Le mostre di Van Gogh e Rembrandt in Italia

Van Gogh le Mostre in Italia

In questo periodo uno degli artisti più famosi d’Olanda e del mondo è presente con le sue incredibili mostre proprio in Italia.. parlo ovviamente di Van Gogh..
Non mi sembra vero scoprire giusto un assaggio di quello che attende in questo periodo l’appassionato d’arte. L’arte, qualcosa che sinceramente non ho mai capito e non sono stato in grado di apprezzare.. Passare vicino a quelle croste in quei suntuosi musei accanto a gente che rimaneva estasiata non mi ha mai scatenato alcun brivido.. ma qualcosina ho cominciato a capire, quando costretto a dover documentare e sintetizzare la storia e le opere di grandi artisti olandese,  senza dei quali amsterdamtour.it sarebbe stato incompleto agli occhi dei suoi lettori, ho iniziato a studiare, e studiare, e ancora studiare (in realtà non sarà mai sufficiente) così tanto da rendere mie alcune nozioni e riuscire a presentarle ai visitatori in modo semplice e convincente (almeno credo) tanto da volerle in prestito un  portale di arte e cultura contemporanea: Artxworld che mi contattò all’epoca per puro caso, ma vi lascio alla bella presentazione ricca di gallerie di immagini predisposta da Repubblica.it e suddivisa per tema di riferimento: Grandi Mostre, Restrospettive e  Movimenti.

Carboncini e acquerelli
l’anima di Van Gogh
Al Museo di Santa Giulia, una mostra racconta le pieghe più intimo e segrete della personalità dell’artista, attraverso le opere su carta. In scena, oltre cento lavori, tra disegni, acquerelli e dipinti, provenienti dal Kröller-Müller Museum, la più grande collezione privata al mondo del pittore olandese –
LAURA LARCAN / IMMAGINI
A Roma il genio multicolore di Picasso / IMMAGINI

Notizie utili – “Van Gogh. Disegni e dipinti. Capolavori dal Kröller-Müller Museum”, dal 18 ottobre al 25 gennaio, Museo di Santa Giulia, Via dei Musei, 81, Brescia.
Orari: lunedì-giovedì e domenica ore 9-19, venerdì e sabato ore 9-20
Ingresso: intero €10, ridotto €8
Informazioni: call center 0422429999
Catalogo: Edizioni Linea d’ombra

Ragni, celle e sculture sospese
Il mondo al femminile di Bourgeois
Al Museo di Capodimonte, a Napoli, oltre 60 opere (due inediti) della scultrice franco-americana, icona della modernità . Oltre sessanta opere, compresi due inediti, ripercorrono la sua lunga e versatile carriera (L.L) / LE IMMAGINI

Notizie utili – “Louise Bourgeois a Capodimonte”, dal 18 ottobre al 25 gennaio, Museo di Capodimonte, Via Miano, 2, Napoli. Organizzazione e comunicazione Civita.
Orari mostra: 10-19, museo: 8.30-19, mercoledì chiuso.
Ingresso: integrato mostra/museo intero: €9, ridotto: €4,50
Informazioni: tel. 848800288
Catalogo edito da Electa Napoli.

Seurat, Signac e i loro discepoli
quando l”impressione’ non bastò più
A Milano, a Palazzo Reale, rivive l’epopea dei Neoimpressionisti. guidati da Seurat e Signac. Un centinaio di opere ricostruiscono nascita ed evoluzione di uno stile che abbandonava l’en plein air e inventò i “puntini” di colori divisi. Un centinaio di opere ricostruiscono l’abbandono dell'”en plein air” (L. L.) / LE IMMAGINI

Notizie utili – “Georges Seurat e Paul Signac, e i Neoimpressionisti”, dal 10 ottobre al 25 gennaio, Palazzo Reale, Piazza deel Duomo, 12, Milano.
Orari: tutti i giorni 9.30-19.30, lunedì 14.30-19.30, giovedì 9.30-22.30.
Ingresso: intero €9, ridotto €7.
Informazioni: 02.54919 – www.ineoimpressionisti.it
Catalogo: Skira.

Alle Scuderie c’è Bellini
il “Maestro dei maestri”
Al Quirinale l’artista che ha fatto entrare Venezia nel Rinascimento di GOFFREDO SILVESTRI / IMMAGINI
A Roma, dopo 59 anni, una mostra celebra l’artista che ha fatto entrare Venezia nel Rinascimento e ha consegnato al Tiziano la lingua nuova della pittura italiana. Inventore prima di Leonardo della rappresentazione dei sentimenti e della natura. Capace di rinnovarsi fino agli ultimi anni della sua lunga esistenza. Geloso della propria indipendenza seppe tenere testa a una delle donne più potenti. I capolavori di luce del “Battesimo di Cristo” rivelati dal restauro.

