Olanda …..una vacanza che dura da dieci anni

Amsterdam, Piazza Dam

Piero è un ragazzo davvero innamorato di Amsterdam. Ogni volta vi soggiorna giura sempre a se stesso che sarà l’ultima volta, ma chissà perchè poi ci ritorna sempre..
E’ vero il DNA italiano è proprio diverso da quello olandese.. Attenzione ragazzi a seguire le regole.. la polizia non perdona.. Accidenti che bella la sua colazione.. c’è anche un video riprende un batterista folle.
Ma vi lascio leggere tutto di un fiato il suo racconto, davvero interessante, dove riporta dal vivo notizie reali sulla situazione dei coffe shop e il controllo sulle prostitute.

Era verso la fine degli anni 90, quando un amico mi propose una vacanza ad per la festa della Regina, ed io accettai con entusiasmo un po’ per “cambiare aria“ e un po’ per le voci che circolavano su quella città e su quella festa…ero poco più che un ventenne e il mio scopo era sempre quello di divertirmi e far festa,quindi pensai…perché non andarci!

Beh !devo ammettere che tutto quello che si diceva su Amsterdam era vero.

Sono passati più di 10 anni e puntualmente mi reco in vacanza nella capitale olandese e in questi ultimi anni anche 3 o 4 volte all’anno…Negli ultimi anni avevo conosciuto anche una ragazza e quindi avevo i miei buoni motivi per andarci …

Il punto è che quella città mi ha stregato e come per chi aspetta l’estate per andare a prendere la tintarella al mare, io non vedo l’ora di avere le ferie per andare in Olanda

Io non sono un fumatore, anche se in passato non disdicevo “qualche tiro a una canna“ in compagnia al mare davanti ad un falò con amici e amiche…tanto stare in compagnia…Sono passati 3 anni che non fumo neanche una sigaretta e devo ammettere che non ne sento la mancanza e per quanto riguarda le canne…beh…mi rimarrà sempre impresso il fatto della prima volta che ci andai…

Era la il mio primo viaggio e per una volta volli provare a comprarne una in un coffe shop, ordinai prima un caffè con una coca cola mi andai a sedere all’aperto (allora si poteva fare ) e mentre bevevo una caffè e sorseggiavo poi una coca cola tentavo di dare qualche tiro alla canna …ovviamente con pessimi risultati, (infatti fu una delle poche volte che ci provai )..notai in seguito davanti a me una volante della polizia…mi prese il panico, buttai via la canna, ma forse sarà stato l’effetto della canna …non saprei , ma mi venne l’istinto di salutare i poliziotti…e loro cortesemente ricambiarono il mio saluto…

In quel momento pensai…e se fossi stato in Italia, che cosa sarebbe successo? Ma dove sono ?…Sono seduto su una sedia davanti ad un bar sto bevendo una coca cola e sto fumando una canna, sto salutando dei poliziotti che ricambiano il mio saluto e mi trovo davanti ad una chiesa con attorno delle vetrine dove ci sono delle “donne“..ma sono nel paese dei balocchi o sto sognando? Ora le cose sono leggermente cambiate…puoi fumare le canne solo dentro i coffe ma senza mischiarle al tabacco, questo per via della legge antifumo, quindi in sostanza chi vuole farsi una canna, può fumarsela solo allo stato puro…ma attenzione…!!! agli spacciatori !! Mai fumare fuori dai locali qualsiasi cosa si acquisti dentro un coffè e soprattutto non acquistare droga da spacciatori, ma starci ben alla larga, io stesso ho assistito a una scena che presto vi racconterò nel seguito del mio racconto.

Veniamo al viaggio…

Partito di domenica 1 novembre ’09, il primo impatto fu quello di trovarmi di fronte a una città bella nonostante il tempo pessimo…ma di questo ne ero già al corrente, infatti per tutta la settimana ha piovuto con pochissimi sprazzi di sole…tant’è che il mio pellegrinare da turista si è trasformato in semplice relax assoluto, in fin dei conti dopo il mio ultimo viaggio (quello di luglio) le problematiche familiari e personali mi hanno portato ad accumulare tanta stanchezza oltre che ad un notevole stress e quindi alla fin fine è stata una vacanza diversa, direi “riposante “…quindi ho pensato subito…come passare il mio tempo ? Dopo la prima serata dove mi ero incontrato con la mia ex, con come unico risultato quello di essere ancor più arrabbiato…depresso, non saprei come definirlo in quel momento il mio stato d’animo, mi sono buttato prima nel pub e poi al casinò…risultato…3 giorni dopo ero sotto di quasi 600 euro, al che mi sono detto…! Qua se continuo così mi tocca tirare la cinghia…ehehehe !! .invece la dea bendata ha girato e come unico risultato è stato quello di vincere 1400 Euro nei restanti 3 giorni…in definitiva mi sono ripagato la vacanza con tantissimi regali (fatti a me stesso )…che dire …sfortunato in amore …fortunato nel gioco…ahhhhhhhha

MA ECCO LA COSA INTERESSANTE DEL VIAGGIO !!

