Tolleranza verso gli immigrati. Cosa sta cambiando in Olanda

Olanda Tolleranza verso gli immigrati

Fece scalpore due anni fa, quando fece il giro d’europa la notizia secondo cui per entrare in olanda si doveva superare un test di lingua e cultura generale al telefono: l’immigrante candidato doveva dimostrare “la sua capacità di adattarsi alla vita olandese” affrontando delle prove di integrazione, un esame sulla cultura e i valori fondanti della società olandese.

Ancora più polemiche per test per gli immigrati con bacio gay. Il filmato che si voleva mostrare agli stranieri che chiedevano il visto d’ingresso, doveva comparire anche una donna in topless.

Dopo il test a punti per vagliare una conoscenza minima del popolo e della lingua olandese, nella seconda parte si doveva mostrare un filmato per stabilire in modo obiettivo l’adattabilità degli immigrati, la loro preparazione alla transizione al nuovo stile di vita, e la loro disponibilità a integrarsi.

Con questi provvedimenti, secondo una ricerca presentata da ‘Le Figaro‘, il Paese più severo d’Europa contro gli immigrati è incredibilmente proprio l’Olanda, infatti, la legge olandese mira principalmente a frenare l’arrivo di immigrati dal Marocco e la Turchia.

In Olanda, la difficile convivenza tra le varie etnie è dovuta alla tensione che si è creata dopo l’uccisione del leader populista Pim Fortuyn e del regista Theo Van Gogh ad opera di estremisti islamici.

In questa terra vivono già circa 3,1 milioni di immigrati (dei quali circa un milione di turchi e marocchini sono di religione musulmana) su una popolazione di 16 milioni di abitanti e ogni anno ci sono circa 15 mila extracomunitari pronti a fare il test, molti dei quali hanno già mariti, mogli o parenti residenti nei Paesi Bassi.
Gli olandesi stanno cercando in tutti i modi di venire incontro alle esigenze degli immigrati riservando loro servizi e ospitalità eppure l’emarginazione è forte davvero in tutti i sensi, i bambini non avendo l’appoggio familiare adeguato non riescono a finire la scuola e molti si dedicano al crimine ancora prima di compiere 10 anni.

Ma perchè questo atteggiamento europeo nei confronti degli immigrati, ed in particolare degli islamici ?

La risposta a questa domanda forse potrebbe essere:

Perchè in Olanda hanno timore di perdere quella liberalità che ha da sempre contraddistinto la sua cultura, se al potere andassero gli stranieri o comunque chi sostiene le loro idee ?

Anche nel Paese della libertà verso qualsiasi dottrina, la tolleranza si sta approssimando vicino allo zero ma non per una condanna per chi professa dottrine e culture differenti da loro, visto che da sempre hanno accettato qualsiasi diversità ma per il rischio che venga tolta a chi abita in Olanda quella libertà che tanto amano e che da sempre hanno difeso anche per gli altri.

Il problema dell’immigrazione è sempre stata al centro di accese discussioni politiche.

La crisi che paralizzò il governo olandese fu provocata da una mozione parlamentare di sfiducia nei confronti di Rita Verdonk.
Mozione approvata perche’ la Verdonk si era rifiutata di bloccare le espulsioni degli immigrati irregolari

Ma già in passato l’ex ministro degli Interni olandese fu protagonista di una controversa vicenda che aveva causato le dimissioni della Coalizione del Centro Destra Olandese, vicenda nella quale fu coinvolta Ayaan Hirsi Ali, la ex-parlamentare di origine somala

Comunque anche altre nazioni non fanno eccezione, ad esempio, nella stessa ricerca de ‘Le Figaro0′ viene documentato come in Germania, dove circa l’8,9% della popolazione è composta da stranieri, nel gennaio 2005 è stata approvata una legge che limita fortemente l’ingresso dei lavoratori altamente qualificati, rendendo più complicato presentare una domanda di regolarizzazione e facilitando le espulsioni. Addirittura, nel Land di Bade-Wurtemberg è stato introdotto un trattamento specifico che valuterà “caso per caso” se concedere la cittadinanza tedesca ai musulmani.
Anzi si sta pensando ad un test con immagini di nudita’ sullo stesso modello olandese.

