Bambina olandese di 12 anni partorisce durante una gita scolastica.

Donna incinta; Pancia

E’ successo in Olanda, a Groningen. Una bambina di 12 anni ha partorito …durante una gita scolastica. Frequenta la quinta elementare. E’ quindi rimasta incinta all’età di 11 anni! E nessuno se
ne era accorto!

La bimba si è sentita male mentre stava andando in bicicletta nel parco dove si teneva la gita, colta da terribili dolori allo stomaco.
E’ stata accompagnata al gabinetto dove è subito cominiciato il parto, assistita dalla sua spaventata ed allibita maestra… Nel frattempo è arrivata un’autoambulanza; ma il medico non ha potuto fare altro che tagliare la placenta.
La ragazzina sta bene e anche la bimba che ha dato alla luce. Viveva con il padre ed un fratello.
Adesso è stata portata in una struttura protetta in quanto la polizia ha sottoposto suo padre al test del dna scoprendo che è stato lui a metterla incinta.
Qualcuno aveva proposto di prelevare il dna a tutti i suoi compagni di scuola. Ma poi i sospetti sul padre erano così forti che prima volevano escludere la possibilità che fosse stato lui..

Il caso più incredibile di parto di bambine è avvenuto in Perù; e non si tratta di una bufala. Risale al 1939 e riguarda Lina Medina che ha dato alla luce un figlio, Gerardo, a soli 5 anni, 7 mesi e 21 giorni. Lo ha comunicato il quotidiano olandese

AD. Fra altri casi del genere ci sono:
nel 1996 una ragazza di 10 anni, brasiliana, a Rondonopolis, ha dato alla luce una bimba, conseguenza di uno stupro.
Nel maggio del2001 in Thailandia una bimba di 10 anni ha dato alla luce un baby. Il padre ne aveva 27.
Nel settembre del 2006 una bambina di 10 anni e mezzo, di Charleroi, ha messo al mondo un bambino dopo aver avuto rapporti sessuali con un ragazzo di 14 anni.
La bimba di 12 anni che ha partorito in Olanda sembra che non si sia accorta lei stessa di essere incinta; sua madre aveva lasciato il marito da tempo e non si occupava più di lei; e la povera ragazzina pensava di essere ingrassata molto…perchè mangiava troppo. Negli ultimi tempi era silenziosa e triste. Un evidente segno delle violenze che stava subendo a casa sua da parte del padre; di cui non aveva avuto il coraggio di parlare con nessuno.

Sino alla famosa gita scolastica…
La neonata è stata affidata per ora ad un istituto, in quanto la piccola madre non potrebbe di sicuro occuparsene. Dovrà essere aiutata lei stessa a riprendersi; infatti un parto in età così giovane può avere conseguenze negative sul fisico della mamma, non ancora completamente formato. In alcuni casi queste ragazzine si lasciano nella famiglia d’origine con il loro bimbo; con cui “crescono insieme”, come se fossero fratello e sorella. Ma per la bambina olandese ovviamente non sarà possibile. A lei, la sua famiglia, ha fatto soltanto del male! Tanto male! Ancora una volta è stato chiesto al governo olandese di applicare pene più severe per i casi di incesto e pedofilia.

Maria Cristina Giongo
Giornalista

www.mariacristinagiongo.nl

Proibita la diffusione del testo senza citare l’autore e la fonte di provenienza.

{lang: 'it'}

Tag: , ,

23 Commenti a “Bambina olandese di 12 anni partorisce durante una gita scolastica.”

  1. Piero Scrive:

    Incredibile..tempo fa ,avevo letto la notizia… pensare poi che il padre abbia abusato della figlia,rende la notizia ancor peggio di quella che è….Se fossi un giudice olandese e in Olanda esistesse la pena di morte state pur certi che al padre gli darei la pena di morte senza ombra di dubbi…ma lo condannerei a una morte lenta e dolorosa…animali del genere non meritano nessuna pietà e compassione…e non mi venite a dire che sono persone malate,che vanno aiutate,curate ecc.ecc.PER PERSONE COME LORO…PER ANIMALI COME LORO…8 SENZA OFFESA X GLI ANIMALI ) NESSUNA PIETA’….! io la penso così…poi mi chiedo come sia possibile che nessuno si sia accorto di niente…mah…

  2. Cristina Scrive:

    Caro Piero,

    la notizia all’inizio era stata data senza neanche pensare che fosse stato il padre…Ora è certa. Ecco perchè ho dato la conferma su Blogolanda.