Mi sono messo a fare una sorta di giornalista …e tramite alcune fonti ho scoperto che…nel quartiere a luci rosse dal primo gennaio saranno sottoposte a controlli di ispettori per vedere chi è in regola oppure no ad esercitare quel mestiere,tant’è che anche qui viene riportata la notizia..

Amsterdam assunzione ispettori per controllare le prostitute

Inoltre mi è stato detto da “ una amica “ VOCE COMUNQUE NON UFFICIALE QUINDI PRIVA DI RISCONTRO… che visto che i controlli saranno fatti a tappeto e che molte donne provengono da paesi dell’est, come Bulgaria …Ungheria ecc.la polizia Olandese ha richiesto l’intervento di quella dei loro paesi di provenienza, visto che loro sono già al corrente dei loro chiamiamoli così…”curriculum.”.questo sempre per prevenire intrusioni malavitose nel giro della prostituzione.

Durante la mia vacanza ho assistito via Tv ad una manifestazione pro Casa Rosso, locale storico di Amsterdam dove vengono effettuati spettacoli del sesso dal vivo ed anche di questo qui viene riportata la notizia dove sembra che il locale non venga più chiuso come molti prospettavano…

Il mondo del teatro di Amsterdam famosa per il sesso non è più a rischio di chiusura

Per quanto riguarda i coffe shop, questa è la situazione ad Amsterdam….da luglio ad oggi, nulla è cambiato…da gennaio, ma non qui nella capitale, forse qualche città adotterà la legge che solo olandesi e residenti avranno modo di fumare la cannabis dentro ai coffe…sebbene quest’articolo dica che

Olandese tra i più bassi consumatori di cannabis in Europa

Quindi i turisti stranieri sarebbero tagliati fuori,,,

Quel che penso che alla fine nulla cambierà, perché altrimenti chi ne gioverà saranno sicuramente i malavitosi dediti allo spaccio….MA ATTENZIONE GENTE !!

Non fermatevi mai per nessun motivo in qualche angolo di strada nella R.L.D. ad acquistare droga da qualche spacciatore…il motivo è semplice la polizia olandese non scherza al riguardo…Quello che vuoi fare fallo nei locali come i coffe shop, dove è consentito in certi limiti fumare della cannabis e poco altro ancora…

Io stesso il giorno prima di ripartire in pieno centro alle 9 di sera ,nel quartiere della R.L.D. dietro al mio Hotel, ho assistito ad un arresto in diretta con tanto di manette ai polsi a 2 ragazzini poco più che diciottenni .

Presumo che avessero acquistato della droga, ma nel mio scarso inglese ho sentito esclamare da uno dei due poliziotti intimare prima “che cosa state facendo lì “ e poi…ehi tu ? fai vedere!! che cos’hai in mano“ e dopo 2 secondi vedere spuntare le manette ed essere ammanettati e accompagnati al distretto che guarda caso è distante 20 metri dalla via…la cosa buffa è che 5 metri più in là c’era un tipo vestito da cavernicolo torso nudo con pelliccia tutto tatuato con tanto di clava di plastica che si faceva fotografare dagli amici e incurante dei poliziotti continuava nella sua scena nel battere questa clava nel muro…i poliziotti dal canto loro si sono limitati a guardarlo per poi ridere, ma presumo che la loro priorità fosse un’altra in quel momento…

In definitiva quel che voglio dire che per chi va ad Amsterdam per andare a fumare, che lo faccia nei coffe, perché fuori dai coffe è severamente vietato l’acquisto e il consumo di droga…

Alcuni coffe si sono attrezzati con locali per fumatori, quindi non c’è bisogno di uscire per fumarsi poi una sigaretta…la cosa buffa è…dentro puoi fumarti una canna, bere un te alla maria, ma le sigarette perché contengono tabacco e le puoi fumare solo fuori dal locale,a meno che il locale non abbia sale per fumatori…

Per finire, per quanto riguarda il turismo, anche in Olanda c’è la crisi, ho visto pub…ristoranti riempirsi solo durante il weekend…ristoratori di piccoli negozi guardarsi la tv perchè non hanno clienti da servire, ma la capitale attira sempre turisti e vuoi per i suoi canali…musei vuoi per i coffe…vuoi per i suoi locali a luci rosse e vetrine…Amsterdam ha e avrà sempre il suo fascino…

