La splendida gita a Maastricht dei maratoneti di Livigno

Vrijthof Maastricht (St Jan a sinistra e St Servaas)

Vrijthof Maastricht (St Jan a sinistra e St Servaas)

Un ringranziamento di cuore ad Hans, un olandese che si è dimostrato un’ottima guida di Maastricht (oltre che uno splendido scrittore e fotografo.. l’articolo l’ha scritto in italiano di suo pugno) per gli amici italiani reduci dalla grande maratona di Eindhoven. La sua accoglienza assieme a quella della moglie Cristina è stata davvero preziosa agli sportivi di Livigno. L’articolo è ricco di informazioni storiche della città ma soprattutto rivela uno strepitoso divertimento dei nostri turisti tanto da suscitare la curiosità di alcuni studenti in loco che hanno voluto immortalare le loro gesta.. è sufficiente guardare le foto per rendersene conto..

Cari amici di Blogolanda,

prima di tutto preciso che sono olandese per cui non aspettatevi un articolo grammaticalmente perfetto….
Comunque vorrei dividere la mia esperienza di guida turistica per il simpaticissimo gruppo di maratoneti italiani che è arrivato da Livigno per partecipare alla maratona di Eindhoven. La cronaca della maratona è già stata pubblicata da Blogolanda e anche l’accenno alla bella serata passata al ristorante, tutti insieme.

Manca quindi la nostra gita a Maastricht,una bella città al sud dell’Olanda, nella regione Limburg, che ho mostrato loro con vero piacere.
La giornata era magnifica; ho noleggiato un autobus che è costato 17 euro a persona; più conveniente rispetto al treno che ne costava 28.

Helpoort

Helpoort

Per la mattina avevo pensato di fare una leggera camminata sulle mura di Maastricht. Una delle attrazioni che non doveva mancare è ovviamente ‘de Helpoort’. Questa porta faceva parte della prima muraglia del 13º secolo: inoltre è l’unica porta rimasta a Maastricht, e pure la più antica dell’Olanda. Il nome Helpoort invece è nato più tardi, nel 18º secolo. Vicino abbiamo visto anche la torre di Pater Vinck (padre Vinck) e abbiamo camminato sopra le mura della città e i bastioni circolari verso il Waterpoort, dove allora il fiume Jeker entrava la città.

Huis op de Jeker

Huis op de Jeker

Di seguito durante la nostra camminata siamo arrivati ad un’altro posto molto importante di Maastricht dal quale è molto ovvia la storia della città. La casa sul fiume Jeker (Huis op de Jeker) è servita in passato per i conciatori che da qui facilmente potevano lavare le pelle nell’acqua del fiume.
Come una delle poche case in Maastricht ha due facciate a gradini.

Statua di Fons Olterdissen con foto di gruppo

Statua di Fons Olterdissen con foto di gruppo

Pochi passi più in avanti la nostra passeggiata ci ha portati alla statua dello scrittore Fons Olterdissen (Maastricht 1865-1923), soprattutto conosciuto per i suoi spettacoli e opere in dialetto di Maastricht; con….”lui” abbiamo fatto una foto di gruppo.

Poi abbiamo fatto una gita in barca. Dopo aver preso l’imbarcazione presso il ponte St. Servaas abbiamo navigato sul fiume Mosa verso St. Pietersberg. Il gruppo intero si è seduto sotto il ponte per gustarsi un pranzo ben meritato.
Dopo i tanti scalini percorsi su e giù in mattinata, le gambe stanche potevano riposarsi di nuovo qui.

Pranzo in barca

Pranzo in barca

In seguito gli appassionati di tutte le belle cose che Maastricht ha da offrire potevano andare avanti liberamente, fare lo shopping, sedersi fuori a godere il sole oppure… fare ancora più scale. Come un parte del gruppo, che ha “scalato” tutti i 218 scalini della torre della Chiesa St. Jan, da cui, da un’altezza di 43 metri poteva finalmente ammirare la vista su Maastricht e dintorni. Il tempo era davvero bello e abbiamo goduto di un panorama meraviglioso anche sulla piazza Vrijthof.

Vista sul Vrijthof dal St Jan (a sinistra St Servaas)

Vista sul Vrijthof dal St Jan (a sinistra St Servaas)

I maratoneti del Marathon Club di Livigno erano stanchi, con qualche muscolo un po’ dolorante, ma come al solito allegrissimi!
E con il sole in faccia, seduti in un bar all’aperto, ognuno poteva assaporare ancora un giorno quasi d’estate. Addiritura ci si poteva levare la giacca; e una birra fresca era sempre molto gradita!
Alla fine della giornata il loro Dottore (Dr. Ceresa) ha voluto chiudere in bellezza cantando il loro Inno di squadra, in cerchio, nel mezzo della piazza centrale di Maastricht!

Inno di squadra

Inno di squadra

I passanti si fermavano incuriositi da questi “pazzi” italiani che cantavano, assumendo pose diverse, a seconda delle parole della canzone.