    In qualsiasi caso, anche se fosse stato un altro uomo, è terribile lo stesso. Anch’io mi chiedo come sia possibile che nessuno se ne fosse accorto; ma devi pensare che la ragazzina era affidata solo al padre ed ovviamente lui, anche se avesse avuto i sospetti di una gravidanza in corso, non avrebbe detto nulla. Le sue insegnanti avevano pensato che fosse soltanto “ingrassata”. Eppure una “pancia” con dentro un bimbo è molto diversa da una pancina di chi mangia troppo….

    Purtroppo viviamo in una società dove ognuno si fa gli affari suoi e non si impiccia più di tanto di quanto fanno gli altri e soprattutto della SOFFERENZA DEGLI ALTRI. Infatti la bimba dava segnali di dolore; era diventata chiusa, non parlava più con nessuno….

    I pedofili usano sempre i più deboli; cercano le loro vittime fra chi non ha una famiglia ( handicappati, ragazzini con problemi, orfani, bimbi trascurati). Quello è il loro terreno di caccia. Sono la peggior razza di criminali; concordo con te al 100% e lotterò tutta la vita…come faccio da una vita…perchè si riconosca la gravità del problema e si applichino pene più severe.

    Non dimentichiamo che organizzano anche rapimenti di bambini, soprattutto via internet, dove hanno creato una rete mondiale molto forte; dopo averli usati e venduti ad altri spesso li uccidono.

    Ecco perchè dico sempre ai genitori di stare molto attenti ai loro figli, di non lasciarli soli, neanche ad usare internet.

    Sono contenta che Francesco abbia dato spazio a questa notizia dall’Olanda, nella speranza che più persone riflettano; purtroppo a volte il nemico si nasconde anche in casa. Come dici tu sono peggio degli animali.

    Forse fa ancor più male pensare che un padre ( e anche una madre) possano essere così crudeli proprio contro la creatura che hanno messo al mondo e che dovrebbe amare sopra tutto e tutti!

  3. Piero Scrive:

    A volte mi chiedo in che razza di mondo viviamo….se neanche in casa un bambino/bambina può stare tranquill/a…mah…

  4. emanuela Scrive:

    che tristezza, sempre tanta tristezza nel leggere queste notizie…
    secondo me c’è una distinzione da fare anche se poco conta…
    i bambini di adesso PURTROPPO!!! ( e lo ribadisco ad altisima voce) sono già adulti quando ancora sono bambini… che dire di quelle piccole donnine vestite uguali alle loro mamme? che dire dei videogiochi?
    i bambini non sono più bambini… già quando nascono devono ricoprire un ruolo, delle aspettative che i genitori ripongono su di loro: essere belli, buoni, maschio (per i più tradizionalisti e per il nome da portare avanti) etc etc… ricordo la mia ostetrica che mi disse quando nacque Giulia: una volta i bimbi nascevano con gli occhi chiusi, ora già con gli occhi aperti, la prossima generazione già che parleranno!
    ed è verissimo!
    ritornando al discorso dei bambini, quanti di noi a 12 anni giocavano ancora con bambole e macchinine? penso tutti quelle persone dai 30/35 anni in giù.
    ora a quell’età là si parla già di telefono e computer. è logico che anche l’essere più svegli porta ad essere più curiosi. non c’è da stupirsi (io sì invece) che dei ragazzini di 12/14 anni siano curiosi ed inizi a conoscere veramente il sesso.
    CERTO NON è IL CASO DI QUESTA POVERA BIMBA CHE HA SUBìTP VIOLENZE!
    Però facciamo un piccolo esame di coscienza tutti quanti noi genitori: quanto tempo al gioco lasciamo ai nostri figli? gioco non inteso come sport, ma come vero rilassamento e sfogo dopo una giornata di scuola ad esempio…quanti sono i bambini sotto stress?
    la società siamo noi e se non siamo noi nel piccolo singolarmente a dare il buon esempio, certo non possiamo sempre incolpare la società per quello che stiamo vivendo….
    invece io sono d’accordissima sulla PENA DI MORTE per quei vermi che se ne approfittano dei bambini, genitori (che schifo ed ancora peggio) o qualsiasi altra persona siano!!!
    L’ho sempre detto e sempre continuerò a dirlo!!!
    nessuna pietà!!!
    mi unisco a voi nella lotta contro questo crimine, penso il peggiore dei peggiori che esistano… non c’è limite alla fantasia perversa di coloro (non voglio nominarli nè come persone nè come animali perchè non si comportano così coi loro cuccioli…) che effettuano queste gesta impronunciabili!!!
    mi viene il sangue al cervello e mi viene una rabbia tale…. boh scusate… scusate anche se sono stata lunga.