In Danimarca la nazionalità si acquisisce solo dopo un test molto difficile di lingua e cultura generale ed è sufficiente una condanna superiore a 18 mesi di carcere per perderla definitivamente. Alle coppie ‘miste‘ viene chiesto di avere un alloggio, un reddito sufficiente e di depositare almeno 8.000 euro su un conto che rimane bloccato per sette anni, la somma è maggiore dei 350 Euro chiesti invece dagli olandesi per il test.

In Austria, 3 anni fa è stato allungato il periodo necessario per chiedere asilo e sono state inasprite le pene per i matrimoni banchi, celebrati solo per ottenere la cittadinanza.

Più delicate la Gran Bretagna dove è al vaglio un piano di controllo elettronico delle frontiere con un sistema a punti per cercare di privilegiare gli immigrati considerati più ‘utili‘ e la Spagna in cui si pensa anche di dividere i permessi di soggiorno per settori economici, favorendo quelli più bisognosi di manodopera.

Per finire ecco un’esperienza di Rossella, un’altra italiana in Olanda che ho avuto modo di conoscere attraverso questo stesso blog.

La lettura non è una delle più piacevoli, probabilmente non era un bel giorno per Rossella ma in qualche modo esprime i sentimenti e le sensazioni di alcuni nostri italiani che vivono in terra straniera.. infatti sono proprio queste le parole che lei usa, quando, parlando in particolare del comportamento della polizia olandese nei controlli su permessi di soggiorno,. si sente per la prima volta straniera.. ma non dovrebbe essere così se siamo tutti cittadini di una grande Europa

E poi la cultura degli olandesi nei confronti di chi straniero in realtà non lo è, è davvero così inflessibile e rispettosa di tante regole, nessuna esclusa ?

Vi copio ciò che ho scribacchiato in treno nella tratta che ho percorso giovedì, ovvero da Hengelo ad Alkmaar, passando e ripassando per Amsterdam. Vivo in una regione isolatissima e la vita non è affatto facile come me la aspettavo.

Da Hengelo, Alkmaar, Amsterdam

Vorrei sempre vederla così, l’Olanda, dal finestrino di un treno. Per ammirare la sua superficiale perfezione. Per non dover subire le piccole angherie e gli sguardi malvagi delle piccole persone di una provincia lontana, di periferia e confine, dove gli stranieri non vengono accettati. Dal treno caldo vedo le vacche grasse, le pecore, le papere sul canale ordinate, come quelle che si mettono nel presepe a Natale.
I giardini ugualmente perfetti e decorati sono spesso facciate di case sporche, polverose, piene di scarafaggi, vermi e topi.
L’Olanda di provincia è molto dura ed io non me l’aspettavo.
Oggi scappo, al nord, a un convegno internazionale di persone come me. Non vedo l’ora di confrontarmi. E poi un paio d’ore ad A’dam mi rinfrancheranno un po’. Ho bisogno di respirare aria di città. Voglio dimenticare, per oggi, la mia villetta lontana dal mondo, lontana dalle fermate del bus, dai negozi, dalla stazione, da qualunque spazio sociale. Voglio dimenticare i cani lasciati sciolti da padroni stronzi, che mordono. Ti strappano il giubbino. E nessuno ti chiede scusa. Voglio dimenticare la polizia di notte, che circonda la casa e sale sul tetto. Che ti sveglia con le torce puntate in faccia. Carta d’identità, contratto di lavoro, contratto di affitto di casa.
Io sono straniera, mi sento per la prima volta straniera, quando da sempre mi sono considerata europea.
Grazie, contadini del Twente.