Divertimenti in piazza Vrijthof

Divertimenti in piazza

Divertentissimo! Alcuni studenti dell’accademia d’arte hanno chiesto di poterli filmare mentre cantavano il loro inno, ma questa volta in inglese. Insomma …un successone!

Spettacolo con telecamera

Spettacolo con telecamera

Al ritorno erano tutti distrutti e finalmente …zitti, sul pulman a ronfare tranquilli!
Spero che Maastricht ed il nostro Paese sia rimasti nei loro cuori come l’esperienza che hanno vissuto insieme. E noi con loro.

Hans Linsen
(guida e fotografo)

Tag: , , , ,

21 Commenti a “La splendida gita a Maastricht dei maratoneti di Livigno”

  1. Cristina Scrive:

    Grazie mille Hans!

  2. Hans Scrive:

    E’ stato davvero una giornata splendida, con un gruppo di persone cosi gentile, entusiasta e accogliente. Non dimentichero’ mai.
    Un ringrazio a tutti i maratoneti di Livigno, mi sono divertito tantissimo, spero che anche voi vi siete divertiti.

    E naturalmente, anche un saluto a Francesco, grazie per mettere l’articolo sul tuo blog molto stimato.

    Tanti saluti, Hans

  3. Livio Castellani Scrive:

    Grazie,grazie e ancora GRAZIE!!!Sia per lo splendido reportage di Cristina che per quello di Hans ma, soprattutto per la splendida accoglienza e collaborazione che ci hanno dato.A partire dall’accoglienza all’aeroporto con tanto di logo del nostro club:Marathon club Livigno(www.stralivigno.com),l’aiuto per fare i biglietti del bus,la ricerca del ristorante italiano,che come diceva Cristina ci ha portato poi a cantare varie canzoni italiane,facendoci dimenticare che eravamo alla vigilia di una maratona.Il sostegno sul percorso con tanto di bandiera italiana,ma soprattutto la gita a Maastricht….indimenticabile,Hans si è dimostrato una perfetta guida,molto discreto, ma preciso nel raccontarci la storia della città,non ci siamo affatto stancati a camminare per le vie della città,ormai la fatica era passata, si è dimostrato ottimo anche come fotografo,e in tempo zero ci ha fatto avere un cd con le foto della gara,l’abbiamo contagiato con la nostra alleggria,e ha capito in pieno lo spirito del nostro gruppo,MARATONA sì,ma quando questa è passata ci sappiamo divertire e come.L’abbiamo talmente contagiato che la sera del lunedì ha voluto venire a cena con noi,una grande tavolata con 34 persone piena d’allegria,che altro dire della nostra gita/vacanza?Se è vero che Eindhoven come città non offriva tanto,con il loro aiuto non ce ne siamo accorti,tutti felici dell’esperienza fatta…e adesso via a pensare alla meta del prossimo anno.Grazie Cristina,grazie Hans e grazie a blogolanda per lo spazio che ci hai concesso

  4. Agnese Scrive:

    Un’altra ” avventura ” da segnare sul libro di questa nostra esistenza .
    Anche in questa parte di mondo abbiamo trovato persone cordiali e pronte a condividere con noi le bellezze della propria terra.
    Siamo sicuri che anche noi con la nostra allegria abbiamo lasciato un segno in questa “collaborazione”. GRAZIE HANS E CRISTINA e ….. A PRESTO IN ITALIA!!!!!

  5. Luciano Scrive:

    Grazie Hans. La gita di Maastricht è stata proprio spassosa. Ringrazia anche Cristina; mi pare di averla vista sul tracciato dela maratona a fare il tifo , ma a quel punto avevo già la vista annebbiata e non ricordo nemmeno se le ho risposto. Spero di vederVi presto in Italia

  6. Piero Scrive:

    Un saluto a tutti ,Francesco.Cri,Hans, Gloria..Bianca,Simo…sono ancora vivo anche se a volte preferirei pensare il contrario…Ps se potrò e non so quando forse invierò il famoso racconto di viaggio di Agosto…
    Un abbraccio a tutti

  7. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Belle.. bellissime queste esperienze.. la gioa dei qui giorni tra voi traspare dalle foto e dai commenti appena lasciati.. grazie a voi per condividerla con noi

    Ciao Piero.. grazie per il tuo saluto.. ti pensiamo sempre.. non ti preoccupare per il racconto.. pensa prima a risolvere le tue cose.. grazie per essere comunque con noi

  8. saretta Scrive:

    …come per l’articolo di Cristina. non c’è che dire se non GRAZIE!! Siete due persone davvero favolose e come dice bene lo zio Livio senza di voi probabilmente non ci saremmo goduti così tanto il soggiorno ad Eindhoven…Spero di potervi rivedere un giorno, forse in Italia, o chissà…
    vi saluto caramente! grazie del vostro prezioso aiuto e della vostra indimenticabile compagnia!!

  9. daniele e dalia Scrive:

    grazie di cuore ad Hans e Cristina. due persone veramente simpatiche . speriamo di vederle presto a Livigno.

