Mode Fabriek vista da vicino


Mode Fabriek. 24-25 gennaio 2010. Eccoli qui i nostri inviati speciali Hans e Cristina, che direttamente dal Mode Fabriek di Amsterdam ci forniscono sull’evento, informazioni preziose da vicino, raccogliendole direttamente dai protagonisti.
Cristina ribadisce che nel campo della moda noi italiani siamo i migliori .. eppure non disdegna, per quello che riguarda la creatività, anche altri stilisti degni di nota. Interessante l’attività di alcune scuole di moda che approfittano della manifestazione per far conoscere la realtà di questo microcosmo ai loro studenti.. Ma vi lascio alle dettagliate descrizioni di Cristina e alla curiose chicche, con le quali, l’autrice dell’articolo è sovente deliziarci.. ovviamente non mancano le informazioni circa le tendenze della moda nell’immediato futuro.. Che questo tema le sia congeniale, lo si capisce subito…

Siamo andati come inviati di Blogolanda a vedere la famosa fiera della moda che si tiene ogni anno ad Amsterdam, arrivata alla sua 28 esima edizione: la Mode Fabriek. L’accoglienza alla stampa è stata ottima; potevamo usufruire di un nostro bar dove ci hanno offerto bevande e saporiti panini.

Una manifestazione decisamente interessante, soprattutto per la presenza di giovani stilisti provenienti da vari Paesi, impegnati a portare un’ondata di novità nel campo della moda. Noi italiani rimaniamo i migliori per quanto riguarda i modelli, le stoffe, lo stile e l’eleganza. Ma devo dire che a livello di creatività abbiamo concorrenti da non sottovalutare. Per esempio l’inglese Ted Baker, che ha presentato una collezione uomo donna classica e fresca con un tocco di originalità. Il loro sito è:www.tedbaker.com.

Da segnalare Talent, un centro che raccoglie giovani creatori che spesso si affacciano nell’Olimpo della moda, giustamente sovvenzionati dal governo e da case di moda perchè possano compiere i loro studi in questo campo; come ci ha raccontato una bella ragazza, Jessica Joyce, conosciuta al loro stand (www.jessicajoyce.nl).

Fra gli stilisti olandesi sono da segnalare Elsien Gringhuis, che per la prossima collezione primavera–estate ha puntato sul bianco; Fenny Faber per l’armonia delle sue linee, Karin Marseille per i suoi incredibili abiti grigi dalle forme arrotondate. Nel campo delle calzature sono speciali le scarpe di Roswitha van Rijn, che ha messo le alucce agli stivali….

Ottime anche le produzioni belghe; soprattutto di Chris Janssens, per le sue stoffe a 7 colori di seta pura a disegni digitali.

Belli anche i vestiti rossi di XD Xenia Design, che rallegreranno la collezione inverno 2010 e 2011. Notevoli anche le collezioni invernali dell’israeliano Ronen Chen, a prezzi contenuti e del polacco Grzegorz Matlag per Maldoror, che ha presentato vestiti unici ed esclusivi fatti con materiale riciclato, fra cui lana e chasmir (info@maldoror.pl).

E ci fermiamo qui…. in quanto gli stand erano ben 600 disposti su 40.000 metri quadrati, rallegrati da moda show, una pista da pattinaggio, tanti visitatori ( l’anno scorso circa 17.000).

In conclusione la nuova moda 2010-2011 sarà all’insegna dei colori come il rosa, lilla e smeraldo per la primavera estate 2010: e dei colori scuri per l’inverno. Stoffe leggere ( chiffon e seta), lane caldissime. Una gioia per i nostri occhi e per il nostro corpo.

Maria Cristina Giongo www.mariacristinagiongo.nl
( I diritti di questa immagine sono di Maria Cristina Giongo. Ne è vietata la diffusione su altri siti)

Cristina a Mode Fabriek

Cristina a Mode Fabriek

Hans a Mode Fabriek

Hans a Mode Fabriek

 Maldoror a Mode Fabriek, il ragazzo dello stand polacco

Maldoror a Mode Fabriek, il ragazzo dello stand polacco

Edith & Ella, Copenhagen

Edith & Ella, Copenhagen

Vent Du Nord

Vent Du Nord

  Stando 206  Mode Fabriek

Stilisti a Mode Fabriek

Tag: , , , ,

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


SEO Powered by Platinum SEO from Techblissonline