Olanda Tolleranza verso gli immigrati. Nave Prigione

Olanda Tolleranza verso gli immigrati. Nave Prigione

Olanda gli immigrati. Nave Prigione

Olanda, gli immigrati e Rita Verdonk

Tag: , ,

54 Commenti a “Tolleranza verso gli immigrati. Cosa sta cambiando in Olanda”

  1. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Da “Il Giornale”: Bomba demografica sull’Europa: nel 2050 uno su 5 sarà islamico

  2. admin Scrive:

    Olanda. Partito musulmano corre ad elezioni municipali

    Il partito musulmano olandese (Nmp) ha annunciato che presenterà suoi candidati alle elezioni municipali dell’anno prossimo nelle tre principali citta’ del Paese: Amsterdam, l’Aja e Rotterdam.

  3. Piero Scrive:

    Va a finire che così se vincono chiuderanno tutto…!!! niente alchol nei locali ,faranno chiudere la R.D.L. e tutte le donne gireranno con il burca…vedrete che da qui a 30 anni il mondo sarà governato dai musulmani…ahahahaa
    Salam a leku….
    Duit.

  4. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Amsterdam: solo dirigenti immigrati
    (ANSA) – AMSTERDAM, 11 GEN – Per diventare dirigenti del comune di Amsterdam bisognera’ essere immigrati da un Paese non occidentale. Il comune della capitale vuole rispecchiare la composizione multietnica del Paese e riservare agli extra-comunitari, per i prossimi due anni, tutti i posti di comando. La proposta di laburisti e Verdi, che guidano la giunta comunale, prevede di arrivare ad avere il 27% di immigrati a capo dell’amministrazione locale entro il 2011

  5. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Olanda, vietati raduni in strada a Culemborg
    Dopo mesi di tensioni fra giovani marocchini e quelli della comunità immigrata dalle isole Molucche, prevalentemente di religione cristiana, le autorità locali della cittadina di Culemborg, a sud di Amsterdam, hanno decretato il divieto di creare assembramenti in strada superiori a quattro persone

  6. javier Scrive:

    e chi ci vuole diventare olandese?

  7. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Rom in Olanda, la cacciata preventiva

  8. Francesco GuidOlanda Scrive:

    - Olanda. Governo ridurrà del 50% immigrazione da paesi non occidentali
    In Olanda vietato indossare il burqa Arrivano restrizioni sugli immigrati
    Divieto di indossare il burqa in Olanda
    Olanda, il nuovo governo con la destra di Wilders: “Divieto totale al burqa”
    Burqa al bando anche in Olanda
    Olanda, Wilders appoggerà governo ma vuole divieto per burqa
    Nessun velo islamico in Francia nei luoghi pubblici
    Olanda, il burqa sarà messo al bando. Il partito della libertà strappa i primi impegni al Governo
    Svolta in Olanda: stop agli immigrati

    OLANDA: CADE UN ALTRO MITO, GLI ‘SQUAT’ DIVENTANO ILLEGALI

  9. cristina Scrive:

    Comunque io condivido che il burga vada abolito, soprattutto in questi periodi in cui si compiono tanti attentati.
    Come si fa a sapere chi c’è dietro quella palandrana???? Una persona deve uscire a viso scoperto, anche per rispetto verso gli altri.

    A me poi sembrano delle figure un po’ lugubri; che senso ha camminare conciati in quel modo? E che cosa c’entra la religione in tutto ciò?

    Una volta ho visto una donna, in Egitto, con il burga, che mangiava, o, almeno, tentava di mangiare: alzava il velo e si infilava un boccone nella bocca e poi lo ritirava giù. Dopo un secondo lo sollevava di nuovo, si rimetteva in fretta un pezzo in bocca e trac….richiudeva di nuovo il tutto.
    Che stress!!!!! Mi ha fatto una gran pena!
    Ma come fanno a vivere così?