Io personalmente ogni volta che ci vado penso sempre che sarà l’ultima volta e ogni volta che torno indietro come questa volta,mi viene sempre un po’ di rammarico,tristezza,come un magone che mi rimane in gola…perché quando penso che ad Amsterdam ho visto pagare in un bar…il consumo di 10 Euro con la carta di credito, cosa che qui IN ITALIA come oggi, una barista mi ha gridato allo scandalo…ma non pensi agli interessi bancari? Ma per favore !!! Potrebbe avere anche ragione, non lo so..ma resta il fatto che ora capite perché all’estero ci ritengono un popolo arretrato all’epoca della pietra?…Perchè loro guardano la TV in inglese con sottotitoli in olandese, salvo i canali nazionali,mentre noi ci ostiniamo ancora a vedere la Tv in madrelingua e basta ?

Sono appena rientrato e già mi manca quella diversità che hanno loro nel vestire, nel mangiare…oggi ad esempio mi sono vestito stile rapper e mi hanno scambiato per un pazzo, cosa che là nessuno notava, ma si sa, noi italiani per il vestire !! E poi dove abito io ti guardano dalla testa ai piedi, hanno come la puzza sotto al naso e chi non veste “normale o firmato “ è uno sfigato….fa parte nel DNA italiano e quindi non saprei dirvi quale sia la sensazione che si prova e che provo ogni qualvolta ci vado, resta il fatto che l’Olanda è un bel paese….e che se avessi avuto 20 anni di meno e la conoscenza perfetta dell’inglese, avrei tentato la fortuna…

Non so dirvi se questo è o sarà il mio ultimo viaggio, ma credetemi è difficile rinunciare a una cosa che in un certo senso si ama e io per tanti motivi, compreso quella della mia ex, mi spingono ad amare quella città…per chi non c’è mai stato consiglio di andarci e visitarla, così come il resto dell’Olanda e vedrete che poi sarà come andare al mare d’estate a prendere il sole…non vedrete l’ora che ricominci l’estate…

 Volo Aereo per Amsterdam

Amsterdam, Piazza Dam

Amsterdam, Palazzo Reale

Amsterdam, mago Merlino

Amsterdam, mago Merlino

Amsterdam, mago Merlino/></p>
<p style=Amsterdam Strade

Amsterdam Strade

Amsterdam Strade

Amsterdam Strade

Amsterdam Locali

Ecco il video del Amsterdam, il batterista folle

Tag: , , , , , ,

37 Commenti a “Olanda …..una vacanza che dura da dieci anni”

  1. Piero Scrive:

    Gente scusatemi per gli errori ortografici…ma si sa,la fretta e la mancanza di cultura…eheheheee
    Spero che il racconto vi piaccia e mi auguro di raccontarvene altri in futuro…
    Hola..e grazie a te Francesco per averlo pubblicato.

  2. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Grazie a te Piero per lo splendido racconto.. se c’è ancora qualche errorino.. avvisatemi :)

  3. cristina Scrive:

    Bellissimo racconto, Piero! Io non ho notato nessun errore e, come giornalista, vi assicuro che mi saltano subito all’occhio….

    E’strutturato molto bene, interessante, vero; la tua analisi su questoPaese è giusta e mirata.

    COMPLIMENTI, PIERO…..! E aspettiamo il prossimo! Perchè sono sicura che ci tornerai!

    Un abbraccio!

    Cristina

  4. stellina Scrive:

    nel leggere il tuo racconto mi ci vedo a pennello, sono passati dieci anni dalla mia prima volta in olanda, avevo 18 anni,ci sono stata 5 volte (4 ad amsterdam 1 a maastricht) e ogni volta non vedo l’ora di ritornarci , come l’estate al mare…….che spettacolo!!!!!!!!! ci metti un ora e passa per arrivarci ma quando sei lì ti sembra di essere lontano anni luce dalla nostra italia…..e io già non vedo l’ora di ritornarci!!!!!!!!!!!!!!