  5. maria cristina giongo Scrive:

    Sante parole, Emanuela!!!! Tutte quelle che hai scritto e che condivido in pieno.

    Forse anche noi mamme dovremmo farci un esame di coscienza; hai ragione. Quante mamme giocano con i loro bimbi? E quante mamme invece tornano a casa isteriche dal lavoro e non li sopportano nemmeno?

    I miei “bambini”oramai hanno 29 e 25 anni ma io passo ancora del tempo con loro. Oggi sono andata a pescare con il mio Christiaan in un laghetto vicino a casa. In una giornata olandese splendida e caldissima. Appena mi ha telefonato per chiedermi se andavo a pescare con lui ho disdetto tutto, ho spento il computer e non ho neanche finito di scrivere un articolo che dovevo fare….Perchè so che è il suo modo di essere “vicini”; come quando era piccolo ed io odiavo pescare. Ma a lui piaceva e non potevo certo mandarlo da solo; allora stavo ore ed ore a fissare pure io il maledetto piombino sino a che si abbassa e hai preso il maledetto pesciolino. Lui era felice, come lo è ancora adesso, in mezzo alla natura, con la sua mamma; e per me era uno dei modi possibile per creare “un contatto con lui”.

    Troppi bimbi vengono lasciati soli; e poi quelle bestiacce di pedofili se ne approfittano….

    Ciao a tutti e un bacione a te, Emanuela,

    Cris

    P.S. Comunque..non per vantarmi ma oggi ho preso ben 6 pesciolini (olandesi!) Ributtati in acqua perchè noi, poi, non li mangiamo! Li restituiamo alla natura!

  6. Mauro Scrive:

    Io vorrei che anche la madre fosse punita in qualche modo..o almeno la facessero rendere conto che DEVE prendersi cura di sua FIGLIA.

  7. Emanuela Scrive:

    @Cara Cris, quando insieme al mio compagno abbiamo deciso di avere un bambino la prima cosa che mi sono chiesta e poi chiesto a lui è stata: siamo disposti a mettere da parte il nostro egoismo? dal momento che nascerà noi dobbiamo pensare prima di tutto a questa creaturina…siamo disposti a metter da parte i nostri bisogni, desideri?….
    io credo che se tutti si facessero questa domanda ci sarebbe in giro meno violenza.
    @Mauro: non tutte le donne hanno il senso materno. Forse quella donna non doveva diventare madre… ma con i “forse” non si vive e sopravvive tantomeno in maniera felice…
    La cosa più importante è che quella bimba ora ritrovi la serenità, non importa che sia con la madre biologica o un’altra madre.
    I genitori sono quelli che crescono i figli.
    Certo il legame “di sangue” è importante per le proprie origini, ma credo sia più importante sentirsi amati…

    ps.: complimenti Cris per la pesca… sai a me succedeva il contrario, era mio papà che andava a pescare ed io per stargli vicino mi aggregavo a lui…però dopo un po’ sai che noia aspettare quel pesciolino…. non arrivava mai!!! eheheh

  8. admin Scrive:

    Auguro ad Emanuela e Cristina. ma anche a tutti i lettori di BLogOlanda.. buona pasqua :)

  9. Emanuela Scrive:

    Grazie “Admin”…. ;-)
    ricambio a te e tutta la tua famiglia :-)

  10. Lory4e Scrive:

    wow, che porco il padre. povera ragazzina. mi fa pena.