    Poi l’ho rivista al mare; il marito faceva il bagno normalmente e lei, sotto un sole cocente, è entrata in acqua tutta vestita. Allora ho ringraziato Dio di essere nata in Italia!

  10. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Brr.. Cri :)

    Ecco un altra notizia sui Squat. Anche se non ha molta attinenza in questo articolo del blog è comunque un altro segnale di contro tendenza olandese

    Amsterdam: la polizia carica brutalmente una manifestazione pro Squat.

  11. Francesco GuidOlanda Scrive:

    - Olanda. Proteste per la legge anti-squatters
    Olanda, il nuovo governo vieterà il burqa – burqa, olanda, immigrazione – Libero-News.it

  12. cristina Scrive:

    Ma…..vorrei sapere perchè qui da noi queste notizie, al telegiornale olandese, NON le danno mai…..

    In realtà il telegiornale dura solo 10, 15 minuti ed è ben diverso dal nostro. Per esempio non parlano mai di cronaca nera e spettacolo.

    Infatti io mi guardo sempre quello italiano….è più ricco di notizie e più vario….

    Però oggi c’era il sole in Olanda e allora era tutto bello…

  13. admin Scrive:

    Forse è meglio vedere un telegiornale che non riferisce cattive notizie ? Non so.. ma potrebbe da una parte essere bello… dall’altra mettere la testa sotto la sabbia.. Comunque da gioia sapere che in Olanda c’è sempre più sole..

  14. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Ecco un video che mostra gli scontri ad Amsterdam Spuistraat per le leggi anti-squatters

  15. Francesco GuidOlanda Scrive:

    - Amsterdam, il giorno dopo le cariche alla mani degli occupanti

    Olanda: processo a Wilders tra colpi di scena. Aveva paragonato l’Islam al Nazismo
    Olanda, Wilders alla sbarra per incitamento all’odio razziale
    OLANDA: PROCESSO WILDERS, RESPINTA DOMANDA RICUSAZIONE GIUDICI

  16. admin Scrive:

    - Olanda – aggiornamenti sugli occupanti. Audio
    Ajax: Oleguer fotografato assieme ad estremisti squatter
    Olanda, occupare diventa illegale. Manifestazioni e scontri ad Amsterdam

  17. admin Scrive:

    - Destra in Olanda
    Olanda, al via il processo contro Wilders per frasi anti-islam
    Olanda: riprende processo Wilders, respinta ricusazione dei giudici
    Appoggio della destra estrema al governo olandese. Ma nessuno ha fatto polemica. Bene o male?
    Incitamento all’odio razziale» Olanda, Wilders alla sbarra
    Olanda, a processo l’islamofobo Geert Wilders: ”Difendo libertà di espressione

  18. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Migranti: ad Amsterdam un incontro per donne emigrate dall’America Latina e dei Caraibi

  19. admin Scrive:

    Olanda, poliziotto picchia bimbo di colore (Video)

  20. Francesco GuidOlanda Scrive:

    La mobilitazione in Olanda contro la nuova legge anti-squat

  21. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Amsterdam protesta la legge anti-Squatting

  22. cristina Scrive:

    Comunque non capisco…perchè in Olanda sino ad ora nessun cittadino bisognoso è rimasto senza tetto. Ci sono alti sussidi per le case del comune.

    Quando ho divorziato ho ottenuto una casa nel giro di 15 giorni, avendo chiesto l’urgenza. E sono cittadina italiana. Non solo: avevo la possibilità di rifiutarne una; ma dopo dovevo accettare la seconda che mi proponevano. E così è stato. La prima era situata in un quartiere un po’ “dubbioso” e, avendo due figli, non sarebbe stato l’ideale.

    La seconda si trovava invece in una buona zona, con i negozi vicini, una bella casetta con giardino. Prezzo: 700 euro. Con i sussidi ne pagavo solo 350.