  5. Piero Scrive:

    Proprio vero…..a volte guardo il calendario e penso ! cavolo mancano pochi mesi… e si riparte…. ovviamente se fosse per me starei sempre in Olanda,ma si sa….. se non si lavora, non si guadagna e quindi niente ferie… ma soprattutto niente vita .
    Adesso come adesso la mia unica preoccupazione è la mia salute e quella dei miei familiari… perchè se uno nella vita nasce fortunato,c’è sempre lo sfigato di turno che ovviamente sono io… ed è anche vero che se la fortuna è cieca,con me la sfiga ci vede molto bene….
    Io adoro l’Olanda e Amsterdam in particolare… che dire !! quando mi si chiede perchè vado sempre là,c’è sempre il cogl**ne di turno che salta su dicendomi, guarda che le tr*ie sono anche qua in Italia ! e se vuoi farti una canna puoi anche fartela anche qua !! non c’è bisogno che vai ad Amsterdam….
    Povero cogl*one !! gli rispondo…chi non si è mai mosso da casa e dall’Italia e non c’è mai stato non può capire… Gli olandesi hanno una marcia in più.
    Non che loro non hanno dei problemi! ci mancherebbe,altrimenti tutti vivrebbero in Olanda,ma la loro vita non è paragonabile alla nostra… Basta dico Io !!! bisogna smettere di pensare che in Olanda ci si vada solo x farsi i cannoni o per andare nelle vetrine…. e non meravigliamoci poi se gli olandesi non vedono di buon occhio i turisti italiani e non….( anche se purtroppo a loro,i turisti servono e non poco ) quel paese ha un non so che di magico….e molto da offrire a livello culturale e non solo.
    Basta pensare ad esempio che dal bambino di 6 anni al vecchietto ottantenne,sanno tutti l’inglese come seconda lingua….. già da lì,ti fa pensare a quanto tu sia sfigato nel sapere a mala pena l’italiano ( parlo per me ovviamente riguardo l’italiano ) e uno stralcio di francese e se sei fortunato un po’ d’inglese che comunque ti permette di farti fare la tua bella figura di me*da ugualmente ogni volta che chiedi un qualcosa a chi non parla la tua lingua.
    In tanti anni che ci vado,avrei parecchie cose da dire e non mi basterebbe mezza giornata x scrivere… quel che posso dire con rammarico è che là,oltre ad averci lasciato il cuore verso una persona ,ho scoperto l’Olanda troppo tardi.
    Se anch’io come “stellina ” ci fossi andato a 18 anni,a 28-30 anni, avrei potuto trasferirmi là…. ma ora a 40 anni suonati,penso che sia il caso di appendere le cosidette scarpe al chiodo…. eheheee.
    Direte voi,ma quante volte l’avrai detto…
    Il 2009 è stato caratterizzato a livello personale da fatti molto spiacevoli che hanno colpito la mia famiglia e quindi Il 2010 sarà caratterizzato da uno o al max. 3 viaggi e poi si calerà il sipario…
    Vedete gente !!
    il fatto è ,che al di la dei vari problemi che uno possa avere,tutte le volte dico che è l’ultimo viaggio,ma so bene che poi ci sarà una scusa per andarci ancora e ancora… quindi l’unica maniera è dire BASTA !
    Un giorno quando racconterò un viaggio …. dirò…. sapete gente questo è stato il mio ultimo viaggio…e uno mi chiederà,che ricordi avrai dell’Olanda e di amsterdam in particolare ?
    Gli risponderei…. non dimenticherò mai di quella volta che a 28 anni ,mi sedetti davanti ad un bar a gustarmi una coca cola e un caffè,fumandomi una canna ,vidi dei poliziotti appoggiati al cofano della volante di fronte ad una chiesa e io che a destra e sinistra avevo delle vetrine…il mio primo pensiero ,fu adesso mi arrestano e invece dopo un mio saluto con la mano,loro risposero con un saluto al che ,io pensai…ma dove mi trovo,nel paese dei balocchi ? Pensa Piero !!se lo facessi in Italia che cosa succederebbe….poi ci sarebbero migliaia di cose da raccontare,ma finiamola qua,perchè altrimenti oltre la nostalgia dell’Olanda e di Amsterdam in particolare,mi si rattrista il cuore e mi vengono le lacrime agli occhi a pensare a quello che ho lasciato…
    gente come dico sempre io,la vita va gustata senza rammarichi e senza perdite di tempo,meglio un giorno da leoni,ch una vita da cogl*oni…..forse tra 20 anni penserò alle migliaia di euro buttati via x andare 20 volte nello stesso posto,ma sapete una cosa,se tornassi indietro negli anni,rifarei sempre 20 viaggi ad Amsterda,,,viva l’Olanda e viva le olandesi…
    Notte.

  6. cristina Scrive:

    Cara Stellina,

    hai ragione. L’ Olanda ha il suo fascino e secondo me più nei piccoli paesi che nelle grandi città ( a parte Den Haag, che adoro).

    Allora…tornaci presto e..Buon Natale!!!

    Cristina

  7. cristina Scrive:

    Piero…non è mai troppo tardi! La vita comincia a 40 anni. Anzi a 50…

    Insomma…comincia quando tu la vuoi far ricominciare! Non c’è mai un tempo fisso per la voglia di cambiamento e la sua attuazione.

    Io sono una che DEVE cambiare, ogni tanto; per sentirsi viva e per vivere nuove esperienze.

    Ciao, auguroni anche a te, prezioso collaboratore di Blogolanda!!!!!