  11. maria cristina giongo Scrive:

    Concordo con te, Lory 4:

    porco il padre; ma anche la madre, che l’aveva “affidata” a lui, abbandonandola in tenera età.

    Ha ragione Emanuela; si dovrebbe pensare bene prima di mettere al mondo un figlio! Perchè un figlio lo devi seguire tutta la vita; non è un gattino che lasci per strada quando non lo vuoi più o dai ad un amico. A parte il fatto che non si abbandonano nemmeno i gatti!

    Se la madre non avesse lasciato sua figlia al padre e avesse vigilato su di lei non sarebbe successo. Allora la colpa è di entrambi. E chi ci rimette è il più debole ed indifeso.

  12. Blabla Scrive:

    ciao ciao. è uno schifo. Nn so cs dire!!!!! lalalalalala!!!! Blalablabla! Ma in k mondo viviamo? Ciao belli!

  13. picardo berni Scrive:

    che skifo ragazzi 18 anni si ma 5 no

  14. AURY Scrive:

    SCUSATE MA LA BAMBINA RIMASTA INCINTA A 5 ANNI, SECONDO ME NN è POSSIBILE PERCHè IL CICLO NON ARRIVA COSì PRESTO!

  15. Enrico Saburro Scrive:

    Questo è un argomento sessuale che gli altri non dovrebbero fare con i loro figli, come mettere incinta una ragazza qualsiasi, ma il fatto sta che ci sono dei ragazzi e ragazze che dicono parolacce e non solo anche bambini/e che già all’età di 4 o 5 anni parlano in dialetto e che già capiscono tanto. Infatti qualcuno di voi queste cose le riporta quantisticamente, concludendo che io maggiorenne non credevo che potessimo essere arrivati a questo punto. Ormai già conosciamo i mezzi o le idee di oggi, quindi non potremo tornare indietro, ma potrebbero cambiare le cose non identicamente a prima.

  16. Maria Cristina Giongo Scrive:

    Anche a me, Aury, sembrava impossibile! Ma pare che ci siano anche rarissime anomalie del genere.

    In quanto alla ragazzina olandese, anche se fosse stata informata da una madre che si occupava di lei con amore, non avrebbe mai potuto pensare che il padre potesse farle così male.
    Per fortuna il padre è stato denunciato ed è in prigione.

  17. anna rita Scrive:

    ma a 10 anni si puo rimane incinta ma le mestruazioni non arrivano + avanti
    un modo ci sarebbe per combattere la pedofilia e quella di prendere tutte le bambine dai 2 anni in su fino a 17 anni rinchiuderle in una casa famiglia la casa famiglia deve essere di sole donne cosi facendo la pedofila mica potra mettere incita una bambina
    invece per i maschietti io per legge metterei rinchiudeteli tutti nei manicomi o nelle case di cura e buttate via la chiave senza cibo ne acqua cosi la spece maschile si estinguerà e la pedoflia sparira

  18. Francesca Scrive:

    Il padre è stato una stupido…
    Poveretta secondo me partorire a quella età fa un male pazzesco
    e l’accaduto la segnerà per sempre.

  19. Francesca Scrive:

    Il padre è stato una stupido…
    Poveretta secondo me partorire a quella età fa un male pazzesco
    e l’accaduto la segnerà per sempre.

    doveva accorgersi che non le tornavano le mestruazioni….

  20. patrizzia Scrive:

    Questa gente e malata di mente scusate ma il fratello non sené accorto che sua sorto che sua sorella era strana .Poi per il papa lo dovrebbero mandare in prigione per tutta la vita ,per la madre niente perche come poteva sapere che molestava sua figlia ,e per i bambini li affiderei alla loro mamma. Peró mi dispiace molto per la bambina:( :(

  21. benny Scrive:

    be in effetti non va bene questa cosa anche se i bambini dovrebbero darli alla madre pero infatti poi povera piccola

  22. marco Scrive:

    non si deve fare!(impressionante)

  23. annapia Scrive:

    Mamma mia a dodici anni mamma

Lascia un Commento


SEO Powered by Platinum SEO from Techblissonline