    Quando poi ho traslocato, perchè mi sono risposata ed ho ripreso a lavorare, l’hanno offerta ad una famiglia di rifugiati politici con 5 figli e loro l’hanno rifiutata.
    Sono rimasta colpita…perchè hanno detto che le stanze erano troppo piccole ed il giardino pure ( eppure venivano da un Paese dove non avevano nulla e nessuno lavorava). Mentre a me sembrava una reggia….soprattutto per quel prezzo!

    Così sono tornati nella struttura dove li ospitavano ( pulita e decente) in attesa di una casa di loro gradimento. Non voglio criticare nessuno ma credo che nella vita bisognerebbe anche accontentarsi ed essere riconoscenti ad uno Stato che ti accoglie ed aiuta nel momento del bisogno.

    E poi lavorare per guadagnarsi la vita; se hai la salute ( fisica e psichica) per poterlo fare.

    Almeno, io la penso così! Ciao a tutti,

    Cristina

  23. admin Scrive:

    E aggiungerei uno stato che in altri Paesi del Mondo non aiuta allo stesso modo i suoi abitanti

  24. admin Scrive:

    - Inaugurata nuova moschea in Olanda
    La più grande moschea dell’Europa Occidentale

  25. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Amsterdam e Ginevra tra burqa e hijab

  26. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Amsterdam Azioni di Squatting Villa Malatesta (Video da youreporter.it )

  27. Auro Scrive:

    Ciao! Sono finito a leggere queste pagine un pò per caso, ma neppure tanto….
    Vivo in Italia, sono sposato da una 20ina di anni con un’olandese ed abbiamo 2 figli. Penso sia inutile raccontare il motivo che ci ha portato a valutare l’idea di trasferirci in Olanda. Qui in Italia le prospettive sono meno che nulle, il lavoro è sempre meno e si fatica ad andare avanti. Mio figlio mi racconta come a scuola non ci si chieda più “cosa farai da grande?” ma “dove lavorerai da grande”. Quest’anno fa 18 anni e nella sua testa avrebbe deciso di fare l’università in Olanda per aprirsi nuove prospettive che qui vede sempre più minate. Ecco che anche noi stiamo valutando la cosa, e da un anno a questa parte ogni volta che andiamo in NL ne approfittiamo per avere maggiori notizie su lavoro, casa, permessi, sanità, ecc. Io ho sempre avuto la sensazione di nazione aperta, educata ecc., mi sono sempre trovato benissimo con tutti, ma ora mi sorge il dubbio/paura di finire la mia esistenza come “extracomunitario” deriso e non accettato. Ancora di più oggi, leggendo i vostri commenti e quanto pubblicato a proposito del blog di Rossella…sono sempre più confuso…
    Ciao
    Auro

  28. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Ciao Auro… grazie per aver lasciato la tua testimonianza.. il popolo olandese è stato da sempre un popolo ospitale e tollerante… ma negli ultimi anni qualcosa è effettivamente cambiata.. lo dimostra la volontà popolare nell’aver votato recentemente Wilders .. non entro nei contenuti della sua politica ma mi limito solo a riferire un orientamento politico che non ha mai visto precedenti..

    Certo potresti avere problemi di lavoro.. la crisi ha attannagliato anche l’Olanda… ma se sei una persona onesta (non ti conosco ma da quello che scrivi traspare un sentimento genuino), lavoratrice, che accetta le usanze e i costumi del popolo che ti ospita.. sono sicuro che non avrai alcuna difficoltà ad integrarti.. inoltre l’Olanda è una delle comunità che il più alto numero di cittadini extracomunitari o di religione islamica.. pensa che il sindaco di Rotterdam ha quelle origini..

    In bocca al lupo

  29. admin Scrive:

    IMMIGRAZIONE: PD, LE BUONE PRASSI ADOTTATE IN OLANDA -2

  30. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Olanda/ Partito ultrà cristiani: Donne velate e pene per gay

  31. Auro Scrive:

    E no dai! Io che professo la libertà del popolo olandese e ci vorrei portare la famiglia, mica mi trovo poi peggio che qui eh!

