Haarlem, la capitale della contea d’Olanda

haarlem

Haarlem fu fondata nel 10° secolo e venne riconosciuta come comune nel 1245, quando divenne anche capitale della contea d’Olanda e venne cinta da mura difensive. Nel 15° secolo si arricchì grazie al commercio e all’ industria telaistica.

Tra gli uomini illustri di Haarlem ci sono l’inventore della stampa Laurens Janszoon Coster e il pittore Frans Hals, il primo sul piedistallo nella piazza del Grote Markt, al secondo è stato dedicato il museo della città che conta più di mille interessanti monumenti.

Come la basilica di S. Bavo, chiesa gotica a croce Latina costruita tra il 1400 e il 1520, oppure la cattedrale (1895 – 1930) arricchita da un magnifico organo usato regolarmente.

Le due sponde del fiume Spaarne offrono sia in città che fuori piacevoli viste, per gli appassionati di cose antiche Haarlem ha molti negozi di antiquariato, belli sono anche i silenziosi cortili e giardini tra antiche case restaurate.

Le lastre scolpite incastonate nelle case e sulle insegne in ferro battuto sono la testimonianza di antichi mestieri e di secolari abilità artigianali.
Della città vecchia rimangono testimonianze ben conservate dell’ antico borgo fortificato diventato nei secoli una raffinata ed elegante cittadina.

La Grote Markt la piazza principale e il centro tradizionale della città sede anche dell’antico grande mercato. Qui sorge la Grote Kerk, una chiesa del 14° secolo in stile tardogotico brabantino. L’organo della chiesa, costruito nella prima metà del 18° secolo, ha dato concerti con esecutori d’eccezione, quali Mozart e Schubert. Altre foto le trovate sull’album fotografico online.

Haarlem, Case Tipiche

Haarlem, Case Tipiche

Haarlem, Case Tipiche a scaletta

Haarlem, la Chiesa

Tag: , ,

4 Commenti a “Haarlem, la capitale della contea d’Olanda”

  1. Nico Scrive:

    Haarlem è bella, ma quando un post su Utrecht? Forse la sparo grossa, per carità è un giudizio personale, ma io la considero per certi aspetti meglio di Amsterdam… Si lo so, sono due tipi di città diverse… Utrecht però la sento più intima, meno turistica…

    Complimenti per il blog!

    Nico

  2. Haarlem, la rinascita della birra di una volta | BlogOlanda Scrive:

    […] e ai dazi di passaggio che potè esigere dai passanti sul suo territorio, nel giro di poco tempo, Haarlem, nonostante l’occupazione spagnola che la segnò gravemente, divenne una città fiorente, e […]

  3. FABIO Scrive:

    onestamente non mi piace utrecht molto piu’ bella haarlem ci sono stato per lavoro ad utrecht e non mi piace le mie citta preferite sono l’aja,haarlem,alkmaar,gronningen e breda,poi i gusti sono gusti.

  4. admin Scrive:

    CIao Fabio.. certo ognuno ha i suoi gusti.. personalmente quest’anno sono stato sia ad haarlem che ad utrecht.. per me sono entrambe belle.. ciascuna con un fascino particolare diverso

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


SEO Powered by Platinum SEO from Techblissonline