    Cris

  8. stellina Scrive:

    concordo con cristina sul fatto che non è mai troppo tardi, cmq rispetto a molti ( io compresa ) hai molte conoscenze e fattori in più che ti potrebbero spingere a provare a vivere lì e forse ti sarebbe molto + facile di una qualsiasi persona + giovane di te, ma sai xchè secondo me, xchè tu, come me, ami l’olanda il suo modo di essere e di pensare e di agire…cosa non da poco…..e non da tutti credimi, anch’io ogni volta che dico che ci sono stata 5 volte mi dicono che ci vado solo x lo stesso motivo o comunque mi suggeriscono di cambiare totalmente metà, ma io incurante del loro pensiero,ripenso a quei momenti passati lì , a quanto io mi possa essere divertita, a tutto quello che dà, ha dato e darà alla comunita europea, al loro modo di essere, non un passo ma un kilometro avanti rispetto al resto del mondo….e capisco che già non vedo l’ora di ritornarci x trascorrere nuovamente come tutti gli anni i miei giorni ad amsterdam nel totale relax in un “mondo” che noi qui possiamo solo sognarci.

    P.S. ma non esiste una qualsiasi pagina su facebook simile a “blogolanda”????????

  9. Piero Scrive:

    Condivido quel che dici stellina e riguardo alla tua richiesta di faceb. ci sono i gruppi riguardanti l’Olanda…
    io mi sono iscritto allo stesso gruppo dell’adm. di questo blog,il gruppo si chiama OLANDA CHE PASSIONE !
    ciao

  10. cristina Scrive:

    Cari Piero e Stellina,

    però….dolci sognatori….ricordatevi che non esiste nessun Paese al mondo dove si possa trovare il Paradiso. Neanche l’Olanda!

    Il paradiso lo dobbiamo trovare in noi stessi e soltanto quando sapremo essere in pace con noi stessi e gli altri, in qualsiasi posto del mondo ci troveremo, potremo dire di sentirci veramente bene.

    Io, quando sono stanca di situazioni, persone e luoghi, scappo o ricomincio.
    Ma adesso ho capito che la perfezione non si trova in nessun luogo, nessuna persona e in nessuna situazione; per cui è meglio vivere accettando il nostro destino. Al limite facendo uno sforzo per migliorarlo.

    Buon Natale a tutti e due e buon anno ovunque vi troviate.

    Qui da noi nevica ancora ed è tutto bianco, bellissimo! Nonostante ci siani i soliti eterni scontenti che si lamentano per il freddo e le strade disagibili.
    E in Italia?

  11. Piero Scrive:

    Qui in Italia fa un freddo cane…e nella mia città a Ravenna ha anche nevicato e nonostante le anticipazioni meteo,ci siamo fatti trovare impreparati alla neve con tutti i disagi del caso…
    La perfezione non esiste a meno che non inizi a guardarmi allo specchio… eheheee scherzi a parte… io non credo nel paradiso ,anche perchè dovrei anche credere nell’inferno e questo starebbe a significare che un giorno sarà quello il posto che mi accoglierà a braccia aperte…
    Forse un giorno troverò il posto perfetto,ma fino ad allora crederò solo in ciò che vedo…e come dico sempre io in certe occasioni….
    Meglio un giorno da leoni che una vita da cogli*ni !
    Nel frattempo visto che ci stiamo avvicinando al Natale auguro a te Cristina e a tutti gli amici del blog,un felice Natale…
    Notte a tutti..

  12. admin Scrive:

    Concordo con te cara Cri.. la felicità sta nell’accettare quello che si ha.. anche se bisogna sempre tentare di ottenere il meglio
    Fraddo.. anche qui…. brr

    Auguroni a te, a Piero e a tutti i lettori di blogolanda

  13. cristina Scrive:

    Auguri Admin!

    Auguri a tutti i lettori del tuo favoloso blog, a Piero, Stellina, Bianca, Gloria, Simone e Anna e a tutti gli altri!

  14. stellina Scrive:

    ricambio gli auguri di tutti e anche voi spero passiate un favoloso natale….il mio lo sarebbe stato se solo fossi stata ad amsterdam…xò mi accontento di quello che ho..con la speranza magari di poter passare almeno un natale o magari chissà quanti nella mia città preferità in assoluto!!!!! ancora auguri a tutti e non finirò mai di ringraziare il creatore di questo blog per la sua esistenza…..THANKS!!!!!!!!!!!!!!

  15. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Grazie a te Cri, Piero, Stellina, Bianca, Gloria, Simone e Anna e a tutti gli altri.. se non fosse per voi, questo blog non avrebbe motivo di esistere :9

    AUGURONI di cuore !