  32. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Restrizioni in Olanda alla legge sulla libertà di informazione

  33. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Schengen: Olanda ostacola ingresso Romania e Bulgaria, Italia favorevole

  34. Francesco GuidOlanda Scrive:

    - L’Olanda si schiera contro la macellazione rituale
    L’Olanda vieta le «carni religiose»
    ANIMALI: ENPA, MACELLAZIONE RITUALE PROBLEMA ANCHE ITALIANO

  35. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Nizar, un tunisino sposato con un’olandese. Per due mesi nel CIE La vicenda ha fatto il giro del mondo. In possesso di un visto Schengen doveva essere rilasciato ma è dovuto fuggire perché non gli facevano incontrare la moglie Winny incinta di sette mesi. Lei si è sentita male ed è partita senza di lui. Una vicenda simbolo delle violazioni del diritto internazionale che si consumano all’interno dei CIE.

  36. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Giovani, ultranazionalisti e anti-islamici, da Amsterdam a Stoccolma cresce il vento nero

  37. admin Scrive:

    Olanda, a Vaals vietata la residenza agli stranieri meno abbienti

  38. Francesco GuidOlanda Scrive:

    OLANDA/ Nessun obbligo di integrazione ai turchi. Olivetti: una scelta che lascia perplessi

  39. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Olanda: governo decide di vietare il burqa in pubblico

  40. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Immigrazione: “no” Olanda a Romania e Bulgaria in Schenge

  41. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Anche la tollerante Olanda dice basta al burqa

  42. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Schengen, la guerra dei fiori

  43. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Schengen, ormai ostaggio dei partiti di estrema destra Dal 1° gennaio, i Paesi Bassi installeranno una rete di telecamere nei 15 punti più trafficati della loro frontiera con il Belgio e la Germania. ()

  44. elise Scrive:

    Scusate ma Pim Fortuyn è stato ucciso da un olandese doc: Volkert van der Graaf. Sono d’accordo con la tesi che l’Olanda non è più tollerante come una volta, ma questo post a mio parere è un po’ esagerato!

  45. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Ciao Elise.. qualsiasi tua impressione è ben accetta e non può che arricchire questo articolo a beneficio anche di altri.. il blog è aperto a qualsiasi riflessione costruttiva.

  46. elise Scrive:

    Grazie, Francesco!

  47. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Grazie a te Elise per il tuo contributo

  48. Paolo Scrive:

    E’ assolutamente giusta una legge cosi in Olanda. Premetto che vivo in Olanda da parecchio e sono italiano, e con gli stranieri ci sono sempre problemi!! In parlamento per es. il presidente comunita islamica olandese si e’ arrabbiato perche abbracciato da una donna!! Roba da matti!!

  49. mariano Scrive:

    salve mi chiamo mariano ho 25 anni un figlio di quasi 2 anni ed una moglie che mi segue sempre in tutte le mie scelte stiamo pensando seriamente di lasciare questo paese infame che ci toglie soltanto la dignità e la sicurezza di un felice futuro per nostro figlio, ho lottato tanto nella mia vita per raggiungere un equilibrio familiare accettabile e libero di pensare e di essere ma qui nel sud italia specialmente si lotta in vano per un lavoro che non arriva mai… minacce, ricatti sono susseguiti a domande fatte civilmenteed ora sono all ordine del giorno da parte mia verso le autorità che non mi danno nessuna garanzia per il nostro piccolo manuel e non cè cosa peggiore di un genitore che tra poco non sa nemmeno cosa far mangiare a suo figlio cerchiamo io e mia moglie disperatamente e invano di andare avanti ma qui funziona tutto con i don e monsignor e nello sperperare fondi pubblici e le royalties del petrolio, si avete capito bene scrivo dalla basilicata la regione che dovrebbe essere la piu ricca d italia per il suo petrolio ma invece sfruttano la massa di pecoroni che subisce e sta muta… non conosco bene l olanda, ma so che è la terra della libertà, voglia di lavorare e forza morale e fisica non mi mancano ho bisogno di vivere dignitosamente e credo che da europeo è un nostro diritto, accetto qualsiasi consiglio o dritta su cosa c aspetta una volta arrivati li, prego chiunque legga quest annuncio di darci una dritta o magari di piu per dire addio a quest amara terra per il bene del mio bambino altrimenti dovrò continuare a lottare per una guerra persa in partenza ma che forse lascierà il mio gesto come monito per chi ha orecchie e non vuol sentire… grazie in anticipo, aiutatemi.