Notizie utili – “Giovanni Bellini”. Dal 30 settembre all’11 gennaio 2009. Roma. Scuderie del Quirinale. A cura di Mauro Lucco e Giovanni C.F. Villa. Promossa da Azienda speciale Palaexpo, Comune di Roma, Regione, Fondazione Roma, Zètema. Allestimento Mauro Zocchetta con Lucio Turchetta. Catalogo Silvana editoriale.
Orari: da domenica a giovedì 10-20; venerdì e sabato 10-22,30. Biglietterie aperte rispettivamente fino alle 19 e alle 21,30.
Biglietto: intero 10 euro, ridotto 7,50.
Informazioni e prenotazioni: singoli, gruppi e laboratori d’arte 0639967500; scuole 0639967200.

Giusto per completare, dedicata a Rembrandt, ecco una mostra al Museo del Corso di Roma che partirà l’11 novembre 2008 e terminerà il 15 febbraio 2009.

Via Repubblica.it

Tag: , , ,

15 Commenti a “Le mostre di Van Gogh e Rembrandt in Italia”

  1. Lucia Scrive:

    Un Van Gogh è presente anche alla mostra Da Corot a Picasso a palazzo Baldeschi di Perugia, curata da Vittorio Sgarbi. Si tratta di due importanti collezioni che il prof ha avuto in prestito e che sono state allestite davvero con grande sapienza. Dovrebbe restare aperta fino a gennaio. Io ci sono stata già e devo dire che è semplicemente straordinaria! Se vi capita di venire, ne vale la pena!

  2. admin Scrive:

    Grazie Lucia per la preziosa informazione.. che bello.. W Van Gogh !

  3. Bianca Scrive:

    Francesco, la tua sincerità è davvero da manuale! Chissà in quanti la pensano come te e non hanno il coraggio di dirlo…

    Buona domenica e (a chi ci va) buona maratona di Amsterdam.

  4. admin Scrive:

    Ah grazie Bianca.. no lo dico con estrema sincerità.. mi sono sempre sentito in questi ambienti un perfetto ignorante e privo di qualsiasi sensibilità (artistica) :)

  5. Bianca Scrive:

    Ma nooo Francy non sei affatto un “perfetto ignorante”.

    Secondo me la tua sensibilità ti porta ad apprezzare di più altre forme di espressione… guarda, non sei il solo.

    Vedi un quadro e pensi “ok, bello”, senza cadere in estasi di fronte, che so, ai girasoli e alle descrizioni di camere del nostro Van Gogh.

    Ciao!

  6. admin Scrive:

    Behh si alla fine volevo dire è quello che hai detto tu.. solo che vedere quegli amanti in estasi difronte ad un’opera d’arte mi fa sentire in difetto :)

  7. cristina Scrive:

    C’è un quadro che mi infonde tanta serenità e di cui ho parlato a lungo nel mio libro, MURIEL: Caffè Terras di Van Gogh. Di fronte a quel cielo stellato, che ho rimirato tante volte, davanti a quell’atmosfera notturna, malinconica, del caffè con i tavolini fuori, io mi rassereno nella mia malinconia e mi sento meglio. Forse anche per quei colori così belli ed intensi da me tanto amati, il blu ed il giallo. Forse per quelle grandi stelle che ti pare quasi di toccare. Ne ho parlato anche su blogolanda, dicendovi dove potete vederlo. Ora abito a due passi dal paesino dove Van Gogh dipinse tanto, Nuenen. Se venite in Olanda e Francesco ritrova quel mio articolo per il blog, andate a vedere quel quadro ed altri esposti al Museo Krolle Muller, in mezzo al verde ed alle dune( di cui vi ho anche mandato la foto di Hans seduto sulla sabbia) e vi sentirete tanto, tanto bene.

  8. admin Scrive:

    Cri.. farò di più.. ripubblicherò qui quel bel tuo articolo :)
    Ecco vedi.. solo per come l’hai descritto tu.. mi piacerebbe riuscire a provare le stesse emozioni

  9. Gianluca Scrive:

    Io mentre visitavo il van gogh museum ebbi l’infelice idea di uscirmene così: “anche un bambino disegna meglio, guarda quanto si vedono le pennellate!” ovviamente il mio amico rabbrividì a questa mia affermazione e mi spiegò che quella era una caratteristica della pittura di van gogh…vedi francesco c’è sempre qualcuno peggio di te!! ;-)

  10. admin Scrive:

    Gianluca.. meno male

  11. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Olanda: scoperta nuova tela di Rembrandt attribuita per errore ad anonimo

  12. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Van Gogh, quadri celebri ed opere sconosciute

  13. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Rembrandt per la prima volta a Roma

  14. admin Scrive:

    Genova, “Van Gogh e il viaggio di Gauguin”: l’evento dell’anno a Palazzo Ducale

  15. Principe Scrive:

    Un sicuro Van Gogh, documentato, certificata la data ed il periodo dll’artista, attende conferma per uscire allo scoperto…. chi può dire l’ultima parola ?

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


SEO Powered by Platinum SEO from Techblissonline