  16. cristina Scrive:

    Caro Francesco,

    tu c’eri prima di noi! Noi siamo arrivati dopo…
    Dopo aver conosciuto il tuo blog.

    Ti ricordi? Io navigavo su internet per il mio lavoro di giornalista ed ho incrociato questo “pazzo” blog…tutto sull’Olanda! E mi sono chiesta, incuriosita: ” ma a chi viene in mente di fare un blog incentrato SOLO su un piccolo Paese con l’Olanda?”
    Regola numero uno: mai incuriosire una giornalista. Non te la levi più di torno!

    Così sono diventata pure io una fan di Blogolanda! Rammento che ci scriveva Bianca; begli articoli, interessanti, unici. E poi tu, che riuscivi a raccogliere tante belle notizie su avvenimenti che io stessa( pur vivendo da tanti anni nei Paesi Bassi) non conoscevo.

    Insomma, il merito è tutto tuo. Ma naturalmente anche grazie a Piero, prima di tutto, e poi a Simone e a tanti altri, abbiamo formato un bel gruppo di amici virtuali. Ricordo il primo incontro con Simone, tanto caro e poi con te, unico ed insostituibile: proprio come ti avevo “immaginato”. E’stato bellissimo trasformare l’immaginazione virtuale in realtà.

    Allora, Franci, devi essere fiero di te; non solo dal lato umano, per la tua straordinaria….umanità! Ma anche da quello professionale. Te lo dice una “vecchia”giornalista che oramai ha tanta esperienza nel campo; la tua amica di blog e di vita,

    Maria Cristina Giongo

    P.S. Saluti alla mogliettina e alla vostra adorabile bimba

  17. admin Scrive:

    Grazie Cri. sei tanto cara.. è vero tramite blogolanda ho conosciuto persone fantastiche come voi.. se avessi tempo, aprirei un blog per ogni argomento che mi verrebbe in mente (certo non sarebbe mai come l’Olanda), se questo servisse a travora una giornalista da strapazzo come te e amici come voi.. il virtuale poi è divenuto reale .. e sicuramente senza il virtuale non vi avrei mai conosciuto..

    Il passato ? Si tanti ricordi.. prima di voi, nei primi 2 anni di vita del blog bazzicavano italiani che vivono in Olanda come Sebastiano, Elisabetta.. che fine hanno fatto ? Forse Bianca (che all’epoca scriveva articoli per quella che poi è divenuta http://www.guidaolanda.it) se li ricorda.. Non ho più notizie di loro.. Poi il vuoto assoluto tanto che stavo quasi abbondanto il progetto.. ma poi siete venuti voi.. e ho ripreso con grande entusiasmo

    Grazie davvero

  18. Hans Scrive:

    Cari Amici,

    Naturalmente anche da parte me, voglio augurare a tutti lettori di Blogolanda un Buon Natale e un felice Anno Nuovo, ma particolarmente voglio spedire tantissimi auguri a Francesco e la sua famiglia.
    Speriamo che 2010 sara’ ancora un buon anno per Blogolanda.

    Tanti auguri,

    Hans

  19. Cristina Scrive:

    Va bè, ha scritto da “parte me” invece che da “parte mia”, però perdoniamolo! Per essere un olandese scrive bene in italiano!

    E….”da parte me”…Francesco, meno male che non hai mollato!

    Bacioni

  20. Piero Scrive:

    ehm….
    Una volta cercavo in internet un hotel per Amsterdam….e incappai non so come in questo Blog… all’inizio ero titubante nello scrivere e mi limitavo solo a leggere le news,anche perchè avevo altri progetti che mi tenevano impegnato oltre ovviamente alla mia vita reale…
    Poi mi sono reso conto che questo non era un semplice blog,ma un qualcosa che mia ha fatto scoprire valori dimenticati ed emozioni…mi spiego meglio…
    Ogni volta che vengo su questo blog penso all’Olanda e ad Amsterdam , all’idea che presto o tardi i miei viaggi finirannno e questo quando avverrà non mi farà avere dei rimpianti x aver scoperto quel paese troppo tardi,perchè ogni volta che penserò all’Olanda…ogni volta che mi rattristerà il non poterci più andare,penserò alla fortuna che ho avuto … quella di conoscere dal vivo una persona splendida come Gloria……..poi una persona con la P maiuscola come Cristina….( almeno x ora solo la voce ) …e persone virtuali come Simone,Francesco,Bianca…
    A volte si pensa che il denaro dia la felicità,io penso che il denaro non sia tutto nella vita,ma se uno ha trovato una sorta di vero tesoro secondo me, è avere conosciuto delle persone come voi ,oltre alla passione che ci accomuna come l’Olanda..
    Un giorno forse le nostre strade virtuali si divideranno come giusto che sia alla fin fine,ma sono sicuro che tra 5 ..10 …20 anni,quando ci capiterà di sentire parlare dell’Olanda,a tutti noi verrà in mente….