  50. eny Scrive:

    ho un amica sposata di origini albanesi vorebbero avere asilo in Olanda quali sarebbero i loro diritti? stanno cercando di andare via dal loro paese di origine per minaccie subite.. per favore avete qualche consiglio?

  51. Manushya Scrive:

    Il razzismo e’ ovunque e anche in Olanda. La societa multiculturale fa chiaramente vedere che il razzismo esiste in ogni gruppo non olandese originario, surinamesi, turki,marokkani,cinesi, africani e tanti altri gruppi hanno il loro razzismo personale nato dalla loro stessa cultura e venendo in olanda se lo sono portato dietro. per fare un esempio: i turki odiano i negri per il loro colore, i marokkino odiano quasi tutti compresi i pakistanesi. Facile accusare di razzismo solo gli olandesi, intanto anche gli italiani usano tutte le possibilita’ di aiuti sociali che la societa’ olandese puo’ offrire. Nel nord dell´Olanda vive meno gente, in molti paesini la popolazione e’ stata a lungo separata dalla vita cittadina dove ci si abitua a stare fianco a fianco con gente di tutti i colori e lingue.
    Parliamo un momento del razzismo italiano verso gente di altro colore, e’ veramente terribile e mi ha fatto vergognare. La gente in italia tratta la gente di colore in una maniera che fa impallidire il razzismo che esiste in Olanda. Lo sfruttamento degli italiani, da anni, di filippini per esempio, badanti rumene e altri paesi simili che vengono sfruttate e trattate come schiave, anche da gente che si definisce di “sinistra”.
    Da noi in Olanda alla tv lavorano presentatori e attori di tutti i colori, abbiamo sindaci di origine marokkana, come adesso a Rotterdam, ed un sindaco turko in una cittadina, abbiamo avvocati turki, marocchini, dottori, specialisti di altre nazionalita’ originarie. Avere una visione “tunnel” e’ anche una forma di razzismo.

  52. Manushya Scrive:

    ho scritto una reazione ma una volta inviata mi esce un messaggio che mi dice che quella reazione io l´avevo gia’ spedita quindi non e’ stata pubblicata.
    Preciso che non ho mai scritto prima di adesso una reazione su questo bolg che ho conosciuto soltanto adesso. Ho la chiara impressione di essere stata censurata, forse perche accennavo tra tutti i tipi di razzismo anche a quello italiano.

  53. Nicoletta gezzi Scrive:

    Sono italiana e vivo in Olanda da molti anni. Personalmente non ho mai avuti
    Problemi in questo paese. Amo la loro tolleranza, la semplicita’ e l onesta.
    Come si fa a criticare questo popolo? Per chi veramente lo vuole c e’ lavoro
    In ogni settore, certo bisogna parlare la loro lingua, adattarsi alla loro
    Mentalita’ e non stare sempre a criticare. E’ il paese piu’ democratico
    Che conosco. L unico punto negativo e’ il clima.
    Ognuno e’ razzista nel profondo, noi italiani lo siamo sicuramente.

  54. Issac Jedele Scrive:

    Che vergogna¡¡¡
    Non posso credere che questo giorno passa oggi
    In America avete i vostri diritti e non è così gli immigrati

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


SEO Powered by Platinum SEO from Techblissonline