Jelle van den Berg. Un viaggio tra Olanda, Australia, Italia…

Jelle van den Berg

Jelle van den Berg. Un viaggio tra Olanda, Australia, Italia… accompagnato dai suoi acquarelli, dipinti e stampe…

Espone le sue opere dal 18/12/2010 al 09/01/2011 presso la Villa Frangipane di Tarcento (Udine).

Gli orari sono:
prefestivi,1° gennaio e i venerdì dalle 15,00 alle 18,00
festivi sabato e domenica dalle 10 alle 12,30 e dalle 15,00 alle 19,00

Natale chiuso tutto il giorno
per visite al di fuori di questi orari prego contattare: 3335732211 Bruno, 3479354052 Emanuela
email: info@pimfortuynfoundation.it

Note biografiche:
Jelle van den Berg nasce a Lemmer in Olanda nel 1954 diplomandosi presso la Minerva Academy di Groningen, ed ora vive a Wollongong in Australia, dove è docente di pittura presso Wollongong University.
Dopo una serie di esperienze in loco con esposizioni e mostre, nel 1983 decide di trasferirsi a Sidney.
Ha coperto vari incarichi importanti tra i quali co-direttore di Union Street Gallery, situato a Pyrmont con Debra Dawes (sua moglie anche lei pittrice di fama internazionale).
Nel 1991, Jelle van den Berg comincia ad insegnare a tempo pieno presso la Facoltà di Arti Creative della University of Wollongong. E’ stato inoltre, tra le varie cariche assegnate, coordinatore del Long Gallery, e nominato Direttore della Galleria FCA dal 2000 fino al 2007. Agisce attualmente come presidente del Comitato Gallerie FCA.
Jelle van den Berg ha lavorato prevalentemente su due serie di dipinti prima del suo arrivo in Australia nel 1983. L’oggetto dei suoi lavoro riguarda prevalentemente “Nature Morte” ma ha prodotto soprattutto un ampio corpus di dipinti legati al mare, al suo mare australiano: “Pacific”.
Altro tema molto interessante riguarda la storia di Don Chisciotte di Cervantes (dipinti di Ronzinante). Le pitture ad olio sono molto fluide, studi sottili di movimento e di delirio, dove il carattere eroico di Don Chisciotte lentamente lascia posto alle prove e alle tribolazioni del suo fedele destriero.
E’ difficile immaginare questo artista come un “disegnatore”.
Egli è un pittore istintivo che fa lavori di pittura. Egli lavora poco con il pennello, il coltello pallet è il suo strumento di disegno preferito.
Con un solido senso quasi fisico della pittura, effettivamente ci si aspetta un uso robusto anche di colore.
Questo è però esattamente quello che Jelle non sceglie di fare; al contrario egli usa tinte morbide come le tonalità del blu e del verdi oltre ad essere molto attento al grigio. Ciò indica che, prima di tutto, è un pittore di luce.
Con tutta l’enfasi che usa nella modalità della pittura e del processo pittorico, non è sorprendente che l’oggetto del dipinto sfumi in secondo piano. Egli dipinge interni, figure e trova ispirazione nella figura di Don Chisciotte, ma in realtà tutto ciò risulta diventare secondario. Con van den Berg l’importante è in ‘come’, non in ‘cosa’ c’è in un dipinto.
Alcune opere importanti di questo australiano con radici Friesian possono essere viste alla Galerie Hoogenbosch in Gorredijk.

Altre informazioni sono disponibili sul sito www.pimfortuynfoundation.it

Alcune opere dell’artista:

Acquarello

Acquarello

Pacific

Pacific

Don Chisciotte

Don Chisciotte

Jelle van den Berg. Don Chisciotte

Jelle van den Berg. Don Chisciotte

Pacific2

Pacific 2

Tag: , , ,

Lascia un Commento


SEO Powered by Platinum SEO from Techblissonline