,in parlamento proporrei una bella legge dove “paese che vai…usanza che trovi…” obbligo di imparare l’italiano e dichiarazione dal datore di lavoro che lo straniero lavora come precario o non… ma in regola,altrimenti …A CASA !…
    SONO CONVINTO CHE CI SAREBBE MENO DISOCCUPAZIONE NEL NOSTRO PAESE…
    Buona Pasqua a tutte e a tutti voi

  12. admin Scrive:

    CIao Piero.. arrivo in ritardo con gli auguri.. perchè li leggo solo ora.. ma i miei ti sono arrivati anche prima :)
    Le tue riflessioni seguono un filo logico.. sarei curioso di vedere cosa effettivamente se si realizzasse quello che dici..

  13. Peppo Scrive:

    Un particolare saluto a Salvatore da un pugliese fresco trasferito in Olanda famiglia e bagagli.Mi chiamo Peppo sono da meno di un anno in Olanda lavoro nella ristorazione non è il mio ramo ,ma mi adatto facilmente non sono ancora residente ,perche trovare una casa in Olanda quello si che è difficile il lavoro se avete volonta ,tenacia e caparbietà lo trovate ,la lingua e un altro ostacolo ma il tempo fa la sua parte certo prima la impari prima potrai trovare quello che fa per te io penso che l’emigrazione fa parte degli uomini ognuno deve trovare la sua terra ideale ,io spero di averla trovata,anche perchè lo stivale ultimamente andava un po stretto succes a tutti…

  14. fabio cassano Scrive:

    ciao ragazzi io il 12 saro’ su in olanda per cercare lavoro qualche dritta su qualche ostello e qualche ristorsante che cerca personale.

    saluti fabio

  15. fabio cassano Scrive:

    cerco stanza zona maastricht harleem doerdrecht ho qualunque citta’ dove si possa trovare una stanza,sai qualcosa peppo se cercano qualcuno nella zona dove ti trovi tu.

    saluti fabio.

  16. admin Scrive:

    Grazie Peppo per aver lasciato sul blog la tua testimonianza

  17. BELLANID Scrive:

    Sencillamente espectacular los trabajos-

  18. tripoli Scrive:

    ciao salvatore anche io sono un artigiano sono specializzato nel montaggio ma so fare anche il falegname amo il mio lavoro la faccio con impegno e serieta’. vorrei trasferirmi anche io il olanda se hai un contatto fammi sapere o se ti serve un’aiutante io sono disponible,ciao e complimenti

  19. tripoli Scrive:

    a dimenticavo il mio cell 0039 3200935097 di nuovo ciao

  20. Paco Scrive:

    Ciao a tutti, io collaboro da anni con olandesi che opera in italia, ho anche fatto diversi lavori direttamente in italia con le mie maestranze mandate in olanda con materiali portati direttamente dall’italia…mi interesserebbe conoscere artigiani italiani che vivono in olanda tipo muratori, cortongessisti, vetrai, piastrellisti in vista di lavori imminenti in olanda. grazie, il mio email e': arch.barrese@gmail.com – grazie a tutti

  21. oronzo Scrive:

    ciao salvatore sono anche io pugliese , e vorrei trasferirmi , il mio settore e pavimentazione restauri e intonaci , ti chiedo una mano , fa finta sia tuo figlio ne ho tanto bisogno..

  22. Leon Vogels Scrive:

    Caro Salvatore,
    Sono un uomo olandese sposato con una siciliana da 22 anni. Viviamo in Olanda gia da 15 anni. Ho letto il tuo articolo è sono molto rimasto sorpreso dalla tua bravura nella realizzazione di queste tue opere. Ti sto contattando poichè vorrei potermi mettere in contatto con te dato che anche io ho una ditta ma di restauro. Mi occupo di restauro ligneo dorature dipinti affresci e di ristrutturazioni di ville di un certo livello essendo un restauratore museale diplomato all’accademia di Amsterdam. Non so ma credo che potremmo realizzare una collaborazione molto interessante , Se lo trovi anche tu contattami al più presto potremmo parlarne insieme.
    Spero di poterti sentire presto.
    Saluti Leon Vogels

  23. Giovanni Musulinu Scrive:

    Giovanni Musulinu pittore; scultore sul legno e pietra; arredatore artistico; restauratore mobili in antichità; esperto in pietra.
    Nel 2001 Senegal (Africa). Dal 2006 costituisce cava per pietra misure medioevali in Albania e la ditta si chiama Hercules, attualmente con il 20% di quote società.
    Amministratore unico di Alba Bianca in Albania per marmi e pietre.
    Corso di taglio per marmi in MassaCarrara effettuato nel 2009 per l’apertura di cave di marmi, sempre situata nella ditta Hercules Marmi e Pietra.
    Presidente della Marsc 2008: sito internet cercare per “casette decorate” Art Graft House in Tirana.
    Ristrutturatore a conoscenza di siringamenti e bloccaggio di strutture anche medioevali. Esperto delle umidità interne ed esterne e tecnico del colore per interni ed esterni.
    Proveniente da Veglie (Lecce – Salento).
    Salvatore Bonaparte sono felice di aver letto la tua intervista, anchio ho 4 figli tra cui due sono a Rotterdam. Da tre mesi che mi sono trasferito qui vicino alle mie figlie, perchè una di loro mi ha fatto diventare nonno. E’ bello sapere che hai attribuito una grande virtù: le mani, il bene più prezioso dell’ uomo.
    A presto.
    Giovanni Musulinu

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


SEO Powered by Platinum SEO from Techblissonline