  10. marino e liana Scrive:

    GRAZIE una vacanza/maratona da sogno è stato tutto cosi bello una compagnia meravigliosa , e poi è arrivato il Vostro tocco finale in Olanda a compiere l’opera .
    ciao Hans ciao Cristina un ringraziamento un abbraccio e un arrivederci a presto in Italia .

  11. manuele Scrive:

    ciao maratoneti di livigno, siete fortii… vi ho visto correre alla maratona di Eindhoven ero lì con voi ma non ho corso anche se sono anch’io un maratoneta, quella mattina ho corso un lungo perchè correrò questa domenica 24 la Venicemarathon.Ero lì per festeggiare il 25° anniversrio di matrimonio di mio cognato….eh si ho sposato un olandesina, di Eindhoven.
    E’ stato proprio mio cognato ad avvisarmi che c’ erano dei podisti del club Livigno…ma figurati ho pensato fra me e me, si sarà sbagliato… ed invece poi quando ho letto bene nelle magliette allora ho incominciato ad incitarvi urlando.Ora per caso mi sono imbattuto in questo Blog ed ho visto le foto e mi son detto:- non saranno mica loro:- Beh ragazzi complimenti siete proprio un bel gruppo e se posso dirvelo W IL POPOLO DEL RUNNER ITALICO ciao a tutti e complimenti le foto sono bellissime…Ah quanto forti sono gli olandesi?? sono avanti veroo??

  12. Zini Emanuela Scrive:

    Anche io e Cristiano vogliamo ringraziare te Cristina e Hans per la vostra disponibilità nei nostri confronti.
    E’ stato importantissimo, per noi, aver avuto un appoggio ad Eindhoven per poter trovare quello che avevamo bisogno e voi avete saputo rispondere alle nostre necessità con sollecitudine e estrema gentilezza.
    Vi ringraziamo anche per la vostra presenza sul percorso di gare , non vi immaginate nemmeno quanto sia importante vedere qualcuno che conosci che ti incita in una competizione così lunga come la maratona, è stato come avere un ulteriore rifornimento non di acqua ma di coraggio.
    E infine un grazie per i vostri articoli e foto che hanno permesso di far conoscere a tanta gente un pezzo della nostra storia ricca di momenti indimenticabili.
    Arrivederci a presto !!!!!!!Vi aspetto a Livigno Emanuela

  13. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Grazie per tutti questi riscontri… Cristina.. al momento è in viaggio.. ma tornerà presto per salutarvi via Web :)

  14. Hans Scrive:

    Quasi comincerei ad arrossire, cosi tanti complimenti che leggo qui. E devo dire che ero abbastanza nervoso al inizio della giornata, pure essendo una novita per me di fare la guida di un gruppo grande cosi, e addiritura neanche in mia lingua madre.
    Bohh, direi che comunque e’ stata davvero una giornata bellissima e mi e’ piaciuto tantissimo di farlo.

    Riguardo a Cristina, tornera’ prestissimo e di sicuro vi scrivera’ tutti qui sul blog.

    Di nuovo, mille grazie anche a voi, maratoneti di Livigno, e non vedo l’ora di trovarvi in Livigno.

    Tanti saluti dall’Olanda,
    Hans

  15. cristina Scrive:

    SONO TORNATAAAAAAA!!!

    Grazie a tutti i cari amici del Club di Livigno per i tenerissimi commenti!!!!!
    Me li sono appena letti tutti! Mi raccomando, continuate a seguirci su questo blog.

    A furia di gridare mi era pure calata la voce…altro che tifo!!!!! Ero la più accanita tifosa!!!!

    Siete stati fortissimi e ci siamo divertiti molto con voi!!!!

    Allora un bacione enorme e spero di rivedervi prestissimo! Ora sapete dove trovarci!!!!

    Cristina

  16. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Grazie Cristinaaaaaaaa.. ben tornata.. ci sei mancata !

  17. patrizia Scrive:

    Grazie a Cristina ed Hans per la splendida collaborazione e per la cordialità e disponibilità dimostrata al nostro gruppo.
    Io purtroppo ho solo organizzato a distanza la trasferta dei maratoneti e leggendo i vs. articoli – ma anche sentendo l’entusiasmo dei miei amici livignaschi – rimpiango di non aver potuto essere con voi.
    Spero vivamente di potervi conoscere in futuro.
    Patrizia

  18. cristina Scrive:

    Allora, Patrizia……ti aspettiamo il prossimo anno!!!!!!!

    Spero tanto di rivedervi tutti in Olanda!

    Un bacione,

    Cristina

  19. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Si magari è stata la prima di tante per il futuro :) Un salutone a tutti voi

  20. Lucia Scrive:

    Io ho vissuto a Geleen per 18 anni.. E’ ormai da 2 anni che vivo in Italia.. mi manca molto Maastricht.. è stupenda..!

  21. admin Scrive:

    Posso capire la tua nostalgia

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


SEO Powered by Platinum SEO from Techblissonline