    Simone con i suoi viaggi last minute in macchina per andare in Olanda..

    Il sottoscritto con i suoi 2 0 3 viaggi in olanda,ma con unica tappa Amsterdam e basta…

    A Bianca …..con i suoi pellegrinaggi di appartamenti…

    Alla nostra cara giornalista Cristina e ai suoi scoop giornalistici…

    Ad Hans che quandod’estate è in spiaggia cascasse il mondo,ma lui è imperterrito a leggere il suo libro…

    Infine e non per ultimo….FRANCESCO…..
    Al quale vanno i miei più cari e sinceri auguri di un felice NATALE, senza del quale tutto questo….tutta questa amicizia,non sarebbe mai potuta nascere….grazie di cuore…e a tutti

    BUON NATALE…

  21. Cristina Scrive:

    Allora….viva Piero, viva Blogolanda!

  22. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Si viva Piero.. viva Hans.. un hurrà per tutti voi

  23. Bianca Scrive:

    Eccomi!
    Grazie Cristina per le belle parole sui miei articoli, a Piero: nooo, la mia ricerca appartamenti è finita da quasi un anno (ora sto a casetta mia) e a Francesco per il suo certosino lavoro.

    Qui tutto discretamente, si procede e si cerca di combiare qualcosa.

    A voi e alle vostre famiglie, ai lettori di Blogolanda, quelli che intervengono o solo leggono, a grandi e piccini i miei migliori auguri di liete festività natalizie, un buon Natale e un felice anno nuovo 2010 ricco di salute, lavoro e tante soddisfazioni.

    A Gloria un baciotto extra: riprenditi presto, bella e brillante pesarese :-D

    Ancora auguri e a presto!!
    Bianca

  24. Francesco GuidOlanda Scrive:

    Un forte abbraccio e tantissimi auguri a te cara Bianca..

  25. Bianca Scrive:

    Dimenticavo: auguri a Simone e doppi auguri per il lavoro.

  26. Bianca Scrive:

    Piero, rileggendo il tuo post: io non sono una persona virtuale ma molto reale (e realista).

  27. Cristina Scrive:

    Cara Bianca,

    non trovo il post ma credo che Piero usi la parola virtuale come l’adopero spesso anch’io, nel senso “moderno” del termine riferito alle conoscenze via internet; che è, appunto, un mondo “virtuale”.

    Anch’io vi definisco i miei amici virtuali.

    A parte questo…beata te che sei realista. Purtroppo io non posso dirlo di me stessa. Non sto mai con i piedi per terra; volo! E quando cado mi faccio un sacco di male; soprattutto se ho provato a volare troppo in alto.

    Buona giornata!

  28. Bianca Scrive:

    Ciao Cristina, ah ecco, ora ho capito (il commento di Piero è un po’ più su).
    Sì, anche io do questo significato però non capivo perché P. ha conosciuto solo Gloria e non te… però almeno vi siete sentiti a voce.
    Probabilmente intendeva questo.
    Gli altri invece, me compresa, sono del tutto virtuali,

    Mentre io e te ci siamo già conosciute e viste almeno una volta!
    Ad Amsterdam ci sono spesso eventi molto carini, se qualche volta tu e Hans venite ci si rivedrà di certo.

    Buona giornata!

  29. Bianca Scrive:

    Cara Cristina, io volo altissimo ma gli occhi sono sempre aperti.
    Il realismo è pari al sogno, non sono tempi e circostanze nelle quali abbandonarsi ai sogni, nella maniera più assoluta.

    Ciao!
    B.

  30. Cristina Scrive:

    Cara bianca,

    in effetti Piero non l’ho mai incontrato ma sentito su Skype; rimane quindi un amico virtuale. Ma conosco la bellissima Gloria, sin da quando eravamo “piccole”, e ho incontrato i simpaticissimi Simone e Francesco, oltre che te.

    Certo ci rivedremo, spero presto; per ora vado avanti ed indietro per andare a trovare mia mamma, appena i prezzi dell’aereo me lo consentono.

    A quando un articolo per il Cofanetto magico?????Che ne dici di una bella recensione di libro? Mi manca proprio.

    Hai ragione, non bisognerebbe abbandonarsi troppo ai sogni…lo so..lo so….
    Bacioni

  31. Bianca Scrive:

    Io mi ci abbandono Cristina, ma il raziocinio pulsa e tra l’altro mi aiuta a capire quello che serve da quello che non serve, quello che conta e quello che non conta, quello che porta da qualche parte e quello che non porta da nessuna parte, quello che porta beneficio e quello che porta danno.

    Così i sogni diventano realtà.

    A presto!
    B.

  32. Piero Scrive:

    Ecco come vi ho conosciuti…
    Io ho conosciuto Gloria grazie a questo Blog…e per questo ve ne sarò sempre grato… mi sarebbe piaciuto conoscere anche gli altri e spero che questo un giorno si avvererà…
    Con Cristina ci siamo conosciuti via Skype e non dimenticherò mai la sua disponibilità dimostratami ,in un mio viaggio “ritardatario “…
    Purtroppo a novembre l’avrei voluta incontrare,ma lei era in partenza per Milano lo stesso giorno del mio arrivo x le ferie…ma prossimamente non mancherà l’occasione ne sono sicuro!
    …in futuro , caso mai nel mio prossimo viaggio ad Aprile.
    Bianca quando all’epoca abitava ad Amsterdam,in un certo senso fu LEI che rifiutò di vedermi,xchè la realtà o verità è questa…va te a sapere il motivo….e non certo x il mio approccio one line di un fantomatico viaggio in calesse x la città …ehehehee..avrà pensato…questo qua è un pazzo psicopatico…eehheheeee !!
    Io ero lì in ferie per una settimana quindi se lei voleva conoscermi , 10 minuti del suo tempo x un caffè se voleva li avrebbe trovati..tanto io avevo una settimana di tempo per stare ad Amsterdam
    Simone tra i suoi impegni e i miei non ci siamo mai trovati,anche se con lui un paio di volte ci siamo sentiti via skype,ma sono sicuro che un giorno non mancherà l’occasione,come del resto non mancherà l’occasione di conoscere Francesco…
    In definitiva la lontananza non ci a permesso di incontrarci tutti.quanti …ma come ho incontrato Gloria che presto rivedrò.se uno vuole,le occasioni non mancancherebbero di certo ..almeno da parte mia…
    Rinnovo gli auguri…

  33. Bianca Scrive:

    Caro Piero, il tuo ragionamento non regge, anche se metti il LEI a caratteri cubitali.
    Troppa gente, fuori e dentro il web, mi cerca continuamente per troppe cose e io non posso essere disponibile per tutti.
    Tutto qui. Devo pensare se permetti alle cose mie.

    Buon Natale.

  34. admin Scrive:

    Ma certo Piero.. chissà che un giorno non si organizzi tutti quanti una gita in Olanda..

  35. Piero Scrive:

    Cara Bianca…. immagino che tu non apprezzi ne battute di spirito e tanto meno delle frecciatine… io certamente non volevo offenderti…
    Anch’io conosco tanta gente e tanta altra gente ancora evito di vederla,ma se una persona vuole conoscermi e viene da molto lontano,un 5 min. di tempo lo riesco a trovare ,giusto poi x togliermi la curiosità di conoscerlo,anche se vorrei farmi i cavoli miei quando sono a casa e non al lavoro…
    Ma evidentemente sei una donna talmente impegnata che non hai tempo da dedicare a tutti i tuoi sudditi… ad ogni modo c’è chi come Gloria che è una persona stra impegnata che il tempo lo ha trovato… evidentemente a lei gliene fregava…
    Buon Natale a te e famiglia e ai tuoi sudditi che ti verranno ad omaggiare portandoti i doni natalizi…
    Buon Natale…

  36. Cristina Scrive:

    Ragazzzzziiiiiiii, non vi metterete proprio a litigare a Natale, eh??????

    SE non riuscite a comunicare, lasciate perdere…dai..siamo stati sempre TUTTI così amici….

    Pazienza se una volta non vi siete incontrati.

    Siamo tutti talmente oberati di lavoro che a volte è difficile trovarsi e soprattutto trovare il tempo libero per incontrare ogni amico, rispondere ad ogni email, ad ogni richiesta di aiuto. Io ci provo e sino ad ora ci sono sempre riuscita ma a scapito del mio tempo libero e a volta della mia salute.

    E non si possono COSTRINGERE GLI ALTRI A FARE LO STESSO.

    Ognuno è diverso dall’altro e proprio dalla diversità e dal confronto a volte anche dal dissenso dovrebbe scaturire un dialogo COSTRUTTIVO!

    Ok, promesso? Quindi Piero e Bianca, Bianca e Piero, datevi una mano, virtualmente e basta con il rivangare il passato! Soprattutto se non è accaduto niente di grave ed irreparabile!

  37. Amsterdam un viaggio diverso dal solito. | BlogOlanda Scrive:

    […] al risparmio sul mangiare e bere. Io stesso ho potuto accertarmi del fatto che l’Amsterdam di Novembre 2009 che ho lasciato è la stessa di questo marzo 2010..molta crisi a livello economico-turistico. Un […]

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


SEO Powered by Platinum SEO from Techblissonline