Aderisco allo sciopero e lutto di tutta la rete Internet italiana

Scusate ragazzi se intervengo (anche se in ritardo) drasticamente con questo intervento ma è per appoggiare una causa per la quale io stesso ho dato vita ad una petizione online http://firmiamo.it/noallaleggeantiblog che al momento ha raggiunto quasi 1000 firmatari.

Al momento anche se sembra esserci un’inversione di marcia, molti dubbi sono ancora da scoprire e i movimenti sul web proseguono la loro protesta fino a quando le idee non saranno più chiare.
In questi giorni ho persino inviato una richiesta di chiarimenti al Presidente della Camera Giancarlo Fini che ha voluto rispondere direttamente ai cittadini italiani con una video chat sulle mille questioni che gli verrano poste. Spero possa accogliere la mia richiesta.

Il video simpatico di su da’ un’idea generale, il banner sotto vi riporta con un click alle cause che hanno spinto a promuovere questa iniziativa

Contro la Censura dei Blog

Tag: ,

12 Commenti a “Aderisco allo sciopero e lutto di tutta la rete Internet italiana”

  1. cristina Scrive:

    Bravo, Francesco, sono con te. 1000 firme! Bene, bene! Spero che si riesca a far capire che il blog è un simbolo di democrazia e libertà. Diritti fondamentali dell’uomo.

    Complimenti per la tua battaglia e spero che tu abbia delle risposte precise e positive.

  2. GuidOlanda Scrive:

    Grazie infinte Cri.. al momento pare che abbiano fatto un passo indietro (Levi che l’ha proposto) mentre un altro deputato Cassinelli sta promuovendo una regolamentazione che sembra ascoltare la voce del popolo internettiano..

    Chissà perchè vogliono dare per forza delle regole, se il web di fatto non dovrebbe essere di nessuno ed è al momento il mezzo più democratico che esiste, la reale voce del popolo.. Come se tra tanti problemi che questo momento particolare storico sta vivendo fosse la più importante in assoluto

    Inoltre con lo Stato italiano.. non si sa mai.. quando meno te lo aspetti, qualcosa di offuscato diviene legge in men che non si dica con tutte le (mal) intepretazioni che ne conseguono da parte di chi deve vigilare, far rispettare le nuove regole e comminare le sanzioni.

  3. gloria Scrive:

    Ma la democrazia piace a tutti? Chiedetevi obbiettivamente SE TUTTI i vostri amici e conoscenti ci credono per davvero.
    Quando mi faccio questa domanda, io non sono affatto sicura di poter rispondere affarmativamente.

  4. piero Scrive:

    Rientro ora da un dopo lavoro al pub con dei colleghi di lavoro…quindi non sono del tutto lucido al momento…eheheee
    Il mio consiglio per ora è quello di dirti Francesco di spostare il blog …su qualche paese off shore ..tipo..svizzera…ch…da.ru ecc.almeno per ora non incapperesti in qualche bega nel caso la legge passasse…Beppe Grillo ha spostato il suo blog in svizzera…ma lui si è anche comprato una casa..ehehehe

  5. cristina Scrive:

    Appunto. Lui si è comprato ANCHE la casa!

    Caso mai spostalo in Olanda e lo chiameremo “BlogItalia Indipendente”, ah, ah!
    Ho detto la mia cavolata della giornata per cui ora posso salutarvi e andare a preparare un buon pranzetto per il maritino, in attesa che SinterKlaas passi dal nostro tetto…

  6. admin Scrive:

    Piero.. putroppo per l’Italia è la residenza del gestore quello che fa testo.. Potrei sistemare dove voglio BlogOlanda ma mi colpirebbero (se la legge fosse approvata così com’è) comunque fin quando non sono io cambiare residenza e spostarmi definitivamente..
    E’ per questo motivo che Beppe Grillo ha comprato una villa in Svizzera per spostarsi lui in caso di problemi.. ricordate Valentino Rossi.. aveva eluso il fisco cambiando residenza ma poi lo hanno colpito perchè i fatti hanno dimostrato che la maggior parte dei suoi affari e della sua vita li svolgeva in Italia.. stessa cosa per l’attuale allenatore della nazionale olandese

    Cri.. se mi trasferissi in Olanda davvero, il titolo sarebbe proprio quello .. ahh ahh

  7. Piero Scrive:

    Francesco !! se hai un’amico che abita in qualche paese non della UE…..giusto per farti un esempio….hai preente i traker bitorrent ? alcuni gestori hanno i server in altre nazioni per motivi fiscali e non….non so sse per i blog è lo stesso..basterebbe un server da.ru…tanto per farti un esempio…se il blog è intestato a qualcuno non residente in Italia,saresti a posto…ahahahahaa

  8. Piero Scrive:

    Ovviamente scherzavo…certo che è una bella sfiga ..come si dice dalle mie parti…speriamo bene che non passi la legge…

  9. GuidOlanda Scrive:

    Beh.. a questo punto potrei allora intestarlo a Cri che è in Olanda :)

    Quello che potrebbero fare non è solo un problema di blog ma è soprattutto il negare una libertà di espressione e di parola che da sempre è sinonimo di Web.. speriamo bene.. certo che vien voglai di fuggire dall’Italia :(

  10. Piero Scrive:

    Ho letto da qualche parte,ma non ricordo in che sito,che ci sono società estere che gestiscono traker…domini ecc. x pochi eu. al mese…questo ovviamente lo fanno x non stare soggetti alle leggi del proprio paese…ma ripeto il tutto con il senno del poi….posso anche aver letto male…e confondermi…

  11. GuidOlanda Scrive:

    Se ti ricordi passa il link ma che io sappia vige sempre la residenza di chi gestisce il sito e non del server su cui gira

  12. GuidOlanda Scrive:

    Italia, libertà filtrate?

    Con il pacchetto sicurezza, potrebbero finire fuori dalla rete apologia di reato e istigazione a delinquere. Gli ISP potrebbero diventare l’ascia dell’inibizione. E Facebook potrebbe rischiare l’esilio dalla rete italiana

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


SEO Powered by Platinum SEO from